Apri il menu principale

Aegroto dum anima est, spes est

La locuzione latina Aegroto dum anima est, spes esse dicitur, anche detto Finchè c'è vita c'è speranza, letteralmente significa: "per chi è ammalato si dice che, finché c'è respiro, c'è speranza".

Presente in Cicerone[1], viene oggi utilizzata in maniera abbreviata dicendo: "finché c'è vita, c'è speranza".

NoteModifica

  1. ^ Augusto Arthaber, Dizionario comparato di proverbi e modi proverbiali: con relativi indici sistematico-alfabetici : supplemento ai dizionari delle principali lingue moderne ed antiche, Hoepli, 1989, ISBN 9788820302146, pag. 654

Voci correlateModifica

  Portale Lingua latina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di lingua latina