Apri il menu principale

Aiutante di camera di Sua Santità

L'Aiutante di camera di Sua Santità è un membro laico della famiglia pontificia [1] e maggiordomo personale del Papa.

Funzioni e cenni storiciModifica

L'Aiutante di camera svolge le funzioni di assistente privato del Papa, lo aiuta nelle necessità personali quotidiane svolgendo i compiti propri di coloro che nelle corti secolari vengono denominati maggiordomi. Tale carica lo rende la personalità laica più prossima al pontefice.

Con la riforma contenuta nella lettera apostolica Pontificalis Domus, promulgata da papa Paolo VI nel marzo 1968, cambia la denominazione ufficiale da "maggiordomo" a quella attuale di "Aiutante di Camera di Sua Santità". L'aiutante di camera di Sua Santità nello svolgimento delle sue funzioni di assistente del papa, si avvale della collaborazione dei cubicolari, ovvero i domestici pontifici, e dei Sediari pontifici, coordinati a loro volta dal Decano di sala. L'aiutante di camera inoltre accompagna il papa nelle sue uscite in Piazza San Pietro durante le udienze generali.

Cronologia degli Aiutanti di CameraModifica

NoteModifica

  1. ^ S'intende per Famiglia pontificia l'insieme del clero e dei laici addetti al servizio personale del papa.

Voci correlateModifica

  Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo