Afro Blue

singolo di Mongo Santamaría del 1959
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Afro Blue (disambigua).
Afro Blue
ArtistaMongo Santamaría
Tipo albumSingolo
Pubblicazione1959
Durata3:58
Album di provenienzaMongo
GenereJazz
Caraibica
EtichettaFantasy Records
Registrazione1959

Afro Blue è uno standard jazz composto da Mongo Santamaría nel 1959, probabilmente maggiormente conosciuto nell'arrangiamento che ne fece John Coltrane qualche anno dopo.[1]

Le versioni del pezzo incise da Coltrane hanno molti punti in comune con le sue interpretazioni di My Favorite Things, altro suo celebre cavallo di battaglia, impreziosite dall'ipnotico suono del suo sassofono soprano in entrambi i brani.

La canzone è notevole per il suo sound afro-cubano, quasi mediorientale, che lo rende anche difficile da eseguire. Il pezzo può essere eseguito con tempo in 6/8 o in 3/4.

La prima registrazione del brano fu quella data dal sestetto di Cal Tjader, il 20 aprile 1959, al Sunset Auditorium di Carmel, con l'autore Mongo Santamaría alle percussioni; questa esecuzione venne pubblicata sull'album Concert By The Sea, Part 1. Mongo Santamaría incise il pezzo con la sua propria band il mese seguente sull'LP Mongo, che fu pubblicato prima della registrazione del Cal Tjader Sestet.

CoverModifica

NoteModifica

  1. ^ Afro Blue, Impressions (John Coltrane) Pablo CD (1963).

Collegamenti esterniModifica

  Portale Jazz: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di jazz