Adelaide d'Ungheria

aristocratica ungherese
Adelaide d'Ungheria
Duchessa consorte di Boemia
Nascita 1040 circa
Morte 27 gennaio 1062
Casa reale Arpadi
Padre Andrea I d'Ungheria
Madre Anastasia di Kiev
Consorte di Vratislao II di Boemia
Figli Vratislao, Bretislao II di Boemia, Giuditta di Boemia, Ludmilla di Boemia
Religione cattolicesimo

Adelaide d'Ungheria (1040 circa – 27 gennaio 1062) fu l'unica discendente di sesso femminile del re Andrea I d'Ungheria e di Anastasia di Kiev[1][2].

Della dinastia degli Arpadi, fu la seconda moglie di Vratislao II di Boemia, con cui celebrò le nozze nel 1058.[3] La necessità da parte di Vratislao di chiedere la mano alla nobildonna magiara nasceva dalla sua volontà di costituire un'alleanza con il regno d'Ungheria. La coppia ebbe quattro figli, tra cui Bretislao II di Boemia e Giuditta di Boemia.[4] Vratislao divenne duca nel 1061 dopo la morte del fratello; alla luce di tale evento, Adelaide conservò il titolo di duchessa solo per un breve periodo antecedente alla sua morte, avvenuta all'inizio del 1062.

Il marito si risposò poco dopo la sua morte con Świętosława di Polonia e fu poi incoronato primo re di Boemia nel 1085.

NoteModifica

  1. ^ Długosz (1997), p. 1997.
  2. ^ Kętrzyński (1950), p. 39.
  3. ^ (EN) Adelaide of Hungary (d. 1062), su Gale Research Inc.. URL consultato il 14 maggio 2022 (archiviato dall'url originale il 7 marzo 2016).
  4. ^ Knoll e Schaer (2003), p. 10.

BibliografiaModifica

  • (EN) Stanisław Kętrzyński, The Introduction of Christianity and the Early Kings of Poland, in The Cambridge History of Poland, Cambridge University Press, 1950.
  • (EN) Paul W. Knoll e Frank Schaer, Gesta principum Polonorum: The Deeds of the Princes of the Poles, Central European University Press, 2003.
  • (EN) Jan Długosz, The Annals of Jan Długosz: An English Abridgement, IM Publications, 1997.