Apri il menu principale

Lista di cento specie invasive molto dannose

specie di organismi alieni all'habitat che hanno provocato i danni maggiori

Nel documento intitolato 100 of the World's Worst Invasive Alien Species[1] (100 tra le peggiori specie alloctone invasive del mondo), stilato dal gruppo ISSG (Gruppo di studio sulle specie invasive della IUCN) sono raccolte 100 tra le specie di organismi alieni all'habitat in cui sono stati inseriti, che hanno provocato i danni maggiori, sia predando attivamente le popolazioni locali, che infettandole oppure soppiantandole nella competizione per il cibo: si tratta in genere di animali di piccole e medie dimensioni, introdotti dall'uomo in nuovi habitat più o meno accidentalmente, e che vi hanno prosperato ai danni delle specie autoctone, oltre che ai danni delle popolazioni umane residenti nella zona. Vi sono annoverate anche alcune specie di piante che hanno la tendenza a diffondersi in modo incontrollato negli ambienti naturali sostituendo le specie autoctone. Le specie sono selezionate a scopo dimostrativo della varietà degli organismi che possono causare grandi problemi.

AnimaliModifica

Immagine Nome scientifico Nome comune italiano Classificazione Motivo
  Achatina fulica Chiocciola africana gigante Mollusco, gasteropode Importata come cibo o come animale da compagnia, liberatasi ha stabilito numerose popolazioni alloctone decimando le specie endemiche.
  Acridotheres tristis Maina comune Uccello, sturnide
  Aedes albopictus Zanzara tigre Insetto, dittero Portatore di malattie infettive umane (ad es. dengue)
  Anopheles Zanzara Anofele Insetto, dittero Portatore di malattie parassitarie umane (malaria)
  Anoplolepis gracilipes formica pazza gialla Insetto, imenottero Formica invasiva in ambienti tropicali, tende a sostituirsi a specie autoctone che occupano la stessa nicchia ecologica
  Anoplophora glabripennis Insetto, coleottero
  Asterias amurensis Echinoderma, asteroideo
  Bemisia tabaci Aleurodide delle serre Insetto, omottero Vettore di virosi a carico di piante orticole e ornamentali
  Boiga irregularis Rettile, colubride Introdotto in varie zone ha decimato la fauna locale e la sua aggressività comporta numerosi problemi anche all'uomo
  Capra hircus Capra Mammifero, bovide Le popolazioni rinselvatichite danneggiano seriamente la vegetazione a scapito degli altri erbivori, soprattutto in ambienti insulari
  Carcinus maenas Granchio di scoglio Crostaceo, portunide
  Cercopagis pengoi Crostaceo, cladocero
  Cervus elaphus Cervo nobile Mammifero, cervide Introdotto in nuovi ambienti vi si è moltiplicato, danneggiando la vegetazione ed il terreno a causa degli zoccoli.
  Cinara cupressi Afide dei cipressi Insetto, omottero
  Clarias batrachus Pesce, clariide Introdotto a scopi alimentari, esemplari fuggiti hanno dato vita a popolazioni alloctone che decimano la fauna fluviale.
  Coptotermes formosanus Termite formosana Insetto, isottero
  Corbula amurensis Mollusco, bivalve
  Cyprinus carpio Carpa Pesce, ciprinide
  Dreissena polymorpha Mollusco, bivalve Introdotta accidentalmente tramite l'acqua delle stive, forma colonie nelle tubazioni rendendole inservibili e causando ingenti danni
  Eleutherodactylus coqui Coqui Anfibio, anuro Introdotto accidentalmente in vari paesi tropicali assieme a piante ornamentali, si è moltiplicato in maniera esponenziale.
  Eriocheir sinensis Crostaceo, grapside
  Euglandina rosea Lumaca lupo Mollusco, gasteropode Lumaca predatrice, introdotta per contrastare l'espansione della sopracitata Achatina - specialmente in ambienti insulari - ha invece decimato le specie autoctone
  Felis catus Gatto domestico Mammifero, felide i gatti domestici predano la fauna locale e si ibridano con il gatto selvatico, portandolo all'estinzione.
  Gambusia affinis Gambusia Pesce, pecilide Introdotto contro la presenza delle zanzare nelle zone umide. Si è diffuso colonizzando molti specchi d'acqua fuori dal suo areale di origine.
  Herpestes javanicus Mangusta indiana Mammifero, erpestide Introdotta in molte isole per contenere il numero di ratti e topi, ha invece decimato gli altri piccoli animali locali
  Lates niloticus Persico del Nilo Pesce, centropomide Introdotto a scopi commerciali in grandi bacini d'acqua, si è moltiplicato a dismisura a spese dell'ittiofauna locale, portando molte specie all'estinzione
  Linepithema humile Formica argentina Insetto, imenottero
  Lymantria dispar Limantria, Bombice dispari Insetto, lepidottero Insetto defogliatore di interesse forestale
  Macaca fascicularis Macaco cinomolgo Mammifero, primate
  Micropterus salmoides Persico trota Pesce, centrarchide
  Mnemiopsis leidyi Noce di mare Ctenoforo Introdotta attraverso le acque di zavorra delle navi, si adatta facilmente sia ai mari caldi che freddi e si ciba di zooplancton, riducendo le risorse per le specie ittiche locali
  Mus musculus Topolino delle case Mammifero, muridi Introdotto praticamente in tutto il mondo, specialmente nei paesi poveri diffonde innumerevoli malattie e danneggia i depositi di cibo
  Mustela erminea Ermellino Mammifero, mustelide Introdotto in Nuova Zelanda, si è moltiplicato abbondantemente a discapito della fauna locale, che preda attivamente
  Myocastor coypus Nutria o Castorino Mammifero, miocastoridi Allevato per interesse commerciale, gli esemplari fuggiti o rilasciati si sono stabiliti con successo in numerosi paesi, dove danneggiano gli argini dei fiumi
  Mytilus galloprovincialis Cozza Mollusco, bivalve
  Oncorhynchus mykiss Trota iridea Pesce, salmonide
  Oreochromis mossambicus Pesce, ciclide
  Oryctolagus cuniculus Coniglio Mammifero, leporide Introdotto a scopo venatorio un po' in tutto il mondo, soprattutto nelle zone libere da predatori si è moltiplicato in maniera esponenziale, divenendo un serio problema per i raccolti
  Pheidole megacephala Insetto, imenottero
  Platydemus manokwari Platelminta, turbellare
  Pomacea canaliculata Mollusco, gasteropode
  Pycnonotus cafer Uccello, picnonotidi
  Rana catesbeiana Rana toro Anfibio, anuro
  Rattus rattus Ratto nero o Ratto comune Mammifero, muride Diffusosi in gran parte del mondo al seguito dell'uomo, danneggia le coltivazioni ed i depositi di cibo e diffonde numerose malattie
  Rhinella marina Rospo dei canneti Anfibio, bufonide Introdotto in Australia ha soppiantato quasi ovunque gli anfibi endemici, inoltre a causa della sua velenosità uccide anche gli animali che se ne cibano
  Silurus glanis Siluro Pesce, silurido bavoso Predatore introdotto accidentalmente, non ha rivali. è estremamente prolifico e portatore di batteri/virus/parassiti.
  Sciurus carolinensis Scoiattolo grigio Mammifero sciuride Introdotto come animale ornamentale, ha ampliato a dismisura il proprio areale ai danni di specie autoctone, come lo scoiattolo rosso
  Solenopsis invicta Formica di fuoco Insetto, imenottero Specie invasiva e resistente. I suoi formicai danneggiano le radici delle piante, con effetti nefasti sui raccolti
  Sturnus vulgaris Storno Uccello, sturnide Danneggia pesantemente le coltivazioni e i raccolti
  Sus scrofa Cinghiale Mammifero, suide Introdotto come fonte di cibo, gli esemplari selvatici si sono incrociati con maiali rinselvatichiti dando origine a popolazioni meticce aggressive e dannose per i raccolti e le popolazioni di piccoli animali
  Trachemys scripta elegans Tartaruga dalle orecchie rosse Rettile, emidide Tenuta come animale da compagnia, gli esemplari troppo cresciuti sono stati liberati in corsi d'acqua, dove si sono moltiplicati a scapito delle specie autoctone (come la tartaruga palustre), decimando la fauna lacustre
  Trichosurus vulpecula Tricosuro volpino Mammifero, falangeridi L'unico marsupiale che ha ampliato il proprio areale venendo introdotto in vari paesi dove si è naturalizzato, divenendo un problema per i raccolti
  Trogoderma granarium Coleottero delle canne Insetto, coleottero
  Vespula vulgaris Vespa Insetto, imenottero
  Vulpes vulpes Volpe rossa Mammifero, canide Introdotta a scopo venatorio in numerosi paesi, si è naturalizzata e prospera a scapito delle specie autoctone
  Wasmannia auropunctata Insetto, imenottero

PianteModifica

Immagine Nome scientifico Nome comune italiano Classificazione Motivo
  Acacia mearnsii Pianta, Papilonacea
  Ardisia elliptica Pianta, Mirsinacea
  Arundo donax Canna comune Pianta, Graminacea
  Caulerpa taxifolia Alga killer Alga verde, Caulerpaceae
  Cecropia peltata Pianta, Cecropiacea
  Chromolaena odorata Pianta, Composita
  Cinchona pubescens Pianta, Rubiacea
  Clidemia hirta Pianta, Melastomacea
  Eichhornia crassipes Giacinto d'acqua Pianta, Pontederiacea
  Fallopia japonica Pianta, Poligonacea
  Hedychium gardnerianum Pianta, Zingiberacea
  Hiptage benghalensis Pianta, Malpighiacea
  Imperata cylindrica Pianta, Graminacea
  Lantana camara Pianta, Verbenacea
  Leucaena leucocephala Pianta, Papilonacea
  Ligustrum robustum Pianta, Oleacea
  Lythrum salicaria Salcerella Pianta, Litracea
  Euphorbia esula Pianta, Euforbiacea
  Melaleuca quinquenervia Pianta, Mirtacea
  Miconia calvescens Pianta, Melastomacea
  Mikania micrantha Pianta, Composita
  Mimosa pigra Pianta, Papilonacea
  Morella faya Pianta, Miricacea
  Opuntia stricta Pianta, Cactacea In Australia si è dimostrata gravemente infestante a discapito della flora locale
  Pinus pinaster Pino marittimo Pianta, Pinacea
  Prosopis glandulosa Pianta, Papilionaceae
  Psidium cattleianum Guayabita del Perú Pianta, Mirtacea
  Pueraria montana var. lobata Pianta, Papilionacee
  Rubus ellipticus Pianta, Rosacea
  Salvinia molesta Pianta, Salviniacea
  Schinus terebinthifolia Pianta, Anacardiacea
  Spartina anglica Pianta, Graminacea
  Spathodea campanulata Pianta, Bignoniacea
  Sphagneticola trilobata Pianta, Composita
  Tamarix ramosissima Pianta, Tamaricacee
  Ulex europaeus Ginestrone o Ginestra spinosa. Pianta, Papilionacee
  Undaria pinnatifida Alga bruna Phaeophyceae, Alariaceae

FunghiModifica

Immagine Nome scientifico Nome comune italiano Classificazione Motivo
  Aphanomyces astaci Fungo, Saprolegniaceae causa la morte di specie di gamberi d'acqua dolce europei come Austropotamobius pallipes.
  Batrachochytrium dendrobatidis Fungo, Chytridiales causa chitridiomicosi negli anfibi
  Cryphonectria parasitica Fungo, Cryphonectriaceae
  Ophiostoma ulmi Fungo, Ofiostomacee
  Phytophthora cinnamomi Fungi, Pythiaceae

ProtozoiModifica

Immagine Nome scientifico Nome comune italiano Classificazione Motivo
  Plasmodium relictum Plasmodio della Malaria aviaria Protozoo, Sporozoo

VirusModifica

Immagine Nome scientifico Nome in italiano Classificazione Motivo
  Banana bunchy top virus (BBTV) Banana Virus Virus: Nanoviridae, Babuvirus Distrugge le banane

NoteModifica

  1. ^ (EN) Lowe S., Browne M., Boudjelas S., De Poorter M., 100 of the World’s Worst Invasive Alien Species - A selection from the Global Invasive Species Database (PDF), The Invasive Species Specialist Group (ISSG), a specialist group of the Species Survival Commission (SSC) of the World Conservation Union (IUCN), dicembre 2000 (aggiornato novembre 2004). URL consultato il 21.08.2015. Un riepilogo in forma di immagini è disponibile sul medesimo sito: View 100 of the World's Worst Invasive Alien Species (PDF), IUCN/SSC Invasive Species Specialist Group (ISSG), Auckland, New Zealand.

BibliografiaModifica

  • Marco di Domenico (2008), Clandestini: animali e piante senza permesso di soggiorno, Bollati Boringhieri, Torino. ISBN 9788833919454
  • Luque G. M., Bellard C., Bertelsmeier C., Bonnaud E., Genovesi P., Simberloff D., Courchamp F. (2013) Alien species: Monster fern makes IUCN invader list. Nature, 498:37.

Voci correlateModifica