Adèle di Champagne

Adele di Champagne
Adela Champagne.jpg
Adele di Champagne, dettaglio di una miniatura del XIV secolo
Regina consorte dei Franchi
In carica 13 novembre 1160 –
18 settembre 1180
Incoronazione Cattedrale di Notre-Dame, Parigi, 13 novembre 1160
Predecessore Costanza di Castiglia
Successore Isabella di Hainaut
Nascita 1140 circa
Morte Parigi, 4 giugno 1206
Luogo di sepoltura Abbazia di Pontigny
Padre Tebaldo II di Champagne
Madre Matilde di Carinzia
Consorte di Luigi VII di Francia
Figli Filippo
Agnese
Religione Cattolicesimo

Adele di Champagne o Adele di Blois, chiamata anche Alice (1140 circa – Parigi, 4 giugno 1206) era figlia di Teobaldo IV, conte di Blois e di Champagne (come Teobaldo II), e di Matilde di Carinzia.

BiografiaModifica

Divenne regina di Francia il 13 novembre 1160, quando sposò a Parigi Luigi VII, rimasto vedovo da sole cinque settimane della sua seconda moglie Costanza. Le nozze tra Adele e Luigi s'inserirono nel quadro di una maggiore connessione tra il regno di Francia e la contea di Champagne. Descritta come donna bella, virtuosa e di grande senno, Adele svolse un ruolo attivo nelle vicende del regno, insieme ai fratelli Enrico I di Champagne, Tebaldo V di Blois e Guglielmo dalle Bianche Mani, arcivescovo di Reims. A rafforzare il legame instauratosi con le sue nozze tra la dinastia capetingia e quella di Blois, le figlie di primo letto di Luigi, Maria e Alice di Francia sposarono rispettivamente Enrico e Tebaldo. Adele ed i suoi fratelli sentirono le proprie posizioni minacciate quando Filippo, unico maschio della regina e di Luigi, sposò Isabella di Hainaut, erede dell'Artois. Contro tale minaccia, Adele formò un'alleanza con il duca di Borgogna Ugo III e con il conte Filippo I di Fiandra e tentò di coinvolgervi l'imperatore Federico Barbarossa. Il conflitto esplose nel 1181, ed i rapporti tra la Francia e la casata di Hainaut divennero così pessimi che Filippo tentò di divorziare da Isabella nel 1184. Sebbene il suo potere fosse scemato dopo l'ascesa al trono di Filippo nel 1180, Adele funse da reggente nel 1190 durante l'assenza del figlio, impegnato nella terza crociata. Nuovamente allontanata dal potere dopo il suo ritorno nel 1192 partecipò tuttavia alla fondazione di numerose abbazie. Morì il 4 giugno 1206, e venne sepolta nell'Abbazia di Pontigny, vicino ad Auxerre.

DiscendenzaModifica

Adèle e Luigi ebbero due figli:

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Tebaldo III di Blois Oddone II di Blois  
 
Ermengarda d'Alvernia  
Stefano II di Blois  
Gersenda del Maine Eriberto I del Maine  
 
?  
Tebaldo II di Champagne  
Guglielmo I d'Inghilterra Roberto I di Normandia  
 
Herleva  
Adele d'Inghilterra  
Matilde di Fiandra Baldovino V di Fiandra  
 
Adele di Francia  
Adèle di Champagne  
Enghelberto I d'Istria Sigfrido I di Sponheim  
 
Riccarda di Lavant  
Enghelberto II d'Istria  
Edvige  
 
 
Matilde di Carinzia  
Ulrico di Passau Rapoto di Cham  
 
Matilde  
Uta di Passau  
Adelaide di Megling-Frontenhausen Kuno di Lechsgemünd  
 
Mechtild di Horburg  
 

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN81685059 · CERL cnp01167503 · GND (DE137502869 · BNF (FRcb162963563 (data) · WorldCat Identities (ENviaf-81685059