ÖFB-Supercup

supercoppa di calcio austriaca
ÖFB-Supercup
OFB.png
SportFootball pictogram.svg Calcio
TipoClub
PaeseAustria Austria
OrganizzatoreFederazione calcistica dell'Austria
Partecipanti2
FormulaPartita unica
Sito Internetbundesliga.at
Storia
Fondazione1986
Soppressione2004
Ultimo vincitoreAustria Vienna
Record vittorieAustria Vienna (6)

La ÖFB-Supercup era una competizione calcistica in cui si affrontavano in una gara unica i campioni d'Austria e i vincitori della ÖFB-Cup. Inaugurata nel 1986, si svolse annualmente (generalmente a luglio) fino al 2004. Assunse la denominazione commerciale di max. Supercup dal 1999 al 2001 e quella di T-Mobile Supercup dal 2002 al 2004. L'edizione del 2005 fu cancellata per mancanza di date disponibili, dopodiché la manifestazione fu soppressa.

Non esisteva una norma fissa per l'organizzazione della gara, infatti solo sette edizioni su 19 furono disputate in casa dei campioni nazionali. Gli stadi che hanno ospitato più volte la manifestazione sono l'Alpenstadion (oggi Franz Fekete) di Kapfenberg, il Tivoli[1] di Innsbruck e l'Arnold Schwarzenegger (oggi Liebenau) di Graz, con 3 edizioni ciascuno.

La squadra che detiene il record di successi è l'Austria Vienna (6), seguita da Red Bull Salisburgo, Rapid Vienna e Sturm Graz (3).

Nell'eventualità che la stessa squadra conquistasse campionato e coppa nella stessa stagione (double), disputava la supercoppa la finalista perdente di ÖFB-Cup. Tale evenienza si è verificata ben sette volte, nel 1986, 1987, 1989, 1992, 1999, 2003 e 2004. Nel 2002 il campione nazionale Tirol Innsbruck, scomparso per fallimento, fu sostituito dai vice-campioni dello Sturm Graz.

Nel 2006 la manifestazione venne sostituita da un'All-Star Game tra le selezioni di Bundesliga e Erste Liga (3-3 il risultato), nel 2007 non è stato disputato nemmeno quest'ultimo, mentre nel 2008 i campioni nazionali del Rapid Vienna e l'Horn, vincitore della ÖFB-Amateurcup 2007-2008, hanno disputato una edizione non ufficiale del trofeo, vinta per 7-1 dai viennesi.

Albo d'oroModifica

Anno Campione Risultato Finalista Luogo
1986 Rapid Vienna 3-1 Austria Vienna Gerhard Hanappi, Vienna
1987 Rapid Vienna 2-1 Swarovski Tirol Gerhard Hanappi, Vienna
1988 Rapid Vienna 1-1 (4-2 rig.) Kremser Sepp Doll, Krems an der Donau
1989 Admira Wack. Mödling 1-1 (4-1 rig.) Swarovski Tirol Tivoli, Innsbruck
1990 Austria Vienna 5-1 Swarovski Tirol Linzer Stadion, Linz
1991 Austria Vienna 3-0 Stockerau Alte Au, Stockerau
1992 Austria Vienna 1-1 (6-5 rig.) Admira/Wacker Wr. Neustädter, Wiener Neustadt
1993 Austria Vienna 1-1 (4-2 rig.) Wacker Innsbruck Birkenwiese, Dornbirn
1994 Salisburgo 2-1 Austria Vienna Alpenstadion, Kapfenberg
1995 Salisburgo 2-1 Rapid Vienna Alpenstadion, Kapfenberg
1996 Sturm Graz 1-0 Rapid Vienna Alpenstadion, Kapfenberg
1997 Salisburgo 1-0 Sturm Graz Linzer Stadion, Linz
1998 Sturm Graz 4-0 Ried Wörthersee, Klagenfurt
1999 Sturm Graz 1-1 (6-5 rig.) LASK Linz Arnold Schwarzenegger, Graz
2000 Grazer AK 2-0 Tirol Innsbruck Tivoli, Innsbruck
2001 Kärnten 0-0 (10-9 rig.) Tirol Innsbruck Tivoli, Innsbruck
2002 Grazer AK 3-0 Sturm Graz Arnold Schwarzenegger, Graz
2003 Austria Vienna 2-1 Kärnten Franz Horr, Vienna
2004 Austria Vienna 1-1 (5-3 rig.) Grazer AK Arnold Schwarzenegger, Graz

Vittorie per clubModifica

Club Vittorie Sconfitte Anni vittorie Anni sconfitte
Austria Vienna
6
2
1990, 1991, 1992, 1993, 2003, 2004 1986, 1994
Rapid Vienna
3
2
1986, 1987, 1988 1995, 1996
Sturm Graz
3
2
1996, 1998, 1999 1997, 2002
Salisburgo
3
-
1994, 1995, 1997
Grazer AK
2
1
2000, 2002 2004
Kärnten
1
1
2001 2003
Admira Wack. Mödling[2]
1
1
1989 1992
Wacker Innsbruck[3]
-
6
- 1987, 1989, 1990, 1993, 2000, 2001
Kremser
-
1
- 1988
Stockerau
-
1
- 1991
Ried
-
1
- 1998
LASK Linz
-
1
- 1999

NoteModifica

  1. ^ Da non confondersi con il Tivoli-Neu, inaugurato nel 2006.
  2. ^ Come Admira/Wacker.
  3. ^ Comprende Swarovski Tirol e Tirol Innsbruck.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Calcio