Acquedotto Wignacourt

acquedotto storico a Malta
(Reindirizzamento da Acquedotto di Wignacourt)
Parte dell'acquedotto a Birkirkara.

L'acquedotto Wignacourt (in maltese: L-Akwedott ta' Wignacourt) è un acquedotto del XVII secolo situato a Malta, costruito dall'Ordine di San Giovanni allo scopo di portare l'acqua dalle sorgenti di Dingli e Rabat verso la capitale di nuova costruzione: La Valletta. L'acquedotto è stato realizzato grazie all'impiego di tubi sotterranei e ad un sistema di arcate che attraversano le depressioni nel terreno.

I primi tentativi di costruire l'acquedotto furono fatte dal Gran Maestro Martin Garzez nel 1596, ma la costruzione venne sospesa fino al 1610. L'opera venne poi inaugurata cinque anni più tardi, il 21 aprile 1615. Diversi ingegneri hanno preso parte al progetto, tra cui Bontadino de Bontadini, Giovanni Attard e Natale Masuccio. In seguito, l'acquedotto preso il nome dal Gran Maestro Alof de Wignacourt, che parzialmente finanziò la sua costruzione.

L'acquedotto rimase in uso fino al XX secolo. La maggior parte dei suoi archi sopravvive ancora oggi e sono visibili nelle località di Attard, Balzan, Birkirkara, Fleur-de-Lys e Santa Venera. Altre vestigia dell'opera comprendono torri d'acqua a Santa Venera, Ħamrun e Floriana, oltre a diverse fontane a Floriana e a La Valletta.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica