Áurea Cruz

pallavolista portoricana

Áurea Esther Cruz Dalmau (Bayamón, 10 gennaio 1982) è una pallavolista portoricana, schiacciatrice delle Valencianas de Juncos.

Áurea Cruz
Aurea Cruz 1.jpg
Nazionalità Porto Rico Porto Rico
Altezza 182 cm
Peso 63 kg
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Ruolo Schiacciatrice
Squadra Valencianas de Juncos
Carriera
Giovanili
?-?Bayamón MA
Squadre di club
1998-2000Llaneras de Toa Baja
2000-2003Florida
2004-2005Llaneras de Toa Baja
2005-2006Airone
2006-2007Altamura
2007-2008Ícaro
2008-2009Hyundai Green Fox
2009Llaneras de Toa Baja
2009-2012Villa Cortese
2012-2015Rabitə Baku
2015-2016AGIL
2016-2017Savino Del Bene
2018Sarıyer
2018-2019Cuneo Granda
2019VolAlto Caserta
2020Amazonas de Trujillo Alto
2021Athletes Unlimited
2021Valencianas de Juncos
2022Athletes Unlimited
2022-Valencianas de Juncos
Nazionale
1999-2020Porto Rico Porto Rico
Palmarès
Transparent.png Campionato nordamericano
Argento Porto Rico 2009
Bronzo Stati Uniti 2013
Bronzo Messico 2015
Statistiche aggiornate al 16 agosto 2022

BiografiaModifica

È la sorella minore dell'ex pallavolista Eva Cruz.

CarrieraModifica

ClubModifica

La carriera di Áurea Cruz inizia a livello giovanile nella squadra della Bayamón MA. Nel 1998 inizia la carriera professionistica con le Llaneras de Toa Baja; un anno dopo vince la Liga de Voleibol Superior Femenino, venendo eletta MVP delle finali. Per motivi di studio si sposta negli Stati Uniti d'America, dove gioca per quattro stagioni per la Florida, con cui è finalista nell'edizione 2003 della NCAA Division I. Terminati gli studi rientra in Porto Rico, dove gioca per due stagioni con le Llaneras de Toa Baja.

Nella stagione 2005-06 gioca nella Serie A1 italiana con la maglia dell'Airone, mentre nell'annata successiva difende i colori dell'Altamura. Le due stagioni successive è prima in Spagna con l'Ícaro e poi in Corea del Sud con lo Hyundai Green Fox. Nella stagione 2009 torna nuovamente alle Llaneras de Toa Baja, vincendo per la seconda volta lo scudetto.

Nella stagione 2009-2010 torna in Italia, ingaggiata dal Villa Cortese, col quale vince la Coppa Italia 2010, successo bissato anche la stagione seguente. Nel campionato 2012-13 viene ingaggiata dal Rabitə Baku, club della Superliqa azera, dove rimane per tre annate, vincendo tre scudetti, peraltro impreziositi da diversi riconoscimenti individuali.

Nell'annata 2015-16 è nella Serie A1 italiana difendendo i colori dell'AGIL di Novara, mentre nell'annata successiva passa alla Savino Del Bene. Nel gennaio 2018 torna il campo col Sarıyer, nella Voleybol 1. Ligi turca per la seconda parte del campionato 2017-18.

Per la stagione 2018-19 è nuovamente nella massima divisione italiana al Cuneo Granda, mentre in quella seguente si trasferisce alla VolAlto Caserta, neopromossa in Serie A1, dove resta fino alla fine di dicembre 2019. Si accasa quindi con le Amazonas de Trujillo Alto per la Liga de Voleibol Superior Femenino 2020, tornando a giocare in patria dopo undici anni[1], mentre nel 2021 partecipa alla prima edizione dell'Athletes Unlimited[2]: al termine degli impegni nella lega statunitense, partecipa alla Liga de Voleibol Superior Femenino 2021 con le Valencianas de Juncos[3].

Ritorna quindi in campo nella lega statunitense, partecipando alla sua seconda edizione[4], dopo la quale disputa la Liga de Voleibol Superior Femenino 2022, nuovamente con la franchigia di Juncos[5].

NazionaleModifica

Nel 1999 debutta nella nazionale portoricana, con cui nel 2006 vince la medaglia di bronzo ai XX Giochi centramericani e caraibici; nel 2009, dopo il terzo posto alla Coppa panamericana, è finalista al campionato nordamericano w un anno dopo è medaglia d'argento ai XXI Giochi centramericani e caraibici.

In seguito vince la medaglia di bronzo al campionato nordamericano 2013 e alla Coppa panamericana 2014, mentre si aggiudica l'argento ai XXII Giochi centramericani e caraibici, per poi vincere altri due bronzi alla NORCECA Champions Cup 2015, dove viene premiata come miglior schiacciatrice, e al campionato nordamericano 2015.

Conquista poi la medaglia d'argento alla Coppa panamericana 2016 e centra la storica prima qualificazione della formazione caraibica ai Giochi olimpici, partecipando ai Giochi della XXXI Olimpiade di Rio de Janeiro. Dopo aver disputato nel gennaio 2020 il torneo di qualificazione nordamericano ai Giochi della XXXII Olimpiade, chiuso al secondo posto e senza conquistare la qualificazione, annuncia il suo ritiro dalla nazionale[6].

PalmarèsModifica

ClubModifica

1999, 2009
2012-13, 2013-14, 2014-15
2009-10, 2010-11

Nazionale (competizioni minori)Modifica

Premi individualiModifica

NoteModifica

  1. ^ Aury Cruz regresa triunfante a la Liga de Voleibol Superior Femenino, su elnuevodia.com. URL consultato il 16 febbraio 2020.
  2. ^ (EN) Aury Cruz continues 25 year volleyball with Athletes Unlimited, su auprosports.com, 26 febbraio 2021. URL consultato il 28 febbraio 2021.
  3. ^ (ES) Aury Cruz pacta con las Valencianas de Juncos, su elvocero.com, 28 maggio 2021. URL consultato il 22 ottobre 2021.
  4. ^ (EN) VOLLEYBALL ANNOUNCES 24 PLAYER SIGNINGS AND DATES FOR 2022 SEASON, su auprosports.com, 15 novembre 2021. URL consultato il 16 marzo 2022.
  5. ^ (ES) Las Valencianas de Juncos llegan con un elenco repleto de estrellas a la LVSF, su elvocero.com, 12 maggio 2022. URL consultato il 16 agosto 2022.
  6. ^ Portorico: Si dimette il CT Mieles, Cruz e Ocasio lasciano la nazionale [collegamento interrotto], su volleynews.it. URL consultato il 17 gennaio 2020.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica