Apri il menu principale

Adelio Ferrero (Alessandria, 1935Bologna, 23 settembre 1977) è stato un critico cinematografico italiano.

BiografiaModifica

Scrive sulle pagine di Cinema Nuovo dal 1956 al 1970, quando abbandona la rivista per disaccordi con il direttore Guido Aristarco. Dal 1961 al 1971 scrive di cinema e televisione sulla rivista socialista Mondo Nuovo. Nel 1974 fonda per Marsilio la rivista trimestrale Cinema e cinema, di cui è primo direttore.

È il primo presidente dell'Azienda Teatrale Alessandrina e docente di storia del cinema all'Università di Pavia e al DAMS di Bologna.

Tra le sue numerose pubblicazioni si segnalano la curatela di Storia del cinema italiano (1976-1978), Il cinema di Pier Paolo Pasolini (1977) e le monografie su Jean-Luc Godard, Robert Bresson, Jules Dassin. I suoi scritti critici sono raccolti in Dal cinema al cinema (1980) e in Da un cinema a un altro cinema (2005) a cura di Lorenzo Pellizzari.

Scompare prematuramente a Bologna per le conseguenze di un'epatite all'età di 41 anni.

RiconoscimentiModifica

A suo nome è stato intitolato un premio annuale destinato ai giovani saggisti e critici cinematografici, conferito ad Alessandria dal 1978.

Controllo di autoritàVIAF (EN54274518 · LCCN (ENn50001201 · WorldCat Identities (ENn50-001201