5ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia

edizione del festival cinematografico italiano

La 5ª edizione della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia (denominata 5ª Esposizione Internazionale d'Arte Cinematografica - Biennale di Venezia) si è svolta a Venezia, Italia, dal 10 agosto al 3 settembre del 1937.

Tra i film celebri che hanno partecipato a questa mostra si segnala La grande illusione di Jean Renoir con Jean Gabin. Non manca l'ingerenza del regime fascista sulla Mostra (Luigi Chiarini, direttore del Centro Sperimentale, dichiarò riguardo al film di Renoir: “figlio di quel pacifismo comunistoide e patriottardo che caratterizza un certo intellettualismo francese falso e retorico'’[1].) Per l'Italia viene premiato il kolossal Scipione l’Africano di Carmine Gallone, che bissa il successo del 1935 con Casta diva; alla proiezione del film su Roma antica, la ressa è tale che Il Gazzettino mette in “guardia” scrivendo: “Ad evitare spiacevoli rifiuti si avverte che nella sala di proiezione saranno ammessi soltanto i gerarchi in divisa, con distintivo e grado” (4 settembre 1937).

Tra i divi presenti spiccano Katharine Hepburn e Doris Duranti, che mostra un seno durante Sentinelle di bronzo.

Giuria internazionaleModifica

Film in concorsoModifica

AustraliaModifica

AustriaModifica

BelgioModifica

CecoslovacchiaModifica

EgittoModifica

  • Il pellegrinaggio mussulmano alla Mecca (cortometraggio)

FranciaModifica

GermaniaModifica

GiapponeModifica

Gran BretagnaModifica

IndiaModifica

ItaliaModifica

Paesi BassiModifica

PoloniaModifica

Stati Uniti d'AmericaModifica

SudafricaModifica

UngheriaModifica

PremiModifica

 
Bette Davis, Coppa Volpi 1937

NoteModifica

  1. ^ Edoardo Pittalis - Roberto Pugliese, Bella di Notte - agosto 1996 p. 32

Collegamenti esterniModifica