Apri il menu principale

Acne professionale

Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Per acne professionale si intende una dermatosi, che si manifesta come eruzione acneiforme, causata dalla costante e prolungata esposizione a particolari sostanze chimiche di comune utilizzo in alcuni ambiti lavorativi[1]. La malattia fa parte della più ampia categoria delle dermatosi professionali, la cui definizione esula dall'ambito medico-diagnostico e fa riferimento essenzialmente a termini legali circa le norme di tutela del lavoratore[2].

EziologiaModifica

L'acne professionale, come l'acne venenata, rientra nella categoria delle acni esogene o indotte, ovvero causate da agenti esterni all'organismo che possono comprendere sia sostanze chimiche che fattori ambientali meccanici e fisici[2][3] La patologia è tipica nei lavoratori che maneggiano sostanze come catrame, oli minerali, lubrificanti[4] e idrocarburi aromatici alogenati. I settori industriali più frequentemente interessati sono l'estrazione e raffinazione petrolifera, la produzione della gomma, la produzione di erbicidi.[3]

ManifestazioniModifica

Tendenzialmente l'acne si manifesta con la formazione di papulo-pustole bruno-rossastre a carico dei follicoli pilosebacei, ma a seconda dei casi possono presentarsi anche eruzione di comedoni e/o lesioni cistiche color giallo paglierino[5]. Tra le forme di acne professionale più frequenti si hanno l'acne da oli lubrificanti, la cloracne e l'acne da catrame minerale[2].

NoteModifica

  1. ^ Acne, su www.italiasalute.it, Portale italiasalute.it. URL consultato il 6 gennaio 2015.
  2. ^ a b c Dermatosi Professionali (DOC), su www.medicocompetente.it, Portale Medico Competente.it. URL consultato il 6 gennaio 2015.
  3. ^ a b L. Kanerva,P. Elsner,J.E. Wahlberg,H.I. Maibach., Handbook of Occupational Dermatology, Springer Science & Business Media, 2013, pp. 215-233.
  4. ^ Acne, su www.treccani.it, Enciclopedia Treccani online. URL consultato il 6 gennaio 2015.
  5. ^ Acne, su www.acne.it, acne.it, il portale italiano sull'acne. URL consultato il 6 gennaio 2015.

Voci correlateModifica

  Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina