Apri il menu principale

Geografia fisicaModifica

TerritorioModifica

Si trova a 683 m s.l.m. sul versante meridionale dei Monti Jablonovyj, alla confluenza del fiume omonimo col fiume Ingoda.

ClimaModifica

Fonte: WorldClimate.com

StoriaModifica

Fu fondata come fortezza nel 1653 dall'esploratore Pëtr Ivanovič Beketov[1] e le venne assegnato lo status di città nel 1851. Durante la rivoluzione russa del 1905, il Soviet locale dei deputati degli operai e dei soldati esercitò, per un breve periodo di tempo, un potere rivoluzionario sulla città. Nel 1922 divenne la capitale della Repubblica dell'Estremo Oriente.

È una stazione della ferrovia Transiberiana e sede di importanti industrie alimentari, siderurgiche, meccaniche, tessili, dell'abbigliamento, conciarie e del legno.

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Fonte: mojgorod.ru

MedicinaModifica

I principali centri sanitari della città comprendono[2]:

  • Due centri policlinici cittadini:
    • Gorodkaja Cliniceskaja Bol'nitsa no.1,
    • Gorodkaja Cliniceskaja Bol'nitsa no.2;
  • Ospedale delle Malattie Infettive,
  • Sei policlinici cittadini:
    • Policlinico no.1,
    • Policlinico no.3,
    • Policlinico no.4,
    • Policlinico no.7,
    • Policlinico no.9,
    • Policlinico del Distretto Centrale.

Inoltre, nella città si trovano i centri della Sanità Pubblica regionali[3]:

  • Ospedale Regionale no.2,
  • Ospedale Regionale delle Cure di Recupero,
  • Ospdale Regionale Pediatrico,
  • Ospedale Regionale Pediatrico delle Malattie Infettive,
  • Policlinico Regionale Pediatrico,
  • Policlinico Regionale Pediatrico no.2,
  • Policlinico Regionale,
  • Due Centri Regionali delle Cure Dentarie,
  • Centro Diagnostico Regionale,
  • Centro Diagnostico Consultativo Pediatrico.

TrasportoModifica

Aereo
 Lo stesso argomento in dettaglio: Aeroporto di Čita-Kadala.
Treno

La Stazione di Čita delle Ferrovie russe si trova nel percorso attuale della Ferrovia Transiberiana.

NoteModifica

  1. ^ (RU) Бекетов Пётр Иванович, сотник, su oldchita.org. URL consultato il 6 luglio 2016 (archiviato dall'url originale il 13 gennaio 2013).
  2. ^ http://www.chitazdrav.ru/instit.php?id=32&sec=76&pub=4[collegamento interrotto]
  3. ^ http://www.chitazdrav.ru/instit.php?id=33&sec=83&pub=4[collegamento interrotto]

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica


  Città del Territorio della Transbajkalia  
Capoluogo: Čita

Balej | Borzja | Chilok | Krasnokamensk | Mogoča | Nerčinsk | Petrovsk-Zabajkal'skij | Šilka | Sretensk

Controllo di autoritàVIAF (EN147747979 · LCCN (ENn80117291 · GND (DE4400651-2
  Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Russia