Apri il menu principale
Aeroporto di Bagram
aeroporto
A-10 Thunderbolt II at Bagram Air Base.jpg
un A-10 USAF da attacco al suolo sulla pista della Base aerea.
Codice IATAOAA
Codice ICAOOAIX
Descrizione
Tipomilitare
GestoreUnited States Army, United States Air Force
StatoAfghanistan Afghanistan
ProvinciaParvan
PosizioneBagram
Altitudine1 492 m s.l.m.
Coordinate34°56′46″N 69°15′54″E / 34.946111°N 69.265°E34.946111; 69.265Coordinate: 34°56′46″N 69°15′54″E / 34.946111°N 69.265°E34.946111; 69.265
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Afghanistan
OAIX
OAIX
Piste
Orientamento (QFU)LunghezzaSuperficie
03/213.003
9.852 ft, superficie in calcestruzzo
03/213.500
11.852 ft, superficie in calcestruzzo

L'aeroporto di Bagram è un aeroporto militare USA situato nell'antica città di Bagram, a sudest di Charikar nel Parvan, in Afghanistan.

La base aerea ha tre grandi hangar, una torre di controllo e numerosi edifici di supporto. Ci sono più di 13.000 metri quadrati di pista di lancio. Molti edifici di supporto e alloggiamenti della base costruiti dai sovietici sono stati distrutti da anni di lotta fra le varie fazioni in guerra in Afghanistan.

Indice

Centro di detenzione di BagramModifica

Il centro di detenzione nella base aerea di Bagram denominato "Punto di raccolta di Bagram" o Bcp è stato fortemente criticato per gli abusi sui prigionieri talebani catturati durante la guerra in Afghanistan. Nel 2005 il New York Times rivelò che due detenuti erano stati picchiati a morte da guardie, e Amnesty International ha usato il termine "tortura" per descrivere il trattamento nel centro di detenzione. I prigionieri sono detenuti in una fatiscente ex fabbrica sovietica con il tetto in lamiera e il pavimento di cemento , l'edificio viene dotato di cinque grandi recinti di rete metallica e diverse celle di isolamento di compensato , vengono incarcerati fino a 250 afgani per volta . Nel gennaio 2008 sono detenuti 630 prigionieri , alcuni dei quali da cinque anni . L'11 dicembre 2014 viene annunciato la chiusura del Bcp e che non vi sono più prigionieri all'interno[1].

IncidentiModifica

Il 29 aprile 2013 un Boeing 747 cargo della National Airlines, diretto a Dubai, si è schiantato al suolo per un problema di carico subito dopo il decollo, uccidendo all'istante i sette membri dell'equipaggio, tutti americani.[2]

È da questa base che è partita l'operazione dei Navy SEAL che ha portato alla morte di Osama bin Laden ed alla trafugazione del suo cadavere in territorio pakistano.

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0004 0548 2598