Ėlen Šakirova

cestista russa
Ėlen Šakirova
Nazionalità Bandiera dell'Unione Sovietica Unione Sovietica
Bandiera della Russia Russia
Altezza 190 cm
Peso 86 kg
Pallacanestro
Ruolo Ala grande / centro
Termine carriera 2009
Carriera
Squadre di club
1988-1997CSKA Mosca
1997-1998Valenciennes
1997-2000Dinamo Mosca
2000-2001Houston Comets40
2000-2002Arka Gdynia
2002Charlotte Sting1
2002-2003Brno
2003-2004Zvezda S. Pietroburgo
2004-2005Vologda-Čevakata
2005-2008Nadežda Orenburg
2008-2009Ėnergija Ivanovo
Nazionale
1991Bandiera dell'Unione Sovietica Unione Sovietica
1992Bandiera della Squadra Unificata Squadra Unificata
1992-2005Bandiera della Russia Russia
Palmarès
Trofeo Vittorie
Coppa Ronchetti 1 vittoria

Per maggiori dettagli vedi qui

Bandiera dell'Unione Sovietica Unione Sovietica
 Europei
Oro Israele 1991
Bandiera della Squadra Unificata Squadra Unificata
 Olimpiadi
Oro Barcellona 1992
Bandiera della Russia Russia
 Europei
Bronzo Repubblica Ceca 1995
Bronzo Polonia 1999
Argento Turchia 2005
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Ėlen Rafaėlovna Bunat'janc, coniugata Šakírova, in russo Элен Рафаэловна Бунатьянц-Шакирова? (Mary, 2 giugno 1970), è un'ex cestista russa, fino al 1991 sovietica, che ha rappresentato sia l'Unione Sovietica che la Russia a livello internazionale, ed è stata professionista nella WNBA.

Carriera modifica

Nella Coppa Ronchetti 1988-1989, ha realizzato 19 punti nella semifinale d'andata contro l'Enichem Priolo[1] e 13 nella vittoriosa finale sulla Gemeaz Milano[2].

È stata selezionata dalle Houston Comets al primo giro del Draft WNBA 2000 (16ª scelta assoluta).

Con l'Unione Sovietica ha disputato i Campionati mondiali del 1990 e i Campionati europei del 1991.

Con la Squadra Unificata ha disputato i Giochi olimpici di Barcellona 1992.

Con la Russia ha disputato due edizioni dei Giochi olimpici (Atlanta 1996, Sydney 2000) e quattro Campionati europei (1993, 1995, 1999, 2005).

Palmarès modifica

CSKA Mosca: 1988-89

Note modifica

  1. ^ Quartarone, p. 34.
  2. ^ Mascolo, p. 358.

Bibliografia modifica

  • Massimiliano Mascolo, Almanacco del basket al femminile, Viterbo, Melting Pot Edizioni, 2007.
  • Roberto Quartarone, Abbiamo sconfitto l'Armata Rossa!, Catania, Basket Catanese, 2021, ISBN 9798701135862.

Collegamenti esterni modifica