Apri il menu principale
Łukasz Fabiański
JAP-POL (9) (cropped).jpg
Nazionalità Polonia Polonia
Altezza 190 cm
Peso 83 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Squadra West Ham Utd
Carriera
Giovanili
1990-2000 Polonia Słubice
2000-2001 non conosciuta MSP Szamotuły
2001-2002 non conosciuta Lubuszanin Drezdenko
2002-2003 Giallo e Nero.svg Sparta Brodnica
2003-2004 non conosciuta Mieszko Gniezno
Squadre di club1
2004-2005Lech Poznań0 (0)
2005-2007Legia Varsavia53 (-46)
2007-2014Arsenal31 (-34)
2014-2018Swansea City149 (-222)
2018-West Ham Utd42 (-62)
Nazionale
2006-Polonia Polonia52 (-41)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 9 settembre 2019

Łukasz Fabiański (Kostrzyn nad Odrą, 18 aprile 1985) è un calciatore polacco, portiere del West Ham e della Nazionale polacca.

CarrieraModifica

ClubModifica

IniziModifica

Inizia la sua carriera calcistica nella Polonia Słubice, ma l'anno successivo, a 14 anni, si trasferisce all'MSP Szamotuły dove si mette in luce per le sue qualità da portiere.[1] Dopo aver giocato per altri tre club, Lubuszanin Drezdenko, Sparta Brodnica e Mieszko Gnieznom, nella stagione 2004-05 Łukasz firma un contratto con il Lech Poznań.

Legia VarsaviaModifica

Nell'inverno 2005, Fabiański viene messo sotto contratto dall'importante squadra polacca del Legia Varsavia, dove lotta per il posto da portiere titolare con Artur Boruc. Dopo che Boruc fu venduto al Celtic, Fabiański non ebbe più rivali per il posto da titolare. La sua prima partita da titolare risale al 24 luglio 2005 contro l'Arka Gdynia, partita che finì 0-0. Łukasz fu di grande aiuto alla sua squadra per il raggiungimento della vittoria del campionato nella stagione 2005-06.

Per le sue grandi prestazioni nelle stagioni 2005-06 e 2006-07, Fabiański vinse per ben due volte l'Oscar del calcio come miglior portiere del campionato.[1]

ArsenalModifica

L'8 maggio 2007 Fabiański si reca a Londra per sottoporsi alle visite mediche con lo staff dell'Arsenal.[2]

L'11 maggio l'allenatore dell'Arsenal Arsène Wenger conferma il trasferimento di Fabiański, dicendo "È un acquisto per il futuro della società. Abbiamo trovato in lui tutte le qualità che cercavamo e credo sia uno dei prossimi grandi portieri dell'Arsenal"[3].

Il 26 maggio Fabiański firma con l'Arsenal un contratto a lungo termine.[4] Il suo debutto con la maglia dei gunners avviene il 14 luglio 2007 in un'amichevole contro il Barnet.

Il 18 febbraio 2010, in occasione della partita di Champions League tra Porto e Arsenal, compie due grossolani errori che consentono ai portoghesi di vincere la gara di andata: sul primo gol sbaglia la presa deviando un tiro-cross nella propria rete; nell'azione che porta al secondo gol, il polacco raccoglie in area con le mani un retropassaggio del compagno Sol Campbell regalando così una punizione indiretta agli avversari, che la battono immediatamente segnando col portiere immobile.

Il 28 settembre 2010 durante la partita di Champions League tra Partizan e Arsenal sul risultato di 3 a 1 per l'Arsenal, para un rigore all'attaccante brasiliano, naturalizzato serbo, Cleo ed evita un finale rovente alla sua squadra.

Fabiański torna a giocare il 13 marzo 2013 in occasione della vittoria per 2-0 sul campo dello Swansea City non subendo alcuna rete.

Nella stagione 2013-2014 gioca per la prima volta in occasione della prima uscita in Football League Cup nella gara pareggiata 1-1 poi vinta ai rigori in trasferta contro il West Brom. Il 16 febbraio 2014 in occasione della super sfida agli ottavi di FA Cup contro il Liverpool parte titolare portando la sua squadra alla vittoria per 2-1 sui reds. Il 19 febbraio 2014, in Champions League entra al 38º minuto al posto di Santi Cazorla a causa dell'espulsione del suo compagno di reparto Szczęsny nella gara persa in casa 2-0 contro il Bayern Monaco.

Swansea CityModifica

Il 29 maggio 2014, viene annunciato che Fabianski sarebbe passato allo Swansea City a parametro zero. Il 16 agosto successivo esordisce con la nuova maglia in una partita vinta per 2-1 contro il Manchester United all'Old Trafford.

West HamModifica

Il 20 giugno 2018 firma un contratto triennale col West Ham.[5]

NazionaleModifica

Dopo aver rappresentato regolarmente la Nazionale Under-21, le sue prestazioni con la maglia del Legia Varsavia convincono l'allenatore Leo Beenhakker a chiamarlo in Nazionale facendo il suo debutto nella gara amichevole contro l'Arabia Saudita il 29 marzo 2006. Dopo questa gara Fabiański fa altre tre apparizioni con la maglia della Polonia. Il 10 settembre 2008 para un rigore ad Andy Selva a Serravalle contro San Marino (partita vinta poi 0-2 dai polacchi). Fu convocato dal commissario tecnico Leo Beenhakker anche per il Mondiale 2006 e per l'Europeo 2008, senza però mai scendere in campo.

Viene convocato per gli Europei 2016 in Francia;[6] partito da riserva, diventa titolare dopo l'infortunio di Wojciech Szczęsny, suo ex-compagno all'Arsenal, prima della seconda partita del girone[7] e mantiene il posto fino all'eliminazione della Polonia, avvenuta ai quarti ai rigori contro il Portogallo.[8]

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 17 settembre 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2007-2008   Arsenal PL 3 -2 FACup+CdL 0+5 -8 UCL 0 -0 - - - 8 -10
2008-2009 PL 6 -10 FACup+CdL 6+3 -4 + -2 UCL 3 -0 - - - 18 -16
2009-2010 PL 4 -5 FACup+CdL 2+2 -4 + -4 UCL 2 -3 - - - 10 -16
2010-2011 PL 14 -14 FACup+CdL 0+1 -1 UCL 5 -7 - - - 20 -22
2011-2012 PL 0 -0 FACup+CdL 2+3 -4 + -3 UCL 1 -1 - - - 6 -8
2012-2013 PL 4 -3 FACup+CdL 0 -0 UCL 1 -0 - - - 5 -3
2013-2014 PL 1 -0 FACup+CdL 6+2 -5 + -3 UCL 2 -3 - - - 11 -11
Totale Arsenal 32 -34 32 -38 14 -14 - - 78 -86
2014-2015   Swansea City PL 37 -46 FACup+CdL 1+0 -3 - - - - - - 38 -49
2015-2016 PL 37 -51 FACup+CdL 0 0 - - - - - - 37 -51
2016-2017 PL 37 -69 FACup+CdL 0 0 - - - - - - 37 -69
2017-2018 PL 38 -56 FACup+CdL 0 0 - - - - - - 38 -56
Totale Swansea City 149 -222 1 -3 - - - - 150 -225
2018-2019   West Ham PL 38 -55 FACup+CdL 0 0 - - - - - - 38 -55
2019-2020 PL 4 -7 FACup+CdL 0 0 - - - - - - 4 -7
Totale West Ham 42 -62 0 0 - - - - 42 -62
Totale carriera 223 -318 33 -41 14 -14 - - 270 -373

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Polonia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
28-3-2006 Riyad Arabia Saudita   1 – 2   Polonia Amichevole -   84’
2-5-2006 Bełchatów Polonia   0 – 1   Lituania Amichevole -   82’
6-12-2006 Abu Dhabi Emirati Arabi Uniti   2 – 5   Polonia Amichevole -1   46’
3-2-2007 Jerez de la Frontera Estonia   0 – 4   Polonia Amichevole -   61’
17-10-2007 Łódź Polonia   0 – 1   Ungheria Amichevole -1
21-11-2007 Belgrado Serbia   2 – 2   Polonia Qual. Euro 2008 -2
6-2-2008 Larnaca Polonia   2 – 0   Rep. Ceca Amichevole -   46’
27-5-2008 Reutlingen Albania   0 – 1   Polonia Amichevole -
20-8-2008 Leopoli Ucraina   1 – 0   Polonia Amichevole -1
6-9-2008 Breslavia Polonia   1 – 1   Slovenia Qual. Mondiali 2010 -1
10-9-2008 Serravalle San Marino   0 – 2   Polonia Qual. Mondiali 2010 -
19-11-2008 Dublino Irlanda   2 – 3   Polonia Amichevole -2
11-2-2009 Faro Galles   0 – 1   Polonia Amichevole -   46’
1-4-2009 Kielce Polonia   10 – 0   San Marino Qual. Mondiali 2010 -
2-6-2010 Kufstein Serbia   0 – 0   Polonia Amichevole -
11-8-2010 Stettino Polonia   0 – 3   Camerun Amichevole -1   46’
17-11-2010 Poznań Polonia   3 – 1   Costa d'Avorio Amichevole -1
7-10-2011 Seul Corea del Sud   2 – 2   Polonia Amichevole -2
11-10-2011 Wiesbaden Polonia   2 – 0   Bielorussia Amichevole -
15-11-2011 Poznań Polonia   2 – 1   Ungheria Amichevole -1
22-5-2012 Klagenfurt am Wörthersee Polonia   1 – 0   Lettonia Amichevole -
18-11-2014 Breslavia Polonia   2 – 2   Svizzera Amichevole -1   46’
29-3-2015 Dublino Irlanda   1 – 1   Polonia Qual. Euro 2016 -1
13-6-2015 Varsavia Polonia   4 – 0   Georgia Qual. Euro 2016 -
4-9-2015 Francoforte sul Meno Germania   3 – 1   Polonia Qual. Euro 2016 -3
7-9-2015 Varsavia Polonia   8 – 1   Gibilterra Qual. Euro 2016 -1
8-10-2015 Glasgow Scozia   2 – 2   Polonia Qual. Euro 2016 -2
11-10-2015 Varsavia Polonia   2 – 1   Irlanda Qual. Euro 2016 -1
23-3-2016 Poznań Polonia   1 – 0   Serbia Amichevole -   46’
6-6-2016 Cracovia Polonia   0 – 0   Lituania Amichevole -   46’
16-6-2016 Saint-Denis Germania   0 – 0   Polonia Euro 2016 - 1º turno -
21-6-2016 Marsiglia Ucraina   0 – 1   Polonia Euro 2016 - 1º turno -
25-6-2016 Saint-Étienne Svizzera   1 – 1 dts
(4 – 5 dcr)
  Polonia Euro 2016 - Ottavi di finale -1
30-6-2016 Marsiglia Polonia   1 – 1 dts
(3 – 5 dcr)
  Portogallo Euro 2016 - Quarti di finale -1
4-9-2016 Astana Kazakistan   2 – 2   Polonia Qual. Mondiali 2018 -2
8-10-2016 Varsavia Polonia   3 – 2   Danimarca Qual. Mondiali 2018 -2
11-10-2016 Varsavia Polonia   2 – 1   Armenia Qual. Mondiali 2018 -1
11-11-2016 Bucarest Romania   0 – 3   Polonia Qual. Mondiali 2018 -
26-3-2017 Podgorica Montenegro   1 – 2   Polonia Qual. Mondiali 2018 -1
1-9-2017 Copenaghen Danimarca   4 – 0   Polonia Qual. Mondiali 2018 -4
4-9-2017 Varsavia Polonia   3 – 0   Kazakistan Qual. Mondiali 2018 -
10-11-2017 Varsavia Polonia   0 – 0   Uruguay Amichevole -   46’
23-3-2018 Breslavia Polonia   0 – 1   Nigeria Amichevole -   46’
8-6-2018 Poznań Polonia   2 – 2   Cile Amichevole -1   46’
12-6-2018 Varsavia Polonia   4 – 0   Lituania Amichevole -   46’
28-6-2018 Volgograd Giappone   0 – 1   Polonia Mondiali 2018 - 1º turno -
7-9-2018 Bologna Italia   1 – 1   Polonia UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -1   90+3’
11-10-2018 Chorzów Polonia   2 – 3   Portogallo UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -3
7-6-2019 Skopje Macedonia del Nord   0 – 1   Polonia Qual. Euro 2020 -
10-6-2019 Varsavia Polonia   4 – 0   Israele Qual. Euro 2020 -
6-9-2019 Lubiana Slovenia   2 – 0   Polonia Qual. Euro 2020 -2
9-9-2019 Varsavia Polonia   0 – 0   Austria Qual. Euro 2020 -
Totale Presenze 52 Reti -41

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Arsenal: 2013-2014

IndividualeModifica

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Poland's new goalkeeping union not keen to send in the clowns - The Times
  2. ^ (EN) Gunners to pick up Pole - Sky Sports[collegamento interrotto]
  3. ^ (EN) Fabianski is set to sign - Arsenal.com Archiviato il 13 maggio 2007 in Internet Archive.
  4. ^ Lukasz Fabianski all'Arsenal - Tutto Mercato Web, su tuttomercatoweb.com. URL consultato il 20 luglio 2007 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2007).
  5. ^ West Ham United capture Poland goalkeeper Lukasz Fabianski, su whufc.com.
  6. ^ (PL) ADAM NAWAŁKA PODAŁ KADRĘ NA EURO 2016, pzpn.pl, 30 maggio 2016. URL consultato il 30 maggio 2016.
  7. ^ Marco Guerra, Germania-Polonia, Salamon parte dalla panchina, su CagliariNews24, 16 giugno 2016. URL consultato il 1º luglio 2016.
  8. ^ G.A., Euro 2016, Portogallo in semifinale con cinque pareggi!, su CalcioMercatoWeb, 30 giugno 2016. URL consultato il 1º luglio 2016.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica