Aimone di Halberstadt

vescovo e santo tedesco
Sant'Aimone di Halberstadt

Arcivescovo

 
Morte853
Venerato daChiesa cattolica
Ricorrenza27 marzo
AttributiBastone pastorale
Aimone di Halberstadt
vescovo della Chiesa cattolica
Incarichi ricopertivescovo di Halberstadt
 
Consacrato vescovo840
Deceduto853
 

Aimone di Halberstadt (... – 27 marzo 853) è stato un vescovo e santo tedesco, venerato dalla Chiesa cattolica.

BiografiaModifica

Aimone di Halberstadt nacque intorno al 780, entrò nell'Abbazia di Fulda dove incontrò Rabano Mauro e insieme ascoltarono le lezioni di Alcuino di York alla Basilica di San Martino a Tours. Nell'804 ritornò a Fulda, dove risiedette e insegnò. Visse solo per un breve periodo nel monastero benedettino di Hersfeld.

Divenne vescovo di Halberstadt nell'840 per volontà dell'imperatore Ludovico II il Germanico. Rabano Mauro gli dedicò l'opera De universo divisa in 22 libri-consiglio che lo avrebbe aiutato nello svolgimento dell'ufficio episcopale.

Nell'ottobre 847 partecipò al terzo Concilio di Magonza, presieduto da Rabano Mauro che era appena stato promosso arcivescovo di Magonza. Aimone partecipò anche all'altro concilio a Magonza nell'852.

Morì nell'853.

CultoModifica

La sua Memoria liturgica cade il 27 marzo.

ScrittiModifica

Aimone di Halberstadt è stato uno scrittore prolifico, anche se un certo numero di opere di Aimone di Auxerre gli sono state ingiustamente attribuite. Alcune delle opere attribuitegli sono raccolte in tre volumi della Patrologia Latina.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN49149353 · ISNI (EN0000 0000 8015 8924 · SBN IT\ICCU\BVEV\050773 · LCCN (ENnr99022156 · GND (DE100945279 · BNF (FRcb13486340f (data) · BAV (EN495/23203 · CERL cnp01366454 · WorldCat Identities (ENlccn-nr99022156