Apri il menu principale
Adolf Ogi

Adolf Ogi (Kandersteg, 18 luglio 1942) è un politico svizzero, nelle file del Unione Democratica di Centro; è stato consigliere federale dal 1988 al 2000.

BiografiaModifica

Figlio di Adolf, guardia forestale, guida alpina e maestro di sci, e di Anna Wenger. Sposa nel 1972 Katharina Marti. Frequenta le scuole primarie a Kandersteg e la scuola superiore di commercio a La Neuveville tra il 1958 e il 1961, in seguito frequenta la Swiss Mercantile School a Londra. Direttore dell'ufficio del turismo di Meiringen-Haslital, ha lavorato per la Federazione svizzera di sci dal 1964 al 1981 e ne diventa direttore tra il 1975 e 1981. Politicamente membro dell'UDC di cui fu presidente dal 1979 al 1987. Come cittadino soldato ha raggiunto il grado di maggiore. È stato eletto in Consiglio federale nel dicembre del 1987, dove ha diretto i dipartimenti dei trasporti, delle comunicazioni e delle energie (1988-1995), militare (1995-1997) e il dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (1998-2000). Ha promosso l'accordo sul traffico di transito tra la Svizzera e l'UE, la revisione della legge sulla navigazione aerea, l'introduzione dell'articolo sull'energia nella Costituzione federale, il programma Energia 2000, la creazione dell'ufficio federale delle comunicazioni, la ristrutturazione delle PTT e, in particolare, il progetto della Nuova trasversale ferroviaria alpina (NTFA). Durante il mandato di Consigliere federale ha subito attacchi sempre più frequenti da parte del suo partito, dominato dall'ala nazionalconservatrice. Consigliere speciale dell'ONU per lo sport (2001-2007), è stato insignito del dottorato h.c. dell'Università di Berna nel 2005.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN32862308 · ISNI (EN0000 0000 8112 4275 · LCCN (ENno97048274 · GND (DE121810968
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie