Apri il menu principale
Cometa
130P/McNaught-Hughes
Stella madreSole
Scoperta30 settembre 1991
ScopritoreRobert H. McNaught
Shaun M. Hughes
Designazioni
alternative
1991 IX; 1997 H1
Parametri orbitali
(all'epoca 2458120,5
2 gennaio 2018[1])
Semiasse maggiore3,3819756 UA
Perielio1,8236334 UA
Afelio4,94 UA
Periodo orbitale6,22 anni
Inclinazione orbitale6,06534°
Eccentricità0,4607787
Par. Tisserand (TJ)2,965[2] (calcolato)
Ultimo perielio21 gennaio 2018
Prossimo perielio14 aprile 2024[3]
MOID da Giove0,479244[2]
Dati fisici
Dimensioni4,2 km (diametro)[2]
Dati osservativi
Magnitudine app.16.4[4] (max)

La cometa McNaught-Hughes, formalmente 130P/McNaught-Hughes, è una cometa periodica del Sistema solare, appartenente alla famiglia delle comete gioviane[5]. È stata scoperta da Robert H. McNaught il 30 settembre 1991 su una fotografia presa da Shaun Hughes, utilizzando lo UK Schmidt Telescope situato presso l'Osservatorio di Siding Spring, in Australia.[6]

Durante il passaggio al perielio del 2004, la cometa ha raggiunto l'avvicinamento massimo di 1,266 UA alla Terra il 2 luglio[7], nello stesso periodo è stata misurata una magnitudine apparente di circa 16,4°[4], valore massimo finora registrato. Ad ogni passaggio al perielio, corrispondono uno o due periodi di avvicinamento alla Terra.

2 luglio 2004
130P McNaught-Hughes 2004 07 02.PNG
Posizione della cometa con indicate le distanze dalla Terra e dal Sole.
27 agosto 2011
130P McNaught-Hughes 2011 08 27.PNG
Posizione stimata della cometa con indicate le distanze dalla Terra e dal Sole.

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica