Apri il menu principale
Lettres sur les grandes lunettes, 1735

Adrien Auzout (Rouen, 28 gennaio 1622Roma, 23 maggio 1691) è stato un astronomo francese. Gli è dedicato il cratere Auzout sulla luna.

Era il primogenito di un impiegato della corte di Rouen. Si trasferì a Parigi negli anni 1640, quando si interessò all'astronomia, e diventò ben noto in circoli accademici.[1]

Nel 1664–1665 osservò le comete e sostenne che la loro orbita era ellittica o parabolica, contro il suo rivale Johannes Hevelius. Fu un membro dell'accademia francese delle scienze dal 1666 al 1668 e Fellow of the Royal Society di Londra dal 1666.[2] Passò vent'anni in Italia.[2]

OpereModifica

NoteModifica

  1. ^ David J. Sturdy, Science and social status: the members of the Academie des sciences 1666-1750, Boydell & Brewer, 1995, p. 81, ISBN 0-85115-395-X.
  2. ^ a b Auzout; Adrian (1622 - 1691); Physician and Astronomer, su Library and Archive Catalogue, Royal Society. URL consultato il 3 marzo 2012.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN19827688 · ISNI (EN0000 0001 0958 7379 · LCCN (ENno2006072658 · GND (DE117669490 · BNF (FRcb134752474 (data) · BAV ADV10040487 · CERL cnp01090528