Apri il menu principale

Aiuto:Criteri di enciclopedicità/Navi

In questa pagina vengono elencati i criteri di enciclopedicità per le navi civili e militari o assimilabili. Vi sono criteri comuni per tutte le navi e altri specifici per le imbarcazioni militari o civili.

In ogni caso vale sempre la regola del buon senso: fermi restando i criteri che seguono, se una voce su una singola unità risulta scarna o molto breve (e ciò dipende dalle scarse informazioni disponibili sul soggetto, o da una vita operativa breve e/o non caratterizzata da eventi particolari) può essere opportuno accorparla alla voce sulla classe di appartenenza dell'unità, in modo da limitare la dispersione di informazioni scarse su un numero eccessivo di voci.

Criteri di enciclopedicità comuni per tutte le naviModifica

  1. Le voci inerenti classi navali o tipi di navi si considerano automaticamente enciclopediche a prescindere da ogni altra considerazione.
  2. Si considerano automaticamente enciclopediche le voci su unità coinvolte da protagoniste in particolari eventi enciclopedici[1] o insignite della massima decorazione nazionale, considerate enciclopediche a prescindere da ogni altra considerazione.
  3. Si considerano automaticamente enciclopediche le navi che abbiano rappresentato un punto di svolta a livello tecnologico o commerciale.

Unità militariModifica

Si considerano "unità militari" tutte le navi o imbarcazioni dotate di armamento (anche in forma non permanente) o che comunque sono in servizio anche temporaneo con una marina militare o con un servizio militarizzato.

Per le unità civili che siano state militarizzate ed abbiano partecipato ad eventi bellici valgono i criteri stabiliti per le navi da guerra o di servizi militarizzati; riguardo alla definizione di questi ultimi, esistono varie tipologie di navi non considerate propriamente "da guerra" ma che si possono considerare rientranti in questa categoria.

Per specificare questi servizi, consideriamo che le navi da guerra statunitensi hanno il prefisso "USS", ma vi sono diversi vascelli, di utilità ed a volte più micidiali delle navi da guerra, che non sono considerati tali e quindi contraddistinti dal prefisso USNS; un esempio per tutti, le navi da rilevamento antisommerigibile della classe Stalwart. Per la Royal Navy analogamente abbiamo le navi da guerra propriamente dette, contraddistinte dal prefisso HMS, ma anche le navi ausiliarie, col prefisso RFA che battono la Blue Ensign ma non sono assolutamente navi civili. Vi sono poi le navi della guardia costiera dei vari paesi, dove questa non sia parte della marina militare, e navi di organizzazioni come la NOAA, a scopo scientifico ma con organizzazione e gerarchia militare.

Per un quadro più preciso, consultare la pagina Wikipedia:Convenzioni di stile/Marina all'elenco dei prefissi dei nomi di navi per paese, eccettuate quindi le voci con nazione = International.

Navi civiliModifica

Si considerano "unità civili" tutte le navi o imbarcazioni che non rientrano nella precedente categoria delle "unità militari".

  • Le voci su singole unità si considerano automaticamente enciclopediche in base a queste regole (per le tipologie di navi non menzionate fanno fede gli altri criteri di enciclopedicità):
    • Navi passeggeri (transatlantici, traghetti, navi da crociera, rompighiaccio, imbarcazioni da diporto ecc.): si considerano automaticamente enciclopediche le navi capaci di trasportare più di 1.000 passeggeri. Le navi passeggeri veloci (per es. catamarani, aliscafi, traghetti veloci, ecc.) si considerano automaticamente enciclopediche quando in grado di trasportare più di 250 passeggeri.
    • Navi per competizioni sportive di rilievo internazionale (barche a vela professionali, catamarani, trimarani, motoscafi sportivi ecc.): si considerano automaticamente enciclopediche le navi che abbiano effettivamente partecipato a competizioni sportive considerate enciclopediche.

NoteModifica

  1. ^ Quali, a puro titolo di esempio, incidenti, disastri, dirottamenti e in generale fatti di cronaca molto rilevanti, il detenere record o primati di qualsiasi tipo ("prima nave a..."), la partecipazione a spedizioni geografiche o spedizioni scientifiche di notevole livello, particolarità legate a ritrovamenti archeologici, battaglie navali.