Ángel Pérez (pallavolista 1982)

pallavolista portoricano

Ángel Javier Pérez Rivera (Río Piedras, 20 maggio 1982) è un pallavolista e allenatore di pallavolo portoricano, nel ruolo di palleggiatore, allenatore delle Columbus Fury.

Ángel Pérez
NazionalitàBandiera di Porto Rico Porto Rico
Altezza187 cm
Peso86 kg
Pallavolo
RuoloAllenatore, palleggiatore
SquadraColumbus Fury
Carriera
Giovanili
1996-1999Colegio Marista
Squadre di club
1999-2000Vaqueros de Bayamón
2001Brigham Young
2001-2006Changos de Naranjito
2006-2007Arago de Sète
2007-2008Cannes
2008-2009ACH Volley
2009-2010Mets de Guaynabo
2010-2011Tourcoing
2011-2014Mets de Guaynabo
2014Tirol
2014-2015Rennes
2015-2017Mets de Guaynabo
2017Gigantes de Adjuntas
2017-2018Powervolley Milano
2018Gigantes de Adjuntas
2018-2019Arcada Galați
2019Indios de Mayagüez
Nazionale
2005-Bandiera di Porto Rico Porto Rico
Carriera da allenatore
2020-2023Pinkin de Corozal
2021Indios de Mayagüez
2024-Columbus Fury
Palmarès
 Campionato nordamericano
BronzoPorto Rico 2009
BronzoMessico 2015
Statistiche aggiornate al 30 gennaio 2024

Carriera

modifica

Giocatore

modifica

La carriera di Ángel Pérez inizia a livello scolastico, nella squadra del Colegio Marista. Fa il suo esordio da professionista nella Liga de Voleibol Superior Masculino nella stagione 1999, giocando per i Vaqueros de Bayamón, dove resta anche nella stagione seguente[1][2]. Si trasferisce in seguito per motivi di studio negli Stati Uniti d'America, dove entra a far parte della squadra della Brigham Young, impegnata nella Division I NCAA, con cui tuttavia non scende mai in campo per tutta la stagione 2001, nella quale i Cougars vincono il titolo NCAA.

Ritornato a Porto Rico, gioca dal campionato 2001[3][4] al campionato 2006 coi Changos de Naranjito, franchigia con la quale si aggiudica cinque scudetti, quattro dei quali consecutivi, venendo anche premiato come MVP in occasione della quarta finale vinta.

Lascia Porto Rico per tre stagioni, giocando sempre in Europa: nel 2006-07 è nella Pro A francese con l'Arago de Sète, mentre nella stagione seguente, pur restando nel medesimo campionato, veste la maglia del Cannes; nella stagione 2009-10 gioca invece nel 1. DOL sloveno con l'ACH Volley di Bled, vincendo lo scudetto e la Coppa di Slovenia.

Torna in Porto Rico per il campionato 2009-10, vestendo questa volta la maglia dei Mets de Guaynabo, raggiungendo la finale scudetto. Nel campionato seguente ritorna nella massima serie francese, ora rinominata Ligue A, giocando per il Tourcoing.

Nella stagione 2011-12 torna ai Mets de Guaynabo, classificandosi al terzo posto in campionato; tuttavia nella stagione seguente, sconfitto nella finale scudetto, viene comunque premiato come MVP della Regular Season, premio bissato anche nel campionato 2013-14, nel quale vince il settimo scudetto portoricano della propria carriera, venendo anche premiato come miglior palleggiatore; al termine degli impegni col club portoricano, va a giocare per le ultime gare stagionali nella 1. Bundesliga austriaca col Tirol, vincendo anche con questo club lo scudetto.

Ritorna in Francia per il campionato 2014-15, giocando questa volta nella Ligue B col Rennes. Nel campionato 2015 ritorna ai Mets de Guaynabo, vincendo ancora uno scudetto, impreziosito dal premio di miglior palleggiatore e dall'inserimento dello All-Star Team del torneo, e confermandosi campione portoricano anche nel campionato seguente, in cui viene premiato come miglior giocatore della finale.

Nella stagione 2017 passa ai Gigantes de Adjuntas[5], tuttavia, dopo la cancellazione del torneo[6], si accasa alla Powervolley Milano poco dopo l'inizio del campionato 2017-18, nella Serie A1 italiana. Rientra quindi a Porto Rico per la Liga de Voleibol Superior Masculino 2018 coi Gigantes de Adjuntas.

Gioca quindi in Romania, partecipando alla Divizia A1 con l'Arcada Galați nel campionato 2018-19 e conquistando lo scudetto. In estate si accasa nel corso della Liga de Voleibol Superior Masculino 2019 con gli Indios de Mayagüez.

Nazionale

modifica

Nel 2005 riceve le prime convocazioni nella nazionale portoricana, con la quale in seguito vince la medaglia di bronzo al campionato nordamericano 2009 e alla Coppa Panamericana 2010 e quella d'oro ai XXI Giochi centramericani e caraibici.

Conquista ancora una medaglia di bronzo al campionato nordamericano 2015, seguita dall'oro ai XXIII Giochi centramericani e caraibici.

Allenatore

modifica

Nel campionato 2020 viene nominato allenatore delle Pinkin de Corozal, nella Liga de Voleibol Superior Femenino[7]. Dopo aver annullato i suoi propositi di ritornare in campo da giocatore, per via del sovrapporsi dei suoi impegni da allenatore delle Pinkin de Corozal nella Liga de Voleibol Superior Femenino 2021 col calendario della Liga de Voleibol Superior Masculino 2021, pur non ritirandosi ufficialmente[8], accetta l'incarico di allenatore degli Indios de Mayagüez[9].

Con la franchigia di Corozal si laurea campione di Porto Rico al termine della Liga de Voleibol Superior Femenino 2022[10], venendo inoltre premiato come miglior allenatore[11]. Bissa poi la vittoria dello scudetto[12] e il premio come miglior allenatore[13] anche nell'annata 2023.

Vieni in seguito ingaggiato come tecnico delle Columbus Fury[14] per la Pro Volleyball Federation 2024.

Palmarès

modifica

Giocatore

modifica
2001, 2003, 2004, 2005, 2006, 2013-14, 2015, 2016-17
2008-09
2013-14
2018-19
2008-09

Nazionale (competizioni minori)

modifica

Premi individuali

modifica

Allenatore

modifica
2022, 2023

Premi individuali

modifica
  1. ^ GIGANTESCA SORPRESA DE ADJUNTAS POR BUYIN CAMACHO-MATTEI ESPECIAL PARA EL NUEVO DIA [collegamento interrotto], su adendi.com. URL consultato il 3 febbraio 2017.
  2. ^ Bayamón continúa la reestructuración [collegamento interrotto], su adendi.com. URL consultato il 3 febbraio 2017.
  3. ^ Decisivo el servicio, su adendi.com. URL consultato il 3 febbraio 2017 (archiviato dall'url originale il 4 febbraio 2017).
  4. ^ Dispuestos los Changos a ganar otra vez, su adendi.com. URL consultato il 3 febbraio 2017 (archiviato dall'url originale il 4 febbraio 2017).
  5. ^ OFICIAL: ÁNGEL PÉREZ PASA A LOS GIGANTES DE ADJUNTAS, su fedpurvoli.com. URL consultato il 15 settembre 2017 (archiviato dall'url originale il 16 settembre 2017).
  6. ^ SE CANCELA LA LVSM 2017, su fedpurvoli.com. URL consultato il 30 novembre 2017 (archiviato dall'url originale il 17 febbraio 2018).
  7. ^ Las Pinkin sorprenden con Ángel Pérez, su primerahora.com. URL consultato il 20 febbraio 2020.
  8. ^ (ES) Complacido con el arranque de los Indios, su thegondol.com, 23 settembre 2021. URL consultato il 13 agosto 2022.
  9. ^ (ES) ANGEL PEREZ Y AURY CRUZ AL MANDO DE LA TRIBU, su fedpurvoli.com, 15 settembre 2021. URL consultato il 13 agosto 2022.
  10. ^ (ES) LAS PINKIN SE CORONAN CAMPEONAS INVICTAS DE LA LIGA DE VOLEIBOL SUPERIOR FEMENINO, su fedpurvoli.com, 13 agosto 2022. URL consultato il 13 agosto 2022.
  11. ^ (ES) COROZAL ACAPARA LOS VALORES DE AÑO, su fedpurvoli.com, 12 agosto 2022. URL consultato il 13 agosto 2022.
  12. ^ (ES) LAS CAMPEONAS PINKIN DE COROZAL LOGRARON EL “BACK TO BACK”, su fedpurvoli.com, 12 maggio 2023. URL consultato il 6 giugno 2023.
  13. ^ (ES) REPITE ÁNGEL PÉREZ COMO “DIRIGENTE DEL AÑO” DE LA LVSF, su fedpurvoli.com, 28 aprile 2023. URL consultato il 6 giugno 2023.
  14. ^ (EN) COLUMBUS FURY INTRODUCE HEAD COACH ÁNGEL PÉREZ, su provolleyball.com, 26 maggio 2023. URL consultato il 30 gennaio 2024.

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica