Agenzia matrimoniale (programma televisivo)

programma televisivo italiano
Agenzia matrimoniale
AgenziaMatrimoniale.png
PaeseItalia
Anno1989-1996
Generereality, talk show
Edizioni8
Durata30 min
Lingua originaleitaliana
Crediti
Conduttore
IdeatoreVito Oliva
RegiaAndrea Soldani
MusicheAlessandro Alessandro
ScenografiaFrancesco Priori
Casa di produzioneFortuna Audiovisivi
Rete televisivaCanale 5 (1989-1995)
Rete 4 (1995-1996)

Agenzia matrimoniale (in seguito Agenzia) è stato un programma televisivo italiano, condotto da Marta Flavi per 6 edizioni dal 1989 al 1995 su Canale 5 ed in seguito su Rete 4 (dove fu trasferito a partire dal 10 aprile 1995 a seguito di un calo d'ascolti), e da Barbara D'Urso nella sua ultima edizione, andata in onda nella primavera 1996 sempre su Rete 4 al sabato pomeriggio.[1]

Il programma andò in onda dal 16 gennaio 1989 (giorno della messa in onda della prima puntata), con una programmazione quotidiana e cioè dal lunedì al venerdì sulla rete ammiraglia della Fininvest (divenuta in seguito Mediaset), Canale 5, con la conduzione di Marta Flavi.

Nel salotto ogni giorno si incontravano "cuori solitari" in cerca di un'anima gemella; si combinavano appuntamenti dove gli ospiti si proponevano alle telecamere raccontando di se e della propria vita, suggerendo il tipo di persona che avrebbero voluto incontrare. La trasmissione provvedeva così ad avvicinare e far conoscere le persone in base alle loro caratteristiche ed alle loro richieste. L'incontro poteva essere più o meno positivo ed i partecipanti decidevano se continuare a frequentarsi o se riproporsi per un'altra occasione. Si calcola che nell'arco della trasmissione si siano unite più di 500 coppie, molte di queste anche unite in matrimonio e con figli.

Il programma diede vita anche a due spin-off: Ti amo... parliamone in cui delle persone ricercavano di ricucire una storia d'amore finita (format poi ripreso e sviluppato successivamente dal programma Stranamore) e Cerco e offro che invece si occupava di persone che cercavano oppure offrivano un posto di lavoro; entrambi i programmi erano trasmessi in coda alla trasmissione-madre ed erano anch'essi condotti da Marta Flavi ed andarono in onda dal 1990 al 1992.

La sigla del programma era costituita da una versione strumentale del celeberrimo brano di Édith Piaf, La Vie en rose.

Il programma era prodotto dalla Fortuna Audiovisivi di proprietà dell'ex marito della prima conduttrice (Marta Flavi), Maurizio Costanzo, la regia era affidata a Andrea Soldani, ed il programma si avvaleva dell'accompagnamento musicale del maestro Alessandro Alessandro.

Le registrazioni del programma erano effettuate presso lo studio Araldo della C.C.C. sito in via Della Serenissima a Roma, ex sala cinematografica. Oggi questo studio è stato riconvertito in una sala Bingo.

Nell'annata 1994-95, il programma subisce un notevole calo d'ascolti, tanto che nella primavera viene retrocesso da Canale 5 a Rete 4, per poi essere definitivamente cancellato dai palinsesti al termine della stagione.

Dal 2 marzo 1996, il programma è tornato in onda sempre su Rete 4 con un nuovo titolo, Agenzia, e la nuova conduzione di Barbara D'Urso, subentrata alla Flavi, ed anche qui il programma si occupava di persone alla ricerca dell'anima gemella o di un posto di lavoro.

A partire dal 2001 quello che fu il format di Agenzia matrimoniale è stato ripreso e sviluppato all'interno del programma di Maria De Filippi, Uomini e donne.

CuriositàModifica

  • Nel 1992 si presentò in veste di cuore solitario una donna vip: Isabella Biagini.

NoteModifica

BibliografiaModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione