25ª edizione dei Satellite Awards

edizione del premio cinematografico

La cerimonia di premiazione della 25ª edizione dei Satellite Awards si è svolta a Los Angeles il 15 febbraio 2021.

Le candidature sono state annunciate il 1º febbraio 2021.[1]

Vincitori e candidatiModifica

I vincitori saranno indicati in grassetto,[2] a seguire gli altri candidati in ordine alfabetico.[1]

CinemaModifica

Miglior film drammaticoModifica

Miglior film commedia o musicaleModifica

Miglior attore in un film drammaticoModifica

Miglior attrice in un film drammaticoModifica

Miglior attore in un film commedia o musicaleModifica

Miglior attrice in un film commedia o musicaleModifica

Miglior attore non protagonistaModifica

Miglior attrice non protagonistaModifica

Miglior registaModifica

Miglior sceneggiatura originaleModifica

Miglior sceneggiatura non originaleModifica

Miglior film d'animazione o a tecnica mistaModifica

Miglior film stranieroModifica

Miglior documentarioModifica

Miglior fotografiaModifica

Miglior montaggioModifica

Miglior colonna sonoraModifica

Miglior canzone originaleModifica

Migliori effetti visiviModifica

Miglior scenografiaModifica

Migliori costumiModifica

Miglior sonoroModifica

  • Phillip Bladh, Nicolas Becker, Jaime Baksht, Michelle Couttolenc, Carlos Cortés e Carolina Santana - Sound of Metal
  • Willie D. Burton, Richard King, Kevin O'Connell e Gary A. Rizzo - Tenet
  • Sergio Diaz, Zach Seivers e M. Wolf Snyder - Nomadland
  • Ren Klyce, Jeremy Molod, David Parker, Nathan Nance e Drew Kunin - Mank
  • Gary Megregian, David Giammarco, Mark Paterson e Steven A. Morrow - The Prom
  • Randy Thom, Dan Hiland, Todd Beckett, Danny Hambrook e Bjorn Schroeder - The Midnight Sky

TelevisioneModifica

Premi specialiModifica

Miglior cast cinematograficoModifica

Miglior cast televisivoModifica

Auteur AwardModifica

Miglior opera primaModifica

Mary Pickford AwardModifica

Tesla AwardModifica

Stunt Performance AwardModifica

Humanitarian AwardModifica

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) 2020 NOMINEES, su pressacademy.com, International Press Academy, 1º febbraio 2021. URL consultato il 2 febbraio 2021.
  2. ^ (EN) 2020 WINNERS, su pressacademy.com, 15 febbraio 2021. URL consultato il 16 febbraio 2021.
  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema