Apri il menu principale

BiografiaModifica

 
Aelbert Cuyp: Gezicht op Dordrecht (ca. 1660)

Fu l'unico figlio di Jacob Cuyp, anch'egli un pittore di paesaggi. Aelbert Cuyp sviluppò un suo stile personale intorno al 1650. È famoso per aver dipinto paesaggi con figure e animali, temi sacri, storici e mitologici. I suoi paesaggi sono immersi in una luce solare tipica del mediterraneo anche se Cuyp non ci andò mai.

StileModifica

La pittura di Aelbert Cuyp fu influenzata da Salomon van Ruysdael, Jan van Goyen, dal quale derivò le tonalità basse, le tinte forti e la struttura dei cieli,[1] Jan Both e Claude Lorrain. La maggior parte delle sue opere non sono datate.

 
Vee op een weide, National Gallery

OpereModifica

  • Zonsondergang na regen, 1648-1652
  • Zee bij maanlicht, circa 1648
  • Zonsondergang over de rivier, 1650
  • Landschap met een weg aan de rand van een bos, 1642-1644
  • Gezicht op Schraven-Deel, circa 1645
  • Landschap bij Rhenen, circa 1650-1655 [1]
  • Jonge herders met koeien, circa 1650

NoteModifica

  1. ^ "Le Muse", De Agostini, Novara, 1965, Vol.IV, pag.46

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN19949742 · ISNI (EN0000 0001 0958 8427 · LCCN (ENn50082116 · GND (DE118670786 · BNF (FRcb149526442 (data) · ULAN (EN500121064 · NLA (EN35673010 · CERL cnp00397792 · WorldCat Identities (ENn50-082116