Apri il menu principale
È sera/Chiudere gli occhi
ArtistaPeppino di Capri
Tipo albumSingolo
Pubblicazioneaprile 1968
GenereMusica leggera
EtichettaCarisch (VCA 26191)
ProduttoreAlberto Carisch
Peppino di Capri - cronologia
Singolo precedente
(1967)
Singolo successivo
(1968)

È sera/Chiudere gli occhi e l'ottantaseiesimo singolo 45 giri di Peppino di Capri.

Il discoModifica

Il brano È sera fu presentato all'edizione di quell'anno di Un disco per l'estate. Era la prima canzone scritta e composta dall'allora giovanissimo Claudio Mattone. Alcuni anni più tardi Di Capri ne propose una nuova versione, ed È sera finì col diventare nel tempo una delle sue più celebri e apprezzate canzoni, tanto da venire eseguita dal vivo dal cantautore caprese ancora oggi.

La canzone sul lato B è al contrario una delle meno conosciute del cantante e non è stata mai più riproposta successivamente.

Questo singolo è l'ultimo in cui il chitarrista e compositore Mario Cenci suona con Di Capri. Successivamente alla pubblicazione del disco la formazione dei Rockers si sciolse e dal successivo 45 giri il complesso del cantante campano muterà il suo nome ne I New Rockers e il posto di Cenci verrà preso da Piero Braggi.

Come tutti i dischi di quel periodo del cantante, questo singolo non riscosse un grande successo di vendite.

TracceModifica

Lato A
Lato B

FormazioneModifica

  1. É sera - Peppino di Capri con l'orchestra diretta da Stelvio Cipriani.
  2. Chiudere gli occhi - Peppino di Capri e i suoi Rockers con accompagnamento d'orchestra:

FontiModifica

  • Banca dati online della SIAE
  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica