Apri il menu principale

63ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia

edizione del festival cinematografico italiano

La 63ª edizione della Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia si è svolta a Venezia, Italia, dal 30 agosto al 9 settembre 2006.

La madrina della rassegna è stata l'attrice italiana Isabella Ferrari. Durante la Mostra sono state curate delle retrospettive per celebrare il centenario della nascita di tre grandi registi italiani: Roberto Rossellini, Mario Soldati e Luchino Visconti. Il Leone d'Oro alla carriera è stato consegnato al regista statunitense David Lynch.

Per la prima volta nella storia della Mostra dal dopoguerra a oggi tutti i film del concorso erano in prima mondiale.

Indice

Le giurieModifica

Le giurie internazionali della 63ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia erano così composte:

Giuria della sezione ufficialeModifica

Giuria della sezione "Orizzonti"Modifica

Giuria del "Premio Venezia Opera Prima Luigi De Laurentiis"Modifica

Giuria della sezione "Corto Cortissimo"Modifica

Sezioni principaliModifica

I film sono in ordine alfabetico secondo il cognome del regista.

Film in concorsoModifica

Concorso internazionale di lungometraggi in 35 mm e in digitale, proiettati in anteprima mondiale, in gara per il Leone d'Oro.

Film fuori concorsoModifica

Nuove opere importanti di autori già confermati nelle passate edizioni della Mostra, e film ospitati nella fascia oraria di Mezzanotte.

Fuori concorso MezzanotteModifica

Eventi specialiModifica

OrizzontiModifica

Le nuove linee di tendenza del cinema con lungometraggi in 35 mm e in digitale, e lungometraggi-documentari.

Eventi specialiModifica

Corto CortissimoModifica

Concorso internazionale di cortometraggi in 35 mm, in anteprima mondiale, di durata non superiore a 30 minuti.

Fuori concorsoModifica

Sezione di retrospettive e restauriModifica

Storia segreta del cinema italiano / 3Modifica

Speciale sezione monografica dedicata alla Storia segreta del cinema italiano nel periodo 1937-1979.

Si tratta della terza parte della retrospettiva sul cinema italiano iniziata durante la 61ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia. In occasione del centenario della nascita di tre grandi registi italiani Roberto Rossellini, Mario Soldati e Luchino Visconti, la retrospettiva è in gran parte dedicata alla loro opera.

Centenario di Rossellini, Soldati e Visconti

Storia segreta del cinema italiano

Storia segreta del cinema russoModifica

Speciale sezione monografica dedicata alla Storia segreta del cinema russo nel periodo 1934-1974.

A fianco del titolo originale viene riportata fra parentesi la traduzione letterale e l'anno:

Joaquim Pedro de AndradeModifica

Speciale sezione monografica dedicata al cineasta brasiliano Joaquim Pedro de Andrade, uno dei padri del Cinema Novo, celebre movimento cinematografico che rinnovò il cinema brasiliano.

La figlia, anch'essa regista, Alice de Andrade ha curato il restauro delle 14 opere che costituiscono l'intera filmografia del cineasta.

Film

Cortometraggi

Settimana Internazionale della CriticaModifica

Giornate degli autoriModifica

I premiModifica

Premi principaliModifica

La mostra ha assegnato i seguenti riconoscimenti:

OrizzontiModifica

Premio Venezia Opera prima "Luigi De Laurentiis"Modifica

Corto cortissimoModifica

I numeri e le nazioni della 63ª MostraModifica

  • Numero dei paesi con almeno un film nelle sezioni ufficiali: 31 (di cui per la prima volta alla Mostra Ciad, Cipro e Indonesia)
  • Numero dei titoli visionati: 2.589, fra i quali 1.429 lungometraggi
  • Numero dei lungometraggi presentati nelle sezioni ufficiali: 62
    • In concorso: 21
    • Fuori concorso: 9 + 7 Mezzanotte + 1 Evento speciale
    • Venezia Orizzonti: 19 + 5 Eventi speciali

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema