Ad Duas Lauros

antico latifondo imperiale romano
Ad duas lauros
Rom flughafen 01.jpg
L'aeroporto di Centocelle e l'omonimo parco
CiviltàRoma antica
EpocaEpoca imperiale
Localizzazione
StatoItalia Italia
ComuneRoma
Mappa di localizzazione

Coordinate: 41°52′44.18″N 12°32′56.19″E / 41.878938°N 12.548943°E41.878938; 12.548943

Il toponimo "ad duas lauros" (in latino "ai due allori") identifica una grande proprietà imperiale romana, oggi compresa nel Parco Archeologico di Centocelle a Roma.

StoriaModifica

La zona viene citata per la prima volta nel "Liber Pontificalis", riferendosi alla grande proprietà imperiale che partiva dal terzo miglio della via Labicana ove sorgeva una grande villa, identificata nell'abitazione dei Flavi Cristiani, quale residenza dell'imperatrice Elena. La datazione si riferisce al mutamento della tecnica costruttiva, cambiando la destinazione d'uso di alcune abitazioni in terme. In seguito l'imperatrice dona la proprietà alla Chiesa, come citato sempre nel "Liber Pontificalis" nella parte dedicata alla vita di papa Silvestro I. La proprietà era ancora in uso nel V secolo, dato che le fonti riportano questo come luogo della morte di Valentiniano III e successivamente fu istituita qui la diocesi suburbicaria "Subaugusta", poi sciolta in occasione delle invasioni barbariche.

L'edificazione dell'aeroporto di Centocelle, nel 1926, ha obliterato parte degli impianti archeologici, dando origine probabilmente anche al toponimo attuale di "Centocelle".

BibliografiaModifica

  • C. Calci, "Roma archeologica", Roma 2005, p. 464

Voci correlateModifica