Acrobazia aerea

(Reindirizzamento da Aereo acrobatico)

L'acrobazia aerea è l'attività svolta a scopo di addestramento, operativo (combattimento), sportivo o spettacolo (air shows), per l'esecuzione di manovre aeree definite acrobatiche, ovvero che coinvolgano il volo sul piano orizzontale (tonneau) e/o verticale (looping), da parte di uno o più aerodine (principalmente aerei, alianti ed ultimamente elicotteri).

La pattuglia acrobatica britannica Utterly Butterly esegue una manovra acrobatica con i loro Boeing Stearman.

Le manovre sono spesso combinate, interessando contemporaneamente il piano verticale e quello orizzontale, il che esige un più elevato livello di abilità del pilota, ma aumentano notevolmente l'efficacia operativa e/o lo spettacolo di una sequenza di volo acrobatico: alcune manovre complesse, come ad esempio la Vite, richiedono infatti lo spostamento e la contemporanea rotazione del velivolo attorno all'asse verticale, noto come yawing.

È praticata anche come sport: alcuni piloti scelgono di praticarla unicamente a scopo ricreativo, mentre un piccolo numero (diverse centinaia in tutto il mondo) hanno scelto di praticarla a livello agonistico partecipando ai campionati di volo acrobatico, nazionali ed internazionali, che si dividono in diverse categorie: sportsman, intermedia, avanzata ed illimitata, sia per velivoli a motore che per aliante, a seconda della difficoltà richiesta e dal livello tecnico dei partecipanti. I piloti più addestrati sono in grado di eseguire figure molto più complesse e sostenere livelli più elevati di accelerazione di gravità (g) fino a +12g se dotati di indumenti appositi (tuta o pantalone anti-G)).

In Italia l'attività è regolamentata, per la parte riguardante le certificazioni degli aeromobili e le abilitazioni dei piloti dall'Ente Nazionale per l'Aviazione Civile (ENAC), per il settore sportivo agonistico dall'Aero Club d'Italia.

StoriaModifica

 
I BAE Hawk delle Red Arrows mentre eseguono la figura acrobatica Concorde.
 
L'aliante acrobatico DFS Habicht.

Piloti acrobatici italianiModifica

Piloti acrobatici in attività a motore (aeroplani):[1]Modifica

  • Simone Crisarà
  • Alberto Mozzi
  • Andrea Gatti
  • Lorenzo Uboldi
  • Francesco Adorisio


Piloti acrobatici in attività a vela (aliante):[2][3][4]Modifica

Lista delle pattuglie acrobatiche militariModifica

AfricaModifica

  Egitto
Dieci K-8E Karakorum. Formati nel 1974.
  Marocco
Otto Mudry CAP 232. Creata nel 1984.
  Sudafrica
Cinque Pilatus PC-7 Mk.II.[5] Creata nel 1967.

AsiaModifica

 
La formazione delle Sud Coreane Black Eagles con i Cessna A-37B Dragonfly in una delle ultime esibizioni nel 2007
  Arabia Saudita

(Al-Sarab al-Ththamin Walthamanun - "al-Ṣuqūr al-Saʿūdīyah" / 88º Gruppo "Falchi Sauditi") (Tabuk)

Sei BAe Hawk Mk.65. Formati nel 1998.
  Cina
Sei Chengdu J-10A/S. Formati nel 1962.
  Corea del Sud
Sei KAI T-50B Golden Eagle. Formati nel 1994.
  Emirati Arabi Uniti
Sette Aermacchi MB-339A. Formati nel 2010.
  Giappone
Sei Kawasaki T-4. Formati nel 1960.
  Giordania
Quattro Walters Extra 300L. Formati nel 1976.
  India
Nove BAe Hawk Mk.132. Formati nel 1996.
  • "सारंग" ("Sarang" - 151° Unità Elicotteri - Pattuglia Dimostrativa Elicotteri "Pavone") (Sulur)
Quattro HAL Dhruv. Formati nel 2003.
Quattro BAe Hawk Mk.132. Formati nel 2003.
  Indonesia
Sei KAI KT-1B "Wongbee". Formati nel 2008.
  Israele
  • Heyl Ha'Avir
    • "הצוות האווירובטי " ("Pattuglia Acrobatica") (Hatzerim)
Quattro Beechcraft T-6A "Efroni". Formati nel 1954.
  Malaysia

Cinque Extra 300L. Formati nel 2011.

  Pakistan
Nove Hongdu K-8P Karakorum. Formati nel 1972.
  Singapore
Sei Lockheed F-16C "Fighting Falcon". Formata nel 1973.
  Thailandia
Cinque Pilatus PC-9. Formato nel 2012.
  Turchia
Otto Northrop NF-5A 2000. Formati nel 1992.

AmericaModifica

 
Una figura acrobatica eseguita dai Blue Angels con i loro McDonnell Douglas F/A-18 Hornet.
  Brasile
Sette A-29A. Formati nel 1968.
  Canada
Nove CT-114 "Tutors". Formati nel 1978.
  Cile
Cinque Extra 300L. Formati nel 1981.
  Stati Uniti
Sei General Dynamics F-16CM "Fighting Falcon". Formati nel 1953.
Sei McDonnell Douglas F/A-18C "Hornet". Formati nel 1946.

OceaniaModifica

  Australia
Sei Pilatus PC-21[6]. Formati nel 1970.
  Nuova Zelanda
Cinque Beechcraft T-6 "Texan II". Formati nel 2017.

EuropaModifica

 
Patrouille de France
  Croazia
Sei Pilatus PC-9M. Formato nel 2003.
  Finlandia
Quattro BAe Hawk Mk.51. Formati nel 1997.
  Francia
Nove Dassault-Dornier Alpha Jet E. Formata nel 1953.
  Italia
Dieci Aermacchi MB-339PAN. Formata nel 1961.
  Polonia
Sette PZL-130 "Orlik". Formata nel 1989.
Sette PZL TS-11 Iskra MR[9]. Formata nel 1969.
  Regno Unito
  • Royal Air Force
    • Royal Air Force Aerobatic Team "Red Arrows" (Pattuglia acrobatica della Royal Air Force "Frecce Rosse") (Scampton)
Nove BAe Hawk T.1. Formata nel 1964.
Due AgustaWestland Wildcat HMA.2. Formati nel 2001.
Quattro Aérospatiale Gazelle. Formati nel 1968.
  Russia
Otto Sukhoi Su-30SM. Formato nel 1991.
  • Пилотажная Группа "Стрижи́" (Pilotazhnaya Gruppa "Striži" - Gruppo Acrobatico "Rondoni") (Kubinka)
Sei Mikoyan-Gurevich MiG-29S. Formato nel 1991.
 
La Pattuglia acrobatica nazionale italiana in formazione
  Spagna
Sette CASA C-101 Aviojet. Formata nel 1985.
Cinque Eurocopter EC 120 Colibri. Formata nel 2003.
  Svezia
Sei SK-60. Formato nel 1976.
 
Un passaggio dei Northrop F-5E Tiger della Patrouille Suisse.
  Svizzera
Sei Northrop F-5E Tiger. Formata nel 1964.
Cinque Pilatus PC-7. Formato nel 1989.

Lista delle pattuglie acrobatiche civiliModifica

(lista parziale)

AmericaModifica

  Stati Uniti
Aero L-39C Albatros

EuropaModifica

  Italia
Fournier RF-4D e Fournier RF-5
Sukhoi Su-29 e Su-31
WeFly! Team
Fly Sinthesys Texan Top Class
  Francia
Fouga CM-170 Magister
Aero L-39C Albatros
Mudry CAP 10
  Lettonia
Aero L-39C Albatros
  Polonia
Zlín Z 50
  Regno Unito
Extra EA-300LP
  Spagna
Yakovlev Yak-52
  Serbia
Soko G-2 Galeb
  Svizzera
Pilatus P-3

PreparazioneModifica

Per eseguire tale pratica è necessario avere una buona salute, in quanto il sistema cardiocircolatorio, scheletrico e neurologico viene particolarmente sollecitato, inoltre alcune manovre sviluppano elevati g (accelerazione in rapporto a quella terrestre) sia positivi che negativi, i g positivi portano alla visione nera, dove il sangue viene spinto dalla testa verso i piedi, mentre i g negativi si ha la visione rossa e il sangue viene spinto dai piedi verso la testa, tuttavia è possibile migliorare la resistenza ai g positivi con la manovra di Valsalva, che permette di spingere il sangue dalla periferia al cuore con la contrazione del torchio addominale e degli arti, mentre in caso di g negativi si deve effettuare un'ispirazione lenta durante tutta la durata dell'accelerazione, inoltre un'eccessiva attività aerobica porta a una riduzione della resistenza ai g, mentre attività isometrica stretching compreso, porta ad un miglioramento di questa resistenza.[10]

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 56719 · LCCN (ENsh85129344 · GND (DE4166028-6
  Portale Aviazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aviazione