5000 lire per un sorriso

concorso di bellezza italiano
Isabella Verney, vincitrice della 1ª edizione
Gianna Maranesi, vincitrice della 2ª edizione
Adriana Serra, vincitrice della 3ª edizione

5000 lire per un sorriso è il concorso di bellezza che elesse dal 1939 al 1944 la ragazza ritenuta più bella d'Italia.

StoriaModifica

Il concorso nasce nel 1939 da un'idea del celebre pubblicitario Dino Villani e di Cesare Zavattini per sponsorizzare una marca di dentifricio. Si tratta di un concorso fotografico, le concorrenti al titolo di "Miss Sorriso" infatti ancora non sfilano sulla passerella, ma si limitano ad inviare una loro foto. Inizialmente il premio per la vincitrice consisteva solo nella cifra di 5000 lire in titoli di Stato, successivamente oltre al premio in denaro si aggiunse anche altri premi che comprendevano: un corredo, una pelliccia, una cucina a gas, un soggiorno di due settimane per due persone presso il Grande Albergo di Cattolica, un lampadario di Murano, un impermeabile di lusso e 6 paia di calze di seta[1]. L'aggiunta di tali premi comportò anche la modifica del nome del concorso che diventò "5000 lire e un corredo per un sorriso". Lo scoppio del conflitto bellico con i suoi bombardamenti segnò la fine del concorso, che terminò nel 1941 durando solo tre anni. Dopo l'interruzione dal 1942 al 1944 dovuta alla seconda guerra mondiale, il concorso riprese nel 1946 adottando il nome di "Miss Italia".

Vincitrici del concorsoModifica

Edizione Mese e anno Vincitrice Regione
settembre 1939 Isabella Verney   Piemonte
settembre 1940 Gianna Maranesi   Lombardia
settembre 1941 Adriana Serra   Lombardia
1942 Sospesa a causa della seconda guerra mondiale Nessuna
1943
1944

NoteModifica

  1. ^ Cartoline dal Ventennio - 5000 lire per un sorriso, su cartolinedalventennio.it. URL consultato il 22 novembre 2013 (archiviato dall'url originale il 2 dicembre 2013).

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica