Apri il menu principale

60's Beat Italiano Vol. 1

album di AA.VV. del 1989
60's Beat Italiano Vol. 1
ArtistaAA.VV.
Tipo albumRaccolta
Pubblicazione1989(ristampato su CD con tracce bonus nel 1997)
Durata70:17 (ristampa CD)
Dischi1
Tracce26
GenereRock psichedelico
Beat
Garage rock
EtichettaDirect Hits Records (ristampa CD su etichetta Get Hip Records)
Registrazioneanni '60

60's Beat Italiano Vol. 1 è una compilation statunitense di brani garage italiani registrati negli anni sessanta.

DescrizioneModifica

Pubblicata nel 1989 su LP in edizione limitata (1.100 copie) dall'etichetta Direct Hits Records, è stata ristampata su CD nel 1997 dall'etichetta Get Hip Records.

La copertina ritrae I Chewing Gum, presenti nella compilation con entrambi i lati del loro unico singolo ("Senti questa chitarra" / "Tu sei al buio"). Il libretto contiene accurate note su ogni gruppo o interprete, presentando spesso il maggior numero di informazioni reperibili.

TracceModifica

  1. CrudeleI Bisonti
  2. Senti questa chitarraI Chewing Gum
  3. La fine verràThe Red Roosters
  4. DistruggimiNoi Tre
  5. Un ragazzo di stradaGli Evangelisti
  6. SensazioniGli Evangelisti
  7. Il tuo ricordoLe Anime
  8. Fino a ieriHugu Tugu
  9. NightbirdsThe Night Birds
  10. BalbettandoI Cinque Monelli
  11. Non sei sincera[1]I Jaguars
  12. Lei per la vitaI Condors
  13. Dusu amigusuI Barrittas
  14. La quindicesima frustataNew Dada
  15. Bambina solaI Profeti
  16. RicordamiThe Ranger Sound
  17. Un tipo per teI Ragazzi dai Capelli Verdi
  18. Atto di forza n° 10I Ragazzi del Sole
  19. BloodhoundLa Setta
  20. Our little rendezvousLa Setta
  21. Tu sei al buioI Chewing Gum
  22. Le insegne pubblicitarieI Fantom's
  23. Che vita è questa quaNico
  24. Richard CoryThe Nightbirds
  25. Ragazza notteI Ragazzi dai Capelli Verdi
  26. Non uccidereI Barrittas
  • Tracce 19 - 26 solo nell'edizione su CD
  • Tracce 4, 5, 6, 19 e 20 inedite

NoteModifica

  1. ^ in realtà si tratta di "Non ti voglio più". I compilatori sono stati probabilmente ingannati dal fatto che entrambe le canzoni sono state il lato B del singolo "Ritornerò in settembre", in due differenti edizioni.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock