Agnosine

comune italiano
Agnosine
comune
Agnosine – Stemma
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Brescia-Stemma.png Brescia
Amministrazione
SindacoGiorgio Bontempi (Lega Nord) dal 15/04/2008
Territorio
Coordinate45°39′N 10°21′E / 45.65°N 10.35°E45.65; 10.35 (Agnosine)Coordinate: 45°39′N 10°21′E / 45.65°N 10.35°E45.65; 10.35 (Agnosine)
Altitudine465 m s.l.m.
Superficie13,55 km²
Abitanti1 744[1] (31-3-2017)
Densità128,71 ab./km²
FrazioniBinzago, Casale, Renzana, San Lino, Sant'Andrea, Trebbio
Comuni confinantiBione, Caino, Lumezzane, Odolo, Preseglie, Vallio Terme
Altre informazioni
Cod. postale25071
Prefisso0365
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT017003
Cod. catastaleA082
TargaBS
Cl. sismicazona 2 (sismicità media)
Cl. climaticazona E, 2 881 GG[2]
Nome abitantiAgnosinesi
Patronosanti Ippolito e Cassiano
Giorno festivo13 agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Agnosine
Agnosine
Agnosine – Mappa
Posizione del comune di Agnosine nella provincia di Brescia
Sito istituzionale

Agnosine (Gnùsen in dialetto bresciano) è un comune italiano della provincia di Brescia in Lombardia di 1 744 abitanti.[1] Il comune appartiene alla Comunità Montana della Valle Sabbia.

Indice

Geografia fisicaModifica

TerritorioModifica

Il territorio del comune di Agnosine è situato nella zona centro-occidentale della Val Sabbia, nella cosiddetta "Conca d'Oro", dove scorre il fiume Vrenda. Il territorio è prevalentemente montuoso ed è compreso tra i 320 metri ed i 1000 metri sul livello del mare.

SismologiaModifica

Secondo la Classificazione sismica il comune appartiene alla zona 2 (zona con pericolosità sismica media dove possono verificarsi terremoti abbastanza forti).[3]

ClimaModifica

Agnosine appartiene alla zona climatica E.[4]

Lo stemma e la blasonaturaModifica

 
Stemma del comune di Agnosine

Scudo centrale contenente un agnello che bruca sulla cima di un colle dominato da una quercia.

StoriaModifica

Nel 1388 Agnosine entra a far parte dei territori dei Visconti di Milano (1337-1426) passando poi alla Quadra di Valle Sabbia.[5][6] Nell'anno 1440 il doge di Venezia Foscari cede in feudo il territorio di Agnosine insieme a quelli di Odolo, Preseglie ed Abbione (Bione) a Galvano da Nozza, il quale si era battuto a favore della Serenissima Repubblica "mostrando valore tra le militari fatiche" ed aveva perso suo figlio Aldreghino in battaglia.[7]

Le origini del nomeModifica

L'etimologia del nome non è chiara ed appare solo verso il XI secolo, derivando probabilmente dal termine dialettale "Gnusen". Secondo altri il nome potrebbe derivare dal latino agnus ( che significa agnello) poiché nella zona erano solite pascolare mandrie e armenti. Per altri commentatori il nome deriva piuttosto dalla voce longobarda agno che significa ontano.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

Aree naturali e Percorsi naturalisticiModifica

Il percorso del FontaninoModifica

Si tratta di un percorso che mira alla valorizzazione e rivalutazione di una parte del paese che un tempo era una meta abituale degli abitanti del luogo.
La zona prende il nome de il Fontanino (in dialetto "Funtanì") ed è facilmente raggiungibile da una strada costeggiante il rio Bondaglio.
Sia il percorso che la zona stessa risultano estremamente suggestivi, affascinanti e caratteristici. L'importanza dell'area risiede, come fa intendere il nome, nella disponibilità di una preziosa risorsa, l'acqua, che dagli abitanti di Agnosine, così come dagli abitanti dei paesi vicini, era vista come un vero e proprio "tesoro".
Dalla località "Funtanì" è poi possibile portarsi in un bosco di faggi lungo una stradina che passa per la Santella Mora. In questo luogo, in base ad antiche credenze, era possibile recarsi per richiedere grazie ed intercessioni ai santi ed alla Vergine Maria.

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti[8]

 


AmministrazioneModifica

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
12 maggio 1985 1990 Ruggero Frascio DC Sindaco
6 maggio 1990 1995 Claudio Gaudiosi DC Sindaco
23 aprile 1995 2004 Claudio Gaudiosi lista civica Sindaco
13 giugno 2004 27 settembre2007 Santino Campagnoli lista civica Sindaco
2007 2008 Anna Aida Bruzzese Commissario Prefettizio [9]
13 aprile 2008 in carica Giorgio Bontempi Lega Nord Sindaco [10][11][12]

NoteModifica

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 31 marzo 2017.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Zona Sismica-Agnosine, su tuttitalia.it. URL consultato il 30 aprile 2012.
  4. ^ Comuni Italiani.it Classificazione climatica, su tuttitalia.it. URL consultato il 30 aprile 2012.
  5. ^ Atti della Giornata di studi malatestiani a Sansepolcro. Bruno Ghigi Editore. Rimini. 1990.
  6. ^ AA.VV. Valle Sabbia. L'ambiente, le vicende storiche, i segni dell'arte e del lavoro dei venticinque comuni della Valle. Ramperto Editore. (1989) ISBN 88-7717-017-4.
  7. ^ Giovanni Pietro Comparoni, Giacomo Comparoni. Storia delle valli Trompia e Sabbia. Stamperia Righetti. Salò. 1805.
  8. ^ Statistiche I.Stat ISTAT  URL consultato in data 28-12-2012.
  9. ^ Decreto del Presidente della Repubblica 9 ottobre 2007 - Scioglimento del consiglio comunale di Agnosine, e nomina del commissario straordinario., su gazzettaufficiale.biz, 27 ottobre 2007. URL consultato il 30 novembre 2012.
  10. ^ Cesare Fumana, Agnosine - Giorgio Bontempi nuovo Sindaco di Agnosine, Vallesabbianews.it, 15.04.2008. URL consultato il 27 maggio 2013.
  11. ^ Il-sindaco-è-Giorgio-bontempi, Giornale di Brescia, 27.05.2013. URL consultato il 27 maggio 2013.
  12. ^ Ubaldo Vallini, Agnosine premia Bontempi, Vallesabbianews.it, 28.05.2013. URL consultato il 29 maggio 2013.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF: (EN248792717
  Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di lombardia