Apri il menu principale
007 Legends
videogioco
PiattaformaMicrosoft Windows, PlayStation 3, Xbox 360, Wii U
Data di pubblicazionePlayStation 3 & Xbox 360
Flags of Canada and the United States.svg 16 ottobre 2012[1]
Flag of Europe.svg 19 ottobre 2012[1][2]
Flag of Australasian team for Olympic games.svg 31 ottobre 2012[1]
Microsoft Windows
2 novembre 2012[1]
Wii U
dicembre 2012[1]
GenereSparatutto in prima persona
OrigineRegno Unito
SviluppoEurocom
PubblicazioneActivision
SupportoDisco ottico, Download digitale

007 Legends è un videogioco di genere sparatutto in prima persona sviluppato da Eurocom e pubblicato nell'ottobre 2012, ispirato al personaggio di James Bond.[3]

Indice

TramaModifica

Dopo essere stato accidentalmente colpito da un proiettile dall'agente sul campo Eve, James Bond si ritrova a ricordare cinque sue missioni vissute nei sei anni trascorsi dall'ultimo film.

SviluppoModifica

Il gioco, sviluppato nell'anno del cinquantesimo anniversario dei film di James Bond, incorpora le storie di sei film dell'agente segreto britannico[4]. Il gioco, scritto da Bruce Feirstein, in passato responsabile della sceneggiatura di film e videogiochi di 007, ha scritto la storia con Rob Matthews. Nel gioco appariranno i film Moonraker, Al servizio segreto di sua maestà, Vendetta privata, La morte può attendere, Goldfinger e Skyfall[2].

LivelliModifica

  • Missione Goldfinger (Missione 1)
  • Al servizio segreto di sua maestà (Missione 2)
  • Vendetta privata (Missione 3)
  • La morte può attendere (Missione 4)
  • Moonraker - Operazione spazio (Missione 5)
  • Skyfall (DLC)

PersonaggiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d e Activision (11 October 2012), "007 Legends Release Dates" Archiviato il 1º gennaio 2013 in Archive.is., 007legends.com. Retrieved 12 October 2012.
  2. ^ a b 007 James Bond Legends, in Play Generation (Edizioni Master), nº 81, luglio 2012, p. 17, ISSN 1827-6105 (WC · ACNP).
  3. ^ Marc Graser, Next Bond video game will highlight 6 films: Activision's '007: Legends' set to bow this fall, in Chicago Tribune, 18 aprile 2012. URL consultato il 19 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 19 gennaio 2013).
  4. ^ Sei classici per Bond, in Play Generation (Edizioni Master), nº 80, giugno 2012, p. 7, ISSN 1827-6105 (WC · ACNP).

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàBNF (FRcb16656884k (data)