Apri il menu principale

37ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia

edizione del festival cinematografico italiano

La 37ª edizione della Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia si è svolta a Venezia, Italia, dal 28 agosto all'8 settembre del 1980, sotto la direzione di Carlo Lizzani.

L'evento dell'anno fu la proiezione integrale del film televisivo in 14 episodi Berlin Alexanderplatz, che il regista Rainer Werner Fassbinder aveva tratto dall'omonimo romanzo di Alfred Döblin. In una serata speciale venne riproposto Ludwig, di Luchino Visconti, restaurato nella versione integrale di 240 minuti, mai proiettata in pubblico.

La retrospettiva del 1980 fu dedicata a Kenji Mizoguchi.

Non vennero assegnati né il Leone d'argento che tornerà nell'edizione successiva, né le varie Coppe Volpi agli attori.

Liv Ullmann, Premio Pasinetti come miglior attrice

Giuria e PremiModifica

La giuria era così composta:

I principali premi distribuiti furono:

Il regista brasiliano Glauber Rocha, intervistato dalla Rai all'indomani dell'assegnazione del Leone d'oro, essendo stato escluso dai premi, inscenò una clamorosa contestazione contro la direzione del Festival e contro la giuria, presieduta dalla sceneggiatrice Suso Cecchi D'Amico.[1]

Menzione speciale della giuria:

Film in concorsoModifica

BrasileModifica

  • A idade da terra (t.l. L'età della terra), regia di Glauber Rocha

CanadaModifica

FranciaModifica

Gran BretagnaModifica

GreciaModifica

IraqModifica

ItaliaModifica

Stati UnitiModifica

Unione SovieticaModifica

NoteModifica

  1. ^ Glauber Rocha intervistato a proposito del Festival di Venezia del 1980 (YouTube), 22 ottobre 2011. URL consultato il 2 settembre 2016.

BibliografiaModifica

  • Edoardo Pittalis - Roberto Pugliese, Bella di Notte - agosto 1996
  • L'Europeo, Cinema in Laguna, settembre 2008

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema