Apri il menu principale
Airuno
comune
Airuno – Stemma Airuno – Bandiera
Airuno – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Lecco-Stemma.png Lecco
Amministrazione
SindacoAlessandro Paolo Milani (lista civica) dal 27-06-2019
Territorio
Coordinate45°45′N 9°25′E / 45.75°N 9.416667°E45.75; 9.416667 (Airuno)Coordinate: 45°45′N 9°25′E / 45.75°N 9.416667°E45.75; 9.416667 (Airuno)
Altitudine222 (da 194 a 708) m s.l.m.
Superficie4,29 km²
Abitanti2 856[1] (31-12-2018)
Densità665,73 ab./km²
FrazioniAizurro
Comuni confinantiBrivio, Colle Brianza, Olgiate Molgora, Olginate, Valgreghentino
Altre informazioni
Cod. postale23881
Prefisso039
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT097002
Cod. catastaleA112
TargaLC
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Cl. climaticazona E, 2 385 GG[2]
Nome abitantiairunesi
Patronosanti Cosma e Damiano
Giorno festivo26 settembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Airuno
Airuno
Airuno – Mappa
Posizione del comune di Airuno nella provincia di Lecco
Sito istituzionale

Airuno (Airün o Irün in dialetto brianzolo[3]) è un comune italiano di 2 856 abitanti della provincia di Lecco, in Lombardia, appartenente al territorio del Meratese.

StoriaModifica

La presenza di un abitato in epoca romana è testimoniato dal ritrovamento di una stele funeraria di forma lanceolata, e con iscrizioni latine risalenti al periodo tardo romano venuta alla luce durante scavi presso l'attuale via Postale Vecchia. Da Airuno, in epoca romana, passava la via Spluga, strada romana che metteva in comunicazione Milano con Lindau passando dal passo dello Spluga.

Viene citato nel testamento, risalente al 960, di un nobile longobardo di nome Alcherio, residente nella Rocca di Airuno; torre di vigilanza all'epoca dei Romani, fu trasformata dei Longobardi in un castello fortificato.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

  • Santuario della Madonna della Rocca (Rocchetta)

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti[4]

 

Etnie e minoranze straniereModifica

Gli stranieri residenti nel comune sono 420, ovvero il 14,0% della popolazione. Di seguito sono riportati i gruppi più consistenti[5]:

  1. Marocco, 77
  2. Costa d'Avorio, 67
  3. Burkina Faso, 55
  4. Romania, 51
  5. Senegal, 38
  6. India, 33
  7. Moldavia, 24

AmministrazioneModifica

NoteModifica

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2018.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 13.
  4. ^ Statistiche I.Stat ISTAT  URL consultato in data 28-12-2012.
  5. ^ Bilancio Demografico e popolazione residente straniera al 31 dicembre 2010 per sesso e cittadinanza, ISTAT. URL consultato il 15 novembre 2012.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN238128742 · WorldCat Identities (EN238128742
  Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Lombardia