Age of Consent (film)

film del 1969 diretto da Michael Powell

Age of Consent è un film sentimentale e una commedia drammatica del 1969, diretto da Michael Powell. I protagonisti del film sono James Mason (co-produttore insieme a Powell), Helen Mirren, nel suo primo film in cui ha un ruolo principale, Jack MacGowran, e lꞌ attrice Neva Carr Glyn. Il copione di Peter Yeldham fu adattato dal semi-autobiografico omonimo romanzo del 1938 da Norman Lindsay, che morì nellꞌanno in cui questo film fu diffuso.

Age of Consent
Paese di produzioneAustralia
Anno1969
Durata103 min
Generecommedia, drammatico
RegiaMichael Powell
SoggettoNorman Lindsay
SceneggiaturaPeter Yeldham
FotografiaHannes Staudinger
MontaggioAnthony Buckley
MusicheStanley Myers e Peter Sculthorpe
ScenografiaDennis Gentle
Interpreti e personaggi

Bradley Morahan (James Mason) è un artista australiano che sente di essersi annoiato del successo e della vita a New York e decide quindi di dover riguadagnare gli stimoli che aveva avuto come giovane artista e ritorna in Australia.

Egli si sistema in una capanna sulla riva di una piccola isola, quasi disabitata, sulla Grande barriera corallina. Qui incontra la giovane Cora Ryan (Helen Mirren), che è cresciuta selvaggia con la sua sola parente, la sua difficile, alcolizzata di gin, nonna 'Ma'. Per guadagnare qualcosa, Cora vende a Bradley un pesce che lei ha pescato in mare. Più avanti gli vende un pollo che ha rubato alla sua vicina zitella Isabel Marley. Quando Bradley viene sospettato di essere il ladro, egli paga Isabel e fa promettere a Cora di non rubare mai più. Per aiutarla a risparmiare abbastanza denaro per realizzare il suo sogno di diventare una parrucchiera a Brisbane, egli la paga per farne la propria modella. Lei lo rinvigorisce diventando la sua musa artistica.

Il lavoro di Bradley viene interrotto allorché compare il suo da lungo tempo "amico" scroccone Nat Kelly. Nat si sta nascondendo alla polizia per gli assegni di mantenimento che non ha corrisposto. Quando Bradley gli rifiuta un prestito, Nat si autoinvita a stare con Bradley. Dopo parecchi giorni la pazienza di Bradley si esaurisce, ma Nat allora focalizza la sua attenzione sul corteggiamento di Isabella, sperando di ottenere da lei del denaro, ma invece lei inaspettatamente lo affascina. Il giorno dopo egli lascia improvvisamente lꞌisola, ma non prima di aver rubato il denaro di Bradley e alcuni dei suoi disegni. La nonna 'Ma' successivamente sorprende Cora mentre posa nuda per Bradley e lo accusa d'imbastire una tresca con la sua nipote minorenne. Bradley protesta di non aver fatto nulla di disdicevole. Infine, egli le dà la piccola somma di denaro che aveva risparmiato per consentirle di andarsene.

Quando Cora scopre che Ma ha trovato la sua somma nascosta di denaro contante, la insegue. Nello scontro che ne segue, Ma cade da una collina, si rompe lꞌosso del collo e muore. La polizia locale non trova motivo di proseguire le indagini, poiché è noto che lꞌanziana signora defunta era spesso ubriaca. Più tardi, quella sera, Cora va nella capanna di Bradley, ma è delusa allorché le pare che lui la veda solo come una sua modella. Mentre lei se ne va, Bradley la segue in acqua e finalmente la vede come una desiderabile giovane donna.

Produzione

modifica

Il romanzo di Norman Lindsay fu pubblicato nel 1938 e in Australia fu bandito. Una versione cinematografica fu annunciata nel 1961 dal produttore Oscar Nichols, che disse di volere gli attori Dan O'Herlihy e Glynis Johns. Nel 1962 Michael Pate ottenne i diritti e infine scritturò Michael Powell.[1] Peter Yeldham fu incaricato di scrivere lꞌadattamento.

Molti cambiamenti furono apportati al romanzo di Lindsay, compreso lo spostamento della città dalla Nuova Galles del Sud alla Barriera corallina e facendo dellꞌartista un uomo di successo invece che un fallito. Gran parte del budget fu fornito dalla Columbia Pictures in Londra.

Prima di girare il film su Age of Consent, il regista Michael Powell ne disse:

(EN)

«My next film is the story of a painter who believes that he will no longer paint and of a girl who persuades him to begin again...He will probably end up painting her; but to see a painter sit down and paint a girl, this could be exciting, but I had the hardest time explaining to my scriptwriter that this didn't excite me at all. What interested me was the problem of Creation and the fact that this creation in the case of the painter was very physical. He will have to struggle, to fight, even more strongly than he will move away from reality. It will be a slightly bitter comedy that I will produce with James Mason who will play the leading role.»

(IT)

«Il mio prossimo film è la storia di un pittore che crede di non voler più dipingere e di una ragazza che lo persuade a riprendere … Egli vuole probabilmente smettere di dipingerla; ma vedere un pittore sedersi e dipingere una ragazza, questo può essere eccitante, ma mi ci è voluto parecchio tempo per spiegare al mio soggettista che ciò non mi eccita affatto. Ciò che mi interessa è il problema della creatività e il fatto che questa creatività nel caso del pittore era molto fisica. Egli dovrà combattere, litigare, anche più forte di quanto si discosterà dalla realtà. Sarà una commedia leggermente amara che io produrrò con James Mason che interpreterà il ruolo principale.»

Powell e Mason avevano voluto lavorare insieme in So dove vado, ma essi non furono in grado di raggiungere un accordo sulla remunerazione e Mason non voleva andare in Scozia. Dopo Age of Consent Powell tentò di reclutare Mason per la sua versione de La tempesta di Shakespeare, un progetto che non fu mai realizzato.[3]

Secondo Pate, era inteso fin dallꞌinizio di trovare una sconosciuta attrice australiana di diciassette anni, quale controparte di Mason. Kathy Troutt, che era una famosa tuffatrice australiana e una modella che addestrava delfini per il film Day of The Dolphin, faceva altro dietro le scene di tuffi e lavoro in oceano per film, ed era anche la donna che era stata la controfigura per le scene di nudo sottacqua di Brooke Shields nel film Laguna blu: era lꞌoriginale ragazza diciassettenne che fu proposta per interpretare la parte. Alla fine fu scelta la ventiduenne Helen Mirren.[4]

Opere artistiche del pittore John Coburn furono usate nella scena della New York gallery, mentre dipinti e schizzi di Paul Delprat furono usati nelle scene in Dunk Island.

James Mason incontrò la sua futura moglie, Clarissa Kaye, in questo film: lei interpretava la parte di Meg, ex amica di Bradley in Australia. Le scene in cui loro erano insieme furo filmate a letto e Kaye, che stava guarendo da una polmonite, aveva una temperatura di 39º. Dopo aver girato il film, Mason iniziò una corrispondenza con Kaye, e i due si sposarono nel 1971, rimanendo così fino alla morte di Mason nel 1984. A lei ci si riferiva talvolta come Clarissa Kaye-Mason.[2][5]

Sꞌincominciò a girare il film in marzo 1968 al velodromo di Albion Park e altrove a Brisbane, girando scene in città a Dunk Island[6] e a Purtaboi Island sulla Grande barriera corallina al largo della costa del Queensland, e le scene dꞌinterno allꞌAjax Film Centre, nei sobborghi orientali di Sydney.[2][7][8]

Le fotografie subacquee furono scattate da Ron e Valerie Taylor quale loro primo lavoro cinematografico.

Colonna sonora

modifica

La colonna sonora del compositore australiano Peter Sculthorpe fu tagliata dalla versione originale da parte dei dirigenti della Columbia, che la trovarono troppo originale.[9] Una nuova colonna fu realizzata dal compositore britannico Stanley Myers.

Censura

modifica

Sebbene Age of Consent fosse stato distribuito in Australia senza tagli,[10] e avesse passato la British Board of Film Classification senza alcuna richiesta di tagli, il distributore, la Columbia Pictures, decise di tagliare le scene di apertura in camera da letto tra James Mason e Clarissa Kaye, e anche alcune scene di nudo di Mirren, accorciando così il film da 106 a 98 minuti prima che fosse distribuito nel Regno Unito e negli Stati Uniti. I dirigenti della Columbia non gradivano nemmeno lo spartito originale di Peter Sculthorpe, così questo fu sostituito con uno di Stanley Myers.[10] Lo spartito originale di Sculthorpe fu riproposto quando il film fu restaurato nel 2005.

Accoglienza

modifica

Botteghino

modifica

Age of Consent fu un grosso successo in Australia, dove ricevette critiche generalmente favorevoli,[10] e ottenne consistenti accoglienze; esso fu rappresentato ininterrottamente per sette mesi al Rapallo di Sydney.[10] Il film raccolse al botteghino 981 000 dollari australiani,[11] che erano equivalenti ad 9 711 900 AUD nel 2009. Fu il 13º film più popolare in Australia nel 1969.[12]

Critiche

modifica

Fuori dellꞌAustralia le critiche non furono molto positive. Penelope Mortimer sul The Observer scrisse:

(EN)

«I tremendously admire James Mason and believed, until I saw Age of Consent, that he could do no wrong...It is best forgiven and forgotten.»

(IT)

«Io ammiro tremendamente James Mason e credevo, fino a quando non ho visto Age of Consent, che egli non avrebbe potuto sbagliare… È meglio perdonare e dimenticare.»

Il critico di Variety scrisse che:

(EN)

«The film has plenty of corn, is sometimes too slow, repetitious and badly edited...Yet [it] has immense charm, and the photography and superb scenery make it a good travelog ad for the Great Barrier Reef".»

(IT)

«Il film è pieno di sentimentalismo, talvolta è troppo lento, ripetitivo e mal realizzato... Eppure ha un immenso fascino, e la fotografia e lo stupendo scenario lo rendono un buon documentario per la Grande barriera corallina.»

Michael Powell riteneva che il film si fosse rivelato troppo comico: "Una commedia sensuale. Non un grande successo, ma interessante in ogni caso."[2]

Versione restaurata

modifica

Al Sydney Film Festival del 2005, fu proiettata una versione completamente restaurata del film, con entrambe le colonne sonore originali di Peter Sculthorpe e le scene tagliate riproposte.[13] Il restauro fu voluto da Martin Scorsese, un grande ammiratore di Michael Powell, e fu realizzato dalla The Film Foundation, come parte del loro lavoro di restauro di tutti i film di Powell, sotto la supervisione della montatrice Thelma Schoonmaker, che fu la moglie di Powell dal 19 maggio 1984 fino alla sua morte, avvenuta nel 1990.[14] La versione restaurata fu pubblicata negli USA su DVD in gennaio 2009 quale parte di un doppio set di film di Powell, insieme con Scala al paradiso.[14] La versione restaurata è disponibile su DVD[15] nel Regno Unito, pubblicata da Sony Pictures, classificata "12" dal BBFC e ha il punteggio originale; comparve anche in TV. Ebbe la sua "prima" su Film Four nel Regno Unito in dicembre 2012.[16]

Umbrella Entertainment pubblicò un DVD della versione restaurata in Australia nel luglio 2012 con speciali allegati compresi un commento audio con Martin Scorsese, lo storico Kent Jones, lꞌautrice di Age of Consent, Helen Mirren: A Conversation with Cora, and Down Under with Ron and Valerie Taylor.[17]

  1. ^ Nat Segaloff, Final Cuts: The Cognome Films of 50 Great Directors, Duncan, OK, Bear Manor Media, 2013, pp. 224–226, ISBN 978-1-59393-233-6.
  2. ^ a b c d e f Stafford, Jeff "Age of Consent" (TCM article)
  3. ^ James Mason regards himself as a talented painter., in The Australian Women's Weekly, National Library of Australia, 6 marzo 1968, p. 13. URL consultato il 9 settembre 2012.
  4. ^ Unknown Australian girl to be film star., in The Canberra Times, National Library of Australia, 18 luglio 1967, p. 12. URL consultato il 9 dicembre 2013.
  5. ^ An American reputation., in The Australian Women's Weekly, National Library of Australia, 22 agosto 1979, p. 19. URL consultato il 9 settembre 2012.
  6. ^ The film could be a winner, in The Australian Women's Weekly, National Library of Australia, 17 aprile 1968, p. 8. URL consultato il 9 settembre 2012.
  7. ^ TCM Notes
  8. ^ FAQ at Powell-Pressburger.com
  9. ^ https://www.nfsa.gov.au/latest/vale-peter-sculthorpe
  10. ^ a b c d Sense of Cinema, 9 luglio 2009: Michael Powell Down Under: Norman Lindsay's Age of Consent Accesso 13 dicembre 2012
  11. ^ Film Victoria – Australian Films at the Australian Box Office (PDF), su film.vic.gov.au. URL consultato il 9 ottobre 2010 (archiviato dall'url originale il 18 febbraio 2011).
  12. ^ "The World's Top Twenty Films." Sunday Times [Londra] 27 settembre 1970: 27. The Sunday Times Digital Archive. Accesso 5 aprile 2014
  13. ^ The Sydney Morning Herald, 11 June 2005: Beyond the age of consent Accesso il 13 dicembre 2012
  14. ^ a b San Francisco Chronicle, January 11, 2009: Michael Powell's 'Age of Consent' on DVD Accesso 13 dicembre 2012
  15. ^ Film Cuts A: Ab-Ag, su melonfarmers.co.uk.
  16. ^ Film4: Age of Consent, 12 dicembre 2012
  17. ^ Umbrella Entertainment, su umbrellaent.com.au. URL consultato il 6 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 1º agosto 2012).

Collegamenti esterni

modifica
  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema