Apri il menu principale

Adriano Chicco

scacchista e compositore di scacchi italiano
Adriano Chicco
Chicco Adriano.jpg
Nazionalità Italia Italia
Scacchi Chess.svg
Categoria Scacchista e compositore di scacchi del Secolo XX
 

Adriano Chicco (Genova, 16 febbraio 190730 agosto 1990) è stato uno scacchista, compositore di scacchi e avvocato italiano.

Indice

BiografiaModifica

Adriano Chicco
L'Italia Scacchistica, 1933
abcdefgh
8
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
8
77
66
55
44
33
22
11
abcdefgh
Matto in due mosse (9 + 9)

Soluzione:
Chiave: 1. Cd4! (minaccia 2. Tf3#)
1...T1xe4  2. Ce2#
1...T5xe4  2. Ce6#
1...fxe4    2. Tg4#
1...Te3     2. fxe3#

Il problema realizza il tema Plachutta.

Nato a Genova nel 1907, avvocato dello Stato di professione, Adriano Chicco è stato il maggiore storico italiano degli scacchi. Di particolare rilievo la sua opera Storia degli scacchi in Italia, scritta in collaborazione con Antonio Rosino.[1]

Autore di circa 540 problemi in due e tre mosse, di cui 118 premiati (47 primi premi), ha conseguito dalla FIDE i titoli di Maestro internazionale per la composizione e di Arbitro internazionale.

Collezionista di libri e antichi codici scacchistici, Chicco ha scritto articoli, saggi, libri e un fondamentale Dizionario enciclopedico degli scacchi assieme a Giorgio Porreca, considerato dagli esperti un «classico» della letteratura scacchistica. Ha diretto per sedici anni la sezione problemi della rivista L'Italia Scacchistica. Nel 1983 l'AMIS (Associazione italiana Maestri di scacchi) gli ha conferito il premio internazionale Gioacchino Greco "Una vita per gli scacchi". È morto a ottantatré anni nel 1990.

Il problema a fianco vinse il primo premio in un concorso della rivista L'Italia Scacchistica del 1933.

Libri e altre pubblicazioniModifica

 
Adriano Chicco in un momento di relax
  • Gli scacchi in Liguria, Savona, Officina d'arte, 1939.
  • Un manoscritto inedito del 1500 sul giuoco degli scacchi, Firenze, L'Italia scacchistica, 1939.
  • Zibaldone di pensieri scacchistici, Genova, A. Lombardo, 1945.
  • Fortuna degli scacchi nel '500, Milano, L'Italia scacchistica, 1946.
  • Gli scacchi nel Regno di Napoli, Milano, L'Italia scacchistica, 1949.
  • Contributi alla storia dei problemi di scacchi: Gilio de' Zelati e Ercole del Rio, Milano, L'Italia scacchistica, 1950.
  • Ruy Lopez de Segura, Milano, L'Italia scacchistica (supplemento a), 1980.
  • Luigi Centurini, Milano, L'Italia scacchistica (supplemento a), 1982.

In collaborazione con Giorgio Porreca

In collaborazione con Franco Pratesi e Alessandro Sanvito

  • Medioevo scacchistico toscano, Milano, L'Italia scacchistica (supplemento a), 1985.

In collaborazione con Alessandro Sanvito

  • Lineamenti di una bibliografia italiana degli scacchi, Roma, AMIS, 1987.

In collaborazione con Antonio Rosino

NoteModifica

  1. ^ Copertina e presentazione dell'opera: Storia degli scacchi in Italia

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN16267739 · ISNI (EN0000 0000 6122 9467 · LCCN (ENn86849141 · GND (DE1143037677 · BNF (FRcb16710018g (data) · WorldCat Identities (ENn86-849141