Apri il menu principale
Agostino Grimaldi
vescovo della Chiesa cattolica
Incarichi ricopertivescovo, arcivescovo, abate, reggente
 
Decedutosi
 

Agostino Grimaldi (... – Principato di Monaco, 14 aprile 1532) è stato vescovo di Grasse, abate di Lerino, arcivescovo di Oristano e vescovo di Maiorca. È stato reggente di Monaco dal 1523 al 1532.

Indice

BiografiaModifica

Agostino Grimaldi era il quinto figlio di Lamberto di Monaco e Claudina di Monaco. Egli venne indirizzato alla carriera ecclesiastica sin dalla gioventù, divenendo ben presto vescovo di Grasse e di Maiorca.

L'inizio della sua carriera politica avvenne sotto il governo del fratello Luciano di Monaco, che lo aveva autorizzato a farne le veci in sua assenza, curando gli affari di Stato in suo nome. Già nel 1507 egli si trasferì per la prima volta a Monaco per sopperire all'assenza del reggente legittimo, suo fratello Luciano, il quale si trovava prigioniero a Milano. Agostino si mostrò estremamente prudente e accorto, evitando con alcuni accordi che Luigi XII di Francia approfittasse della situazione per prendere possesso di Monaco.

Dopo la morte del fratello Luciano, il 22 agosto 1523 Agostino lasciò le proprie sedi episcopali e si trasferì definitivamente a Monaco per diventarne reggente fino al raggiungimento della maggiore età del nipote Onorato.

Il suo primo obiettivo da reggente fu di punire gli assassini del fratello: Andrea Doria continuò a rimanere indisturbato a Monaco, mentre Barthélémy, l'esecutore materiale del misfatto, cercò una riconciliazione con Agostino, che lo perdonò ma non dimenticò mai l'offesa; misteriosamente, l'assassino morì di morte violenta poco dopo.

Il 14 aprile 1532 Agostino di Monaco morì. La reggenza in nome del nipote Onorato I venne continuata da Niccolò Grimaldi detto il Monarco e in seguito da Stefano Grimaldi[1].

NoteModifica

  1. ^ Maurizio Ulino, L'Età Barocca dei Grimaldi di Monaco nel loro Marchesato di Campagna, Giannini editore, Napoli 2008

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica