Ščuč'ja
StatoRussia Russia
Lunghezza565 km
Portata media125 m³/s[1]
Bacino idrografico12 300 km²
NasceUrali Polari
Sfociafiume Ob'

La Ščuč'ja (anche traslitterato come Shchuchya o Ščučja) è un fiume della Russia siberiana nordoccidentale, affluente di sinistra dell'Ob'. Nel suo corso superiore viene chiamata Bol'šaja Ščuč'ja (grande Ščuč'ja).

Nasce dal pedemonte orientale degli Urali polari, la sezione più settentrionale della catena, dal lago Bol'šoe Ščuč'e; scorre dapprima con direzione sudorientale con un corso ricco di meandri, piegando successivamente in direzione sud fino a sfociare nell'Ob', o meglio nel suo braccio deltizio chiamato Malaja Ob'. I principali affluenti della Ščuč'ja sono Tanlovajacha, Chėjacha, Jun-jacha da sinistra, Bol'šaja Chodata da destra.

È gelato, mediamente, da ottobre a maggio; alla fine di questo periodo si hanno i valori minimi annui di portata (che possono toccare anche il valore di 0 m³/s, in caso di congelamento di tutta la sezione del fiume), mentre successivamente al disgelo si hanno grandi piene che innalzano il livello delle acque anche di 6-7 metri.

Il fiume non incontra centri urbani di rilievo, dato che scorre in una zona assolutamente remota.

NoteModifica

  1. ^ alla foce

Collegamenti esterniModifica

  Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Russia