Éva Henger

ex attrice pornografica, attrice, cantante e conduttrice televisiva italiana
Éva Henger
Eva Henger photo Vicario (10).jpg
Éva Henger a Firenze nel 2008
Dati biografici
NazionalitàUngheria e Italia
Dati fisici
Altezza178 cm
Peso54 kg
Etniacaucasica
Pellebianca
Occhiazzurri
Capellibiondi
Seno naturaleno
Misure90-61-88
Dati professionali
Film girati23
Éva Henger
NazionalitàUngheria Ungheria
Italia Italia
GenereDance
Periodo di attività musicale1998 – in attività
EtichettaMusicLab Production
Éva Henger
Altezza178 cm
Misure90-61-88
Peso54 kg
Occhiazzurri
Capellibiondi
Miss

Éva Henger (Győr, 2 novembre 1972) è un'ex attrice pornografica, attrice, conduttrice televisiva, cantante e opinionista ungherese naturalizzata italiana.

BiografiaModifica

Inizia a sfilare a 14 anni; a 15 anni si classifica terza in un concorso di bellezza in Ungheria e inizia a fare spot pubblicitari. Appena diciassettenne viene eletta Miss Teen Ungheria 1989, appunto in Ungheria, e poi l'anno successivo viene eletta Miss Alpeadria 1990 a Villach in Austria[1]. Viene ingaggiata dall'agenzia italo-ungherese Blue Angels, di cui Riccardo Schicchi era co-fondatore; sfila in molte nazioni, soprattutto Germania, Austria, Ungheria, Francia e Italia. Trasferitasi in Italia intensifica la collaborazione con Riccardo Schicchi, divenuto poi suo marito, e incomincia a esibirsi nei locali dell'agenzia Diva Futura e in altri locali lap dance in tutta Italia, e svolge anche la professione di deejay; inoltre aiuta il marito nella regia e nella fotografia anche di genere hard. Parallelamente esordisce nel mondo dell'hard anche sotto la regia del marito; il suo debutto è in un film di Rocco Siffredi[2]. Nel frattempo negli anni '90 sfila per Chiara Boni, Fendi e altre.[3][4][5] Nel 1998 incide il suo primo singolo Ooh Yeah[6][7].

Girerà una ventina di film hard. Éva Henger affermerà successivamente che in realtà i film girati sono solo quattro e che gli altri sarebbero fatti con scene tagliate da quei quattro.[8] Éva decide di abbandonare questo mondo.

Negli anni '90 Éva ha avuto delle parti anche in film comici; il suo debutto è del 1996 con Fantozzi - Il ritorno per la regia di Neri Parenti. Inoltre, Éva Henger ha recitato in film di vario genere. Nel 1998 è nel cast di A Song for Eurotrash, per la regia di Peter Stuart. Inoltre nel 2002 è nel cast di Gangs of New York, film per la regia di Martin Scorsese. Nel frattempo, nel 2000, prende parte a Ciao Darwin 3 su Canale 5.

Lavora con Carlo Vanzina in vari film: interpreta una parte in E adesso sesso, film del 2001; successivamente girerà anche Le barzellette nel 2004 e Il ritorno del Monnezza nel 2005. Sempre nel 2005 è nel cast del film Tutti all'attacco per la regia di Lorenzo Vignolo. Tra i film interpretati l'anno seguente ci sono anche Nemici per la pelle di Rossella Drudi e AD Project di Eros Puglielli.

Protagonista dal 2001 al 2008 di sexy calendari prodotti da Diva Futura; nel 2001, nel Regno Unito, prende parte a Eurotrash su Channel 4. Nel 2001, inoltre, Éva affianca Enrico Bertolino e Natasha Stefanenko in Convenscion su Rai 2, a cui segue Superconvenscion e l'anno seguente Convenscion a colori sempre su Rai 2. Sempre nel 2001 partecipa a Eva contro Henger di Gianni Canova, prodotto da My-Tv[9], e a Stracult, su Rai 2, nei panni della signora Fottenberg al fianco di Max Tortora e di Max Giusti; sempre all'interno di Stracult prende parte alla sit-com Max-G Hunter Production. Nel 2001, prende parte, inoltre, a Furore su Rai 2; e sempre su Rai 2 tra il 2002 e il 2003 prende parte a Cocktail d'amore e nel 2003 a Libero, a Tv Zone e nuovamente a Stracult dove prende parte anche alla sit-com Argoss - Il fantastico Superman.[10] Inoltre, nel 2003, è co-protagonista della docu-fiction La dolce via, mediometraggio per la regia di Marco Colli[11].

Nel 2005 è una dei concorrenti della seconda edizione del reality show La fattoria, condotto da Barbara D'Urso e andato in onda su Canale 5; Éva si classifica semifinalista.

Inoltre nel 2005 conduce assieme al Gabibbo il programma televisivo Paperissima Sprint su Canale 5, divenendo la beniamina dei bambini[12]. Nel 2006 Éva entra nella casa del Grande Fratello (sesta edizione) per una particolare prova settimanale: insegnare ai ragazzi la lingua ungherese[13]. Nello stesso anno pubblica il suo secondo singolo My Heart Is Dancing[7] che vede la pubblicazione anche di un video musicale a cui prende parte anche la figlia Mercedesz[14]. Sempre nel 2006 è presente nel video musicale Mal di stomaco di Fabri Fibra, per la regia di Cosimo Alemà.

Dal 2006 al 2008 prende parte a Saturday Night Live from Milano su Italia 1, in cui è trasmessa anche The Bang, sit-com poliziesca comica che interpreta insieme con Enzo Salvi[15]. Sempre su Canale 5, nel 2007 conduce, con Alessandro Cecchi Paone, Azzardo e prende parte a Lucignolo. Sempre nel 2007, è protagonista insieme ad Enzo Salvi della sit-com Le avventure di Diabetik[16]; inoltre è la caposquadra delle Trasgressive (categoria vincitrice) a Ciao Darwin 5 - L'anello mancante su Canale 5[17].

Nel 2007 vince, insieme a Massimiliano Caroletti (in quegli anni compagno, poi marito), il "Celebrity Golf Cup"[18]. Nello stesso anno incide il suo terzo e quarto singolo: rispettivamente Quando te quiero e Romantica[7]; in particolare per quest'ultimo collabora con Mal[19]. L'anno dopo interpreta Lenka nel film Bastardi per la regia di Federico Del Zoppo e Andres Alce Meldonado; nel film è presente anche la figlia Mercedesz. Sempre nel 2008 interpreta Jessica in Torno a vivere da solo film per la regia di Jerry Calà; e Lorena in Guardando le stelle film per la regia di Stefano Calvagna; inoltre è nel video musicale Alterego di Nearco.

Nel 2009 è tornata in sala d'incisione per registrare il suo quinto singolo Lost Love, con la collaborazione del Synkro Team, squadra di produttori discografici.[7] Nello stesso anno, inoltre, realizza un calendario[20].

Dal 2009 è opinionista fissa di Pomeriggio Cinque e Domenica Cinque, successivamente diventerà opinionista fissa a Domenica Live; programmi condotti da Barbara D'Urso su Canale 5. Inoltre dal 2009 al 2011 è stata opinionista di Mattino Cinque, programma condotto da Federica Panicucci su Canale 5. Nel 2011 ha anche preso parte a Top Secret su Rete 4.

Nel 2010, prende parte a Ciao Darwin 6 - La regressione su Canale 5. Nel 2011 è la protagonista della fiction criminale televisiva Roma nuda, sotto la regia di Giuseppe Ferrara e che vede il ritorno di Tomas Milian in Italia dopo 23 anni. Nel 2011 ha inciso Parole parole di Mina in versione disco con il dj Dr. Feelx. Sempre nel 2011 è la protagonista del video musicale Closer di Ekow Wonder feat. Snoop Dogg & Kylian Mash, per la regia di Claudio Zagarini e Marco Pavone[21]. Nel 2011 campeggia sulla copertina di Playboy Italia. Nel 2012 compare nel video della canzone dei M.iam.i & Flo Rida Rescue Me from the Dancefloor, per la regia di Claudio Zagarini, Gianluca Catania e Samuele Dalò. Nello stesso anno interpreta Angelica nel film Fallo per papà per la regia di Ciro Ceruti e Ciro Villano.

Nel 2012 e nel 2013 conduce il programma Pescati dalla rete su Vero TV[22]. Nel 2013 incide il singolo Tum cha cha a cui segue il video musicale[23].

Nel 2017 è nel cast del Vip Champion 2017 su 361tv; inoltre, oltre ad iniziare la collaborazione con Frames Lingerie realizza anche un calendario[24]. Tra il 2017 e il 2018 è opinionista fissa nel programma web Casa Signorini sempre su 361tv.[25] Nel 2017 e nel 2018, in più, insieme alla figlia Jennifer sono testimonial della campagna "Omega - Emozioni di luce". Sia nel 2017 che nel 2018 ha preso parte a dei servizi de Le iene su Italia 1[26][27].

Nel 2018 è una dei concorrenti della tredicesima edizione de L'isola dei famosi, reality condotto da Alessia Marcuzzi su Canale 5; Éva viene eliminata dopo una settimana.[28] Ha fatto alcune dichiarazioni rivolte ad uno dei concorrenti, il tronista di Uomini e donne, Francesco Monte, in cui afferma di aver visto lo stesso acquistare e fumare della marijuana all'interno del programma. Questo fatto, definito "Canna-Gate", diventò un caso mediatico in Italia poiché tale sostanza è illegale e punibile con la galera in Honduras, paese in cui si svolge il reality.[29][30] Nel 2018, inoltre, è nel cast del Vip Champion 2018 su 361tv.[25]

Dal 2019 è opinionista a Live - Non è la D'Urso, programma condotto da Barbara D'Urso su Canale 5. Nel 2019 incide anche il singolo con Sciarra Come Adamo ed Eva, il cui video musicale viene pubblicato nel 2020.[31] Nel 2020, inoltre, è protagonista insieme a Flavia Vento e a Costantino Vitagliano del cortometraggio Il postino sogna sempre due volte scritto da Giorgio Como.

Vita privataModifica

Figlia di un direttore di conservatorio (che compose per lei anche un brano dal titolo, tradotto in italiano, Da quando sei andata via)[32][33] e di una ballerina di danza classica e di liscio[34], Éva Henger inizia la sua carriera di modella grazie alla madre che inviò una sua foto ad un concorso di bellezza[35]. Éva Henger si è diplomata in Ungheria, in particolare ha frequantato a Gyor la Prohászka Ottokár Orsolyita Gimnázium, Általános Iskola és Óvoda dove ha studiato danza, specializzandosi in danza classica[32]. Nel frattempo prima di dedicarsi totalmente al mondo dello spettacolo ha anche svolto la professione d'infermiera per circa due anni[36]; e per quasi due anni ha anche gestito una sala bowling[37].

La prima conoscenza tra Éva e Riccardo Schicchi avviene in Ungheria; successivamente i due si ritrovano per via di un servizio fotografico che lei fece a Roma, il cui fotografo era proprio Riccardo Schicchi. Nei primi anni '90 l'amicizia diventa amore e la coppia decide, dunque, di convivere. Nel frattempo Éva Henger, a Roma il 18 agosto 1991, darà alla luce la sua primogenita Mercedesz, frutto di una precedente relazione. Mercedesz è dichiarata anagraficamente Mercedesz Jelinek Schicchi, rispettivamente Jelinek è il cognome del padre biologico e Schicchi è il cognome di Riccardo Schicchi. Riccardo Schicchi aveva deciso di crescere la figlia come sua a tutti gli effetti e aveva chiesto alle persone a conoscenza del fatto di mantenere il segreto; nel 2019 sarà Mercedesz a rendere pubblico l'argomento, sottolineando, comunque, che per lei l'unico padre da lei riconosciuto a tutti gli effetti è stato, è e rimarrà sempre Riccardo Schicchi[38]. Mercedesz è conosciuta dal grande pubblico con il nome d'arte Mercedesz Henger, utilizzando quindi il cognome della madre; questa scelta ha inizio nel 2002 quando Mercedesz fa il suo debutto recitando nel suo primo film Gangs of New York per la regia di Martin Scorsese, film in cui è presente anche Éva Henger[39].

Éva Henger e Riccardo Schicchi si sposano a Roma il 9 gennaio 1994 e dalla loro unione nasce Riccardo Jr. il 22 dicembre 1995 a Roma.[40]

Il 9 dicembre 2012 Éva comunicherà la morte del marito Riccardo Schicchi a Clemente Mimun e quest'ultimo si occupò della diffusione della notizia[41][42]. Anche se il matrimonio tra Éva Henger e Riccardo Schicchi era finito e i due conducessero vite separate da alcuni anni, la separazione legale non era stata mai chiesta; Éva è rimasta al fianco di Riccardo Schicchi fino alla fine.[43][44]

Alla morte di Riccardo Schicchi quanto a lui intestato del marchio Diva Futura, tra l'altro, diventa di proprietà della moglie Éva e dei figli Mercedesz e Riccardo Jr.[45][46]

Dal 2005 è legata sentimentalmente al produttore cinematografico Massimiliano Caroletti dal quale ha avuto una figlia: Jennifer, nata il 12 aprile 2009 a Roma. Éva Henger e Massimiliano Caroletti si sono sposati a Roma il 14 aprile 2013.[47][48] Nel 2019 la coppia si risposa alle Maldive[49].

FilmografiaModifica

 
Éva Henger nel 1997 in una foto glamour di Alberto Magliozzi

Filmografia tradizionaleModifica

MediometraggiModifica

  • La dolce via, regia di Marco Colli (2003)

CortometraggiModifica

  • Il postino sogna sempre due volte, di Giorgio Como (2020)

Filmografia pornograficaModifica

 
Da sinistra verso destra: Barbarella, Jessica Rizzo, Moana Pozzi ed Éva Henger a Piazza di Monte Citorio.

DocumentariModifica

  • Camerini ardenti, regia di Pietro Balla e Monica Repetto (1996)

TelevisioneModifica

 
Éva Henger.

DiscografiaModifica

 
Éva Henger.

SingoliModifica

  • 1998 - Ooh Yeah
  • 2006 - My Heart Is Dancing
  • 2007 - Quando te quiero
  • 2007 - Romantica con Mal
  • 2009 - Lost Love
  • 2011 - Parole parole con Dr. Feelx
  • 2013 - Tum cha cha
  • 2019 - Come Adamo ed Eva con Sciarra

Video musicaliModifica

  • 2006 - My Heart Is Dancing
  • 2013 - Tum cha cha
  • 2020 - Come Adamo ed Eva con Sciarra
Video musicali di altri artisti in cui compare Éva Henger

CollaborazioniModifica

SoundtrackModifica

  • 1998 - A Song for Eurotrash di Peter Stuart con Ooh Yeah

NoteModifica

  1. ^ Eva Henger, su panamaagency.it. URL consultato l'11 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 5 maggio 2019).
  2. ^ Live Non è la D’Urso, Rocco Siffredi a Eva Henger: “Primo film l’hai fatto con me. Non era un rapporto completo, però…”, su blitzquotidiano.it.
  3. ^ Eva Henger, su intervisteromane.net.
  4. ^ Eva Henger, su popcorntv.it.
  5. ^ Eva Henger, su urbanpost.it.
  6. ^ Eva Henger - Ooh Yeah, su orrorea33giri.com. URL consultato l'8 febbraio 2014 (archiviato dall'url originale il 14 ottobre 2013).
  7. ^ a b c d Eva Henger torna alla musica con Lost Love, su rockol.it, 28 ottobre 2009. URL consultato l'8 febbraio 2014.
  8. ^ Sabato sera in un locale a luci rosse, su catania.meridionews.it.
  9. ^ Flash dalla rete, Corriere della Sera, 21 marzo 2001, pagina 27
  10. ^ Raidue: "Stracult", su www1.adnkronos.com.
  11. ^ Marco Colli (PDF), su ilteatroacave.it.
  12. ^ TV: 'PAPERISSIMA SPRINT', EVA HENGER E IL GABIBBO I PIU' AMATI DAI BAMBINI, su www1.adnkronos.com.
  13. ^ La Henger farà l'insegnante, su ilgiornale.it.
  14. ^ Mercedesz Henger, su isola.mediaset.it.
  15. ^ Eva Henger, su mymovies.it.
  16. ^ Le avventure di Diabetik, su imdb.com.
  17. ^ TV: domani a "Ciao Darwin" Trasgressive contro madri di famiglia. Madrine della trasmissione di Bonolis Éva Henger e Barbara De Rossi, su www1.adnkronos.com.
  18. ^ Eva Henger va in buca, su gossip.it.
  19. ^ Eva Henger: Paperissima? Magari..., su tgcom24.mediaset.it. URL consultato l'8 giugno 2019 (archiviato dall'url originale l'8 giugno 2019).
  20. ^ Eva Henger Calendario 2009, su guide.supereva.it.
  21. ^ Eva Henger, sexy rapper: il figlio di Stevie Wonder l'ha voluta nel suo video, su liberoquotidiano.it. URL consultato il 16 febbraio 2018.
  22. ^ Intervista ad Éva Henger: la verità sul film porno di Nicole Minetti, su davidemaggio.it. URL consultato l'8 febbraio 2014.
  23. ^ Eva Henger fa ballare con il "Tum Cha Cha", su tgcom24.mediaset.it. URL consultato il 9 luglio 2018 (archiviato dall'url originale il 9 luglio 2018).
  24. ^ Eva Henger per Frames Lingerie, su intimodress.com.
  25. ^ a b Programmi 361tv, su 361magazine.com.
  26. ^ Mamma, ho fatto un film porno e…, su iene.mediaset.it.
  27. ^ Eva Henger: faccia a faccia con la sua hater, su iene.mediaset.it.
  28. ^ Isola dei Famosi, eliminata Eva Henger, Il giornale.it, 29 gennaio 2018. URL consultato il 17 maggio 2018.
  29. ^ Isola dei Famosi nel caos, Eva Henger contro tutti: "La Marcuzzi mi ha deluso. Bavaglio Mediaset agli ex naufraghi, Il tempo.it, 14 marzo 2018. URL consultato il 17 maggio 2018.
  30. ^ Eva Henger eliminata dall’Isola dei Famosi dopo le accuse choc a Francesco Monte: “Ha portato droga”, oggi.it, 30 gennaio 2018. URL consultato il 17 maggio 2018.
  31. ^   Sciarra feat Eva Henger - Come Adamo ed Eva (Prod. Enzo Mele, ThatBoyFast), su YouTube.
  32. ^ a b Un momento difficile per Eva Henger, su mediasetplay.mediaset.it.
  33. ^ Eva Henger: la carriera e la famiglia, su mediasetplay.mediaset.it.
  34. ^ Eva Henger, su mymovies.it.
  35. ^ Eva Henger, chi è: età, carriera e vita privata, su direttanews.it.
  36. ^ Le Iene, lo scherzo a Eva Henger, su ilgiornale.it.
  37. ^ Eva Henger oggi spiegata ai millennials (ma anche a tutti gli altri), su marieclaire.com.
  38. ^ Mercedesz Henger, la rivelazione choc: «Mio padre non era Riccardo Schicchi», su corriere.it, 25 novembre 2019.
  39. ^ Eva Henger: rivelazioni su Mercedesz, su mediasetplay.mediaset.it.
  40. ^ Domenica Live: Eva Henger in lacrime ricorda Riccardo Schicchi, su lanostratv.it.
  41. ^ Clemente Mimun su Twitter: "È morto Riccardo Schicchi", su www1.adnkronos.com.
  42. ^ Muore Riccardo Schicchi, su cinema.fanpage.it.
  43. ^ È morto Riccardo Schicchi, regista ed ex marito di Eva Henger, su lanostratv.it.
  44. ^ Riccardo Schicchi/ Chi è l'ex marito di Eva Henger? Il produttore e talent scout scomparso nel 2012, su ilsussidiario.net.
  45. ^ Articolo, su gossip.fanpage.it.
  46. ^ Articolo, su gossipblog.it.
  47. ^ Eva Henger si sposa con il suo Massimiliano Caroletti, su oggi.it.
  48. ^ Nuove nozze per Éva Henger, La Repubblica.it, 14 aprile 2013. URL consultato l'8 febbraio 2014.
  49. ^ Eva Henger: “Mi sono risposata alle Maldive con Massimiliano”, su tgcom24.mediaset.it.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica