Agenzia europea per la difesa

Agenzia Europea per la difesa
European Defence Agency logo.jpg
Affiliazione internazionaleUnione europea eccetto la Danimarca
Fondazione12 luglio 2004
Scoposupportare gli stati membri ed il Consiglio nel loro sforzo di migliorare le capacità difensive europee nel campo della gestione delle crisi e sostenga la politica europea di sicurezza e di difesa com'è ora e come si svilupperà nel futuro.
Sede centraleBelgio Bruxelles
PresidenteSpagna Josep Borrell
DirettoreSpagna Jorge Domecq
Bilancio31 milioni € (2017)
Impiegati100 (2011)
Sito web

L'Agenzia europea per la difesa (EDA) è un'agenzia dell'Unione europea con sede a Bruxelles. Si occupa della politica estera e di sicurezza comune dell'Unione europea ed è stata istituita il 12 luglio 2004 dal Consiglio dell'Unione europea. L'EDA serve tutti gli stati membri dell'Unione europea eccetto la Danimarca.

A partire dal 2017, congiuntamente al Servizio europeo per l'azione esterna, svolge anche la funzione di segretariato della Cooperazione strutturata permanente (PESCO) in materia di difesa, cui partecipano 25 dei 27 Stati membri dell'Unione europea[1].

MissioneModifica

Il Consiglio ha istituito l'EDA “affinché supporti gli stati membri ed il Consiglio nel loro sforzo di migliorare le capacità difensive europee nel campo della gestione delle crisi e sostenga la politica europea di sicurezza e di difesa com'è ora e come si svilupperà nel futuro”. Per giungere a questo fine, si occupa di quattro attività principali:

  • sviluppo delle capacità difensive;
  • promozione della tecnologia e della ricerca per la difesa;
  • promozione della cooperazione tra gli armamenti;
  • creazione di un mercato europeo di attrezzature per la difesa e rafforzamento della base tecnologica ed industriale della difesa europea.

StrutturaModifica

 
Josep Borrell è il capo dell'EDA

L'agenzia è comandata da tre figure:

Nel 2011 il personale dell'EDA era composto da circa 100 persone.

L'Agenzia europea per la difesa è la continuazione del lavoro dell'Agenzia di controllo degli armamenti dell'Unione Europea Occidentale (WEAO) e del Gruppo di controllo degli armamenti dell'Unione Europea Occidentale (WEAG) ed effettivamente rappresenta il trasferimento delle loro funzioni dall'Unione Europea Occidentale all'Unione europea.

Capi dell'EDAModifica

Direttori generali dell'EDAModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Alessandro Marrone, Permanent Structured Cooperation: An Institutional Pathway for European Defence, su iai.it, 20 novembre 2017. URL consultato il 6 gennaio 2018.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • (EN) Sito ufficiale, su eda.europa.eu. URL consultato il 16 novembre 2018 (archiviato dall'url originale il 1º luglio 2007).
Controllo di autoritàVIAF (EN151498148 · ISNI (EN0000 0001 2228 7362 · LCCN (ENn2008046378 · GND (DE7727578-0 · WorldCat Identities (ENlccn-n2008046378
  Portale Unione europea: accedi alle voci di Wikipedia che trattano l'Unione europea