2046 (film)

film del 2004 diretto da Wong Kar-wai
2046
2046 (2004).png
Chow (Tony Leung) in una scena del film
Titolo originale2046
Lingua originalecantonese, giapponese, cinese
Paese di produzioneFrancia, Hong Kong
Anno2004
Durata127/129 min
Rapporto2,35:1
Generedrammatico, erotico
RegiaWong Kar-wai
SoggettoWong Kar-wai
SceneggiaturaWong Kar-wai
ProduttoreÉric Heumann (co-produttore), Amedeo Pagani (co-produttore), Marc Sillam (co-produttore), Wong Kar-wai (come Kar-Wai Wong) (produttore)
Distribuzione in italianoIstituto Luce
FotografiaChristopher Doyle
MontaggioWilliam Chang
Effetti specialiNicolas Bonnell, Guillaume Raffi
MusichePeer Raben, Shigeru Umebayashi
ScenografiaWilliam Chang
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

2046 è un film del 2004 scritto e diretto da Wong Kar-wai.

È il sequel di Days of Being Wild e In The Mood For love e segue le vicende di Chow Mo-wan dopo la relazione con Su Li-zhen (mostrata in In The Mood For love), mischiato ad alcuni elementi di fantascienza.

TramaModifica

Uno scrittore, distrutto dalla delusione di aver perso l'unico amore della sua vita, cerca nella memoria e nelle altre donne brandelli della donna che non avrà mai più. 2046 è un posto, un tempo, un libro, il numero di una camera d'albergo, la stessa in cui Tony Leung e Maggie Cheung si vedevano in In the Mood for Love.

ProduzioneModifica

Per completare il film ci sono voluti quattro anni poiché all'epoca la produzione fu chiusa a causa dell'epidemia SARS nel marzo 2003.

Tra gli attori spiccano le prove di Tony Leung, Faye Wong, Takuya Kimura e Zhang Ziyi, oltre alle brevi apparizioni di Maggie Cheung (protagonista di In the Mood for Love) e Gong Li.

DistribuzioneModifica

Il film fu presentato in concorso al Festival di Cannes 2004,[1] dove venne però proiettato con un montaggio non definitivo. Nella versione cinese alcune scene di sesso sono state tagliate di circa 100 secondi.[2]

AccoglienzaModifica

2046 ha l'84% delle recensioni positive su Rotten Tomatoes, basandosi su 106 recensioni.

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Official Selection 2004, su festival-cannes.fr. URL consultato il 26 aprile 2015 (archiviato dall'url originale l'8 aprile 2016).
  2. ^ (EN) 2046, su movie-censorship.com. URL consultato il 26 aprile 2015.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN225071149 · GND (DE7509512-9 · BNF (FRcb155330978 (data)