8º Congresso degli Stati Uniti d'America

Congresso degli Stati Uniti
USCapitol1800.jpg
Inizio 4 marzo 1803
Fine 4 marzo 1805
Presidente del Senato Aaron Burr (DR)
Presidente pro tempore John Brown (DR)
Jesse Franklin (DR)
Joseph Anderson (DR)
Speaker della Camera dei rappresentanti Nathaniel Macon (DR)
Membri 34 Senatori
142 Rappresentanti
1 Membri non votanti
Maggioranza al Senato Partito Democratico-Repubblicano
Maggioranza alla Camera Partito Democratico-Repubblicano
Sessioni
I: 17 ottobre 1803 – 27 marzo 1804
II: 5 novembre 1804 – 3 marzo 1805
< 7º 9º >

L'8º Congresso degli Stati Uniti d'America, formato dal Senato e dalla Camera dei Rappresentanti, si è riunito presso il Campidoglio di Washington, D.C. dal 4 marzo 1803 al 4 marzo 1805 durante gli ultimi due anni della presidenza di Thomas Jefferson. In questo Congresso il Partito Democratico-Repubblicano ha mantenuto il controllo della maggioranza sia al Senato che alla Camera dei Rappresentanti. Questo Congresso ha visto un aumento del numero dei seggi sia al Senato che alla Camera dei Rappresentanti, la cui ripartizione fra i diversi stati è avvenuta sulla base del secondo censimento della storia degli Stati Uniti, realizzato nel 1800.

L'edificio del Campidoglio in un disegno che lo ritrae come era nel 1801.

Contesto ed eventi importantiModifica

L'8º Congresso ha dovuto subito affrontare la questione della Louisiana. Se, da una parte, il presidente Jefferson si mostrò piuttosto restio a procedere alla sua acquisizione, fu il Congresso e la sua maggioranza democratico-repubblicana a spingere e convincere il presidente a muoversi verso il suo acquisto. Oltre alla questione della Louisiana, il Congresso fu interessato da un notevole scontro politico tra il Partito Democratico-Repubblicano e il Partito Federalista riguardo alla nomina e alla rimozione di alcuni giudici federali. La maggioranza democratico-repubblicana riuscì a rimuovere (con la procedura di impeachment) un giudice distrettuale vicino ai federalisti, mentre il Partito Federalista riuscì a bloccare al Senato il tentativo della maggioranza alla Camera di rimuovere il giudice della Corte suprema Samuel Chase (anch'esso sottoposto all'impeachment)[1].

CronologiaModifica

  • 4 luglio 1803 - Gli Stati Uniti acquistano dalla Francia il territorio della Louisiana. La Francia controllava il territorio dal 1699 per poi cederlo alla Spagna nel 1762. Nel 1800 Napoleone era riuscito a riaffermare il controllo francese su questo territorio, nell'ambito del suo progetto di ricostituzione dell'impero coloniale francese. Tuttavia diversi avvenimenti (fra cui il fallimento nella repressione di una rivolta nell'isola di Santo Domingo) e il timore di entrare in conflitto con l'Impero britannico convinsero Napoleone ad abbandonare il suo progetto e a cedere questo territorio agli Stati Uniti. Durante le trattative tra il ministro del Tesoro francese François-Barbé-Marbois e i diplomatici americani (James Monroe e Robert R. Livingston) venne stabilita la cifra per il passaggio di proprietà del terreno: 15 milioni di dollari. L'accordo venne quindi approvato e ratificato dal Congresso.
  • 16 febbraio 1804 - Durante la prima guerra barbaresca contro le potenze costiere del Nordafrica (il primo conflitto che vide protagonisti gli Stati Uniti fuori del suo territorio), Stephen Decatur guida un'azione militare per affondare la fregata Philadelphia, catturata dai pirati nordafricani.
  • 12 marzo 1804 - Accusato di essere politicamente influenzato nello svolgimento delle sue funzioni, su impulso del presidente Jefferson (il quale vuole, come il Partito Democratico-Repubblicano nel suo insieme, indebolire il ruolo dei giudici di nomina federalista) il giudice della Corte suprema Samuel Chase viene sottoposto alla procedura di impeachment dopo un voto alla Camera in favore dell'attivazione della procedura (73 a favore, 32 contrari)[2].
  • 14 maggio 1804 - Meriwether Lewis e William Clark partono dalla foce del fiume Dubois alla volta della costa pacifica del continente americano. La missione esplorativa, ordinata direttamente dal presidente Jefferson, ha lo scopo di studiare la botanica, la geologia e le specie animali della regione, nonché di valutare eventuali interferenze da parte di cacciatori di pelli e commercianti inglesi o franco-canadesi, i quali già da diverso tempo si sono stabiliti nell'area. Cominciano il viaggio spingendosi lungo il fiume Missouri.
  • 11 luglio 1804 - In un duello, il vicepresidente Aaron Burr ferisce mortalmente l'ex segretario al tesoro Alexander Hamilton. Il duello pone fine ad una lunga rivalità tra i due, iniziata quando Burr aveva ottenuto un seggio al Senato in rappresentanza dello stato di New York a discapito del suocero di Hamilton, Philip Schuyler. Hamilton si vendicherà ostacolando la candidatura di Burr alla presidenza nelle travagliate elezioni presidenziali del 1800 (nelle quali risulterà vincitore Thomas Jefferson) e poi nelle elezioni per la carica di governatore dello stato di New York (elezioni poi vinte da Morgan Lewis).
  • 3 dicembre 1804 - Con le elezioni presidenziali del 1804, Thomas Jefferson viene riconfermato presidente degli Stati Uniti, battendo il federalista Charles Cotesworth Pinckney).
  • 1º marzo 1805 - Nonostante il Partito Democratico-Repubblicano abbia il controllo del Senato, dopo il processo di impeachment (celebrato in febbraio) il giudice Samuel Chase viene assolto dal Senato.

Emendamenti alla CostituzioneModifica

  • 9 dicembre 1803 - Sulla scorta dell'esperienza problematica dell'elezione presidenziale del 1800, viene promosso ed approvato dal Congresso un emendamento per modificare la procedura elettiva presidenziale
  • 15 giugno 1804 - L'emendamento entra ufficialmente a far parte della Costituzione dopo la richiesta ratifica di almeno 13 stati dell'Unione.

TrattatiModifica

Nuovi territoriModifica

PartitiModifica

SenatoModifica

Partiti
Democratico-Repubblicano

(DR)

Federalista (F) Totali Vacanti
Congresso precedente 18 14 32 2
Inizio 21 9 30 4
Fine 25 9 34 0
% Fine 73,5% 26,5%
Inizio Congresso successivo 27 7 34 0

Camera dei RappresentantiModifica

Partiti
Democratico-Repubblicano

(DR)

Federalista (F) Totali Vacanti
Congresso precedente 64 41 105 3
Inizio 100 39 139 3
Fine 101 39 140 2
% Fine 72,1% 27,9%
Inizio Congresso successivo 113 26 139 3

LeadershipModifica

SenatoModifica

Camera dei RappresentantiModifica

MembriModifica

SenatoModifica

I senatori sono stati eletti ogni due anni, dove ad ogni Congresso soltanto un terzo di esso viene rinnovato. Prima del nome di ogni senatore viene indicata la "classe", ovvero il ciclo di elezioni in cui è stato eletto. In questo 8º Congresso i senatori di classe 2 erano in scadenza.

Carolina del NordModifica

Carolina del SudModifica

ConnecticutModifica

DelawareModifica

GeorgiaModifica

KentuckyModifica

MarylandModifica

MassachusettsModifica

New HampshireModifica

New JerseyModifica

New YorkModifica

OhioModifica

PennsylvaniaModifica

Rhode IslandModifica

TennesseeModifica

VermontModifica

VirginiaModifica

Camera dei RappresentantiModifica

Nell'elenco, prima del nome del membro, viene indicato il distretto elettorale di provenienza o se quel membro è stato eletto in un collegio unico (at large).

Carolina del NordModifica

Carolina del SudModifica

ConnecticutModifica

DelawareModifica

GeorgiaModifica

KentuckyModifica

MarylandModifica

MassachusettsModifica

New HampshireModifica

New JerseyModifica

New YorkModifica

OhioModifica

PennsylvaniaModifica

Rhode IslandModifica

TennesseeModifica

VermontModifica

VirginiaModifica

Membri non votantiModifica

Territorio del MississippiModifica

Cambiamenti nella rappresentanzaModifica

SenatoModifica

Stato (classe) Membro precedente Ragione del cambiamento Successore Data della successione
Ohio (1) Seggio vacante Elezioni non tenute John Smith (DR) Insediato il 1º aprile 1803
Ohio (3) Seggio vacante Elezioni non tenute Thomas Worthington (DR) Insediato il 1º aprile 1803
New Jersey (1) Seggio vacante Elezioni non tenute John Condit (DR) Insediato il1º settembre 1803
Tennessee (1) Seggio vacante Elezioni non tenute Joseph Anderson (DR) Eletto il 22 settembre 1803
Virginia (1) Stevens Mason (DR) Mason è deceduto il 10 maggio 1803 John Taylor (DR) Nominato ad interim il 4 giugno 1803
New York (3) DeWitt Clinton (DR) Clinton si è dimesso il 4 novembre 1803 per assumere la carica di sindaco di New York. John Armstrong, Jr. (DR) Nominato il 7 dicembre 1803
Virginia (1) John Taylor (DR) L'incarico ad interim di Taylor è scaduto il 7 dicembre 1803. Abraham B. Venable (DR) Eletto il 7 dicembre 1803
New York (1) Theodorus Bailey (DR) Bailey si è dimesso il 16 gennaio 1804 per diventare il direttore del Servizio postale della città di New York. John Armstrong, Jr. (DR) Nominato ad interim il 25 febbraio 1804
New York (3) John Armstrong, Jr. (DR) L'incarico ad interim di Armstrong, Jr. è scaduto il 23 febbraio 1804. John Smith (DR) Eletto il 23 febbraio 1804
Virginia (2) Wilson Nicholas (DR) Nicholas si è dimesso il 22 maggio 1804 per assumere la carica di Direttore della dogana del porto di Norfolk. Andrew Moore (DR) Nominato ad interim l'11 agosto 1804
Virginia (1) Abraham B. Venable (DR) Venable si è dimesso il 7 giugno 1804. William B. Giles (DR) Nominato ad interim l'11 agosto 1804
New York (1) John Armstrong, Jr. (DR) Armstrong, Jr. si è dimesso il 30 giugno 1804 per essere stato nominato ambasciatore in Francia. Samuel L. Mitchill (DR) Insediato il 23 novembre 1804
Rhode Island (1) Samuel J. Potter (DR) Potter è deceduto il 14 ottobre 1804. Benjamin Howland (DR) Insediato il 29 ottobre 1804
Delaware (2) William H. Wells (F) Wells si è dimesso il 6 novembre 1804. James A. Bayard (F) Insediato il 13 novembre 1804
Carolina del Sud (3) Pierce Butler (DR) Butler si è dimesso il 21 novembre 1804. John Gaillard (DR) Insediato il 6 dicembre 1804
Virginia (1) William B. Giles (DR) L'incarico ad interim di Giles è scaduto il 4 dicembre 1804. Andrew Moore (DR) Eletto il 4 dicembre 1804
Virginia (2) Andrew Moore (DR) L'incarico ad interim di Moore è scaduto il 4 dicembre 1804. William B. Giles (DR) Eletto il 4 dicembre 1804

Camera dei RappresentantiModifica

Distretto Membro

precedente

Ragione del cambiamento Successore Data della successione
7° New York Seggio vacante Il rappresentante eletto John Cantine (DR) si è dimesso prima dell'inizio dei lavori del Congresso. Josiah Hasbrouck (DR) 17 ottobre 1803
At-large Connecticut Seggio vacante Il rappresentante eletto Elias Perkins (F) ha rinunciato alla carica. Sono state indette nuove elezioni. Simeon Baldwin (F) 17 ottobre 1803
At-large. Ohio Seggio vacante Il seggio è rimasto vacante fino alle special elections del 21 giugno 1803. Jeremiah Morrow (DR) 17 ottobre 1803
6° New York Isaac Bloom (DR) Bloom è deceduto il 26 aprile 1803. Daniel C. Verplanck (DR) 17 ottobre 1803
1° New York John Smith (DR) Smith si è dimesso il 23 febbraio 1804 dopo essere stato eletto senatore. Samuel Riker (DR) 5 novembre 1804
5° Virginia Thomas Lewis, Jr. (F) Lewis, Jr. ha perso il seggio dopo che la Camera dei Rappresentanti (su istanza dello sfidante Moore) ha valutato non regolare il risultato elettorale. Andrew Moore (DR) 5 marzo 1804
4° Maryland Daniel Hiester (DR) Hiester è deceduto il 7 marzo 1804. Roger Nelson (DR) 6 novembre 1804
13° Virginia John J. Trigg (DR) Trigg è deceduto il 17 maggio 1804. Christopher H. Clark (DR) 5 novembre 1804
12° Massachusetts Thomson J. Skinner (DR) Skinner si è dimesso il 10 agosto 1804. Simon Larned (DR) 5 novembre 1804
5° Virginia Andrew Moore (DR) Moore si è dimesso l'11 agosto 1804 dopo essere stato nominato senatore. Alexander Wilson (DR) 4 dicembre 1804
10° Pennsylvania William Hoge (DR) Hoge si è dimesso il 15 ottobre 1804. John Hoge (DR) 2 novembre 1804
3° New York Samuel L. Mitchill (DR) Mitchill si è dimesso il 22 novembre 1804, dopo essere stato nominato senatore. George Clinton, Jr. (DR) 14 febbraio 1804
5° Carolina del Nord James Gillespie (DR) Gillespie è deceduto l'11 gennaio 1805. Seggio vacante -
At-large Georgia Samuel Hammond (DR) Hammond si è dimesso il 2 febbraio 1805, dopo essere diventato governatore civile e militare per il Territorio della Louisiana Settentrionale. Seggio vacante -

ComitatiModifica

Qui di seguito si elencano i singoli comitati e i presidenti di ognuno (se disponibili).

SenatoModifica

Camera dei RappresentantiModifica

Comitati bicamerali (Joint)Modifica

NoteModifica

  1. ^ 8th Congress, su history.house.gov.
  2. ^ (EN) Samuel Chase - The Samuel Chase Impeachment Trial, su law.jrank.org. URL consultato il 25 novembre 2019.

BibliografiaModifica

  • Martis, Kenneth C., The Historical Atlas of Political Parties in the United States Congress, Macmillan Publishing Company, New York 1989.
  • Martis, Kenneth C., The Historical Atlas of Political Parties in the United States Congress, Macmillan Publishing Company, New York 1982.

Collegamenti esterniModifica