Agabio di Novara

vescovo italiano
Sant'Agabio di Novara
Agabio di novara.jpg

Vescovo

Morte 10 settembre 440
Venerato da Chiesa cattolica
Santuario principale Basilica di San Gaudenzio
Ricorrenza 10 settembre
Attributi calice, ostia
Agabio di Novara
vescovo della Chiesa cattolica
Template-Bishop of Novara.svg
Incarichi ricoperti Vescovo di Novara
Consacrato vescovo 417
Deceduto 10 settembre 440, Novara

Agabio di Novara (... – Novara, 10 settembre 440) è stato il secondo vescovo di Novara. Venerato come santo dalla Chiesa cattolica.

BiografiaModifica

Il nome di Agabio è legato alla vicenda di San Gaudenzio, vescovo di Novara, del quale fu uno dei discepoli e colui che si preoccupò della sepoltura del maestro nella basilica extramurana presente in città all'epoca (che verrà poi demolita nel XVI secolo).

Di lui si sa che ancora vivente Gaudenzio, venne da questi prescelto quale suo successore al trono episcopale novarese. Durante il suo episcopato fu fiorente in tutta la diocesi la costruzione di monumenti e chiese cristiane.

Alla sua morte venne sepolto lungo la strada per Milano e sulla sua tomba venne poi costruita una chiesa a lui dedicata. Le sue reliquie, nell'anno 890, vennero traslate da questa chiesa alla basilica dal vescovo Cadulto, dove ancora oggi si trovano.

Collegamenti esterniModifica

  • Sant'Agabio, in Santi, beati e testimoni - Enciclopedia dei santi, santiebeati.it.
Predecessore Vescovo di Novara Successore  
San Gaudenzio 417 - 440 San Lorenzo di Novara