Apri il menu principale

Abdul Ati al-Obeidi

Abdul Ati al-Obeidi
Abdul Ati al-Obeidi (cropped).jpg

Primo ministro della Libia
Durata mandato 1º marzo 1977 –
1º marzo 1979
Predecessore Abdessalam Giallud
Successore Jadallah Azzuz at-Talhi

Segretario generale del Congresso Generale del Popolo
Durata mandato 2 marzo 1979 –
7 gennaio 1981
Predecessore Muammar Gheddafi
Successore Muhammad az-Zaruq Rajab

Ministro degli Affari Esteri della Libia
Durata mandato 1982 –
1984
Predecessore Ali Treki
Successore Ali Treki

Durata mandato 6 aprile 2011 –
agosto 2011
Predecessore Musa Kusa
Successore Mahmud Gibril

Dati generali
Partito politico Indipendente

Abdul Ati al-Obeidi (Libia, 10 ottobre 1939[1]) è un politico e diplomatico libico, ha detenuto diverse importanti cariche in Libia sotto il regime di Muammar Gheddafi.

BiografiaModifica

al-Obeidi è stato primo ministro della Libia allora conosciuta come Gran Giamahiria Araba Libica Popolare Socialista dal 1977 al 1979 ed è stato capo dello stato dal 1979 al 1981. È stato uno dei tre principali negoziatori nella decisione libica di smantellare il proprio programma nucleare. Nel bel mezzo della guerra civile in Libia tra i lealisti di Gheddafi e i ribelli, è stato ministro degli esteri. il 31 agosto del 2011 è stato catturato dai ribelli. Da allora è detenuto a ovest di Tripoli.[2][3]

NoteModifica

  1. ^ (EN) The Middle East and North Africa.
  2. ^ (EN) Libya's former foreign minister surrenders - video, 1º settembre 2011. URL consultato il 20 giugno 2019.
  3. ^ (EN) ‘It’s over for Gaddafi’ says his foreign minister, 24 luglio 2011. URL consultato il 20 giugno 2019.

Altri progettiModifica