Akhalkalaki

Akhalkalaki
città
ახალქალაქი
Akhalkalaki – Veduta
Localizzazione
StatoGeorgia Georgia
RegioneSamtskhe-Javakheti
MunicipalitàAkhalkalaki
Territorio
Coordinate41°24′20″N 43°29′10″E / 41.405556°N 43.486111°E41.405556; 43.486111 (Akhalkalaki)Coordinate: 41°24′20″N 43°29′10″E / 41.405556°N 43.486111°E41.405556; 43.486111 (Akhalkalaki)
Altitudine1 707 m s.l.m.
Abitanti8 295 (2014)
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+4
Targa261
Cartografia
Mappa di localizzazione: Georgia
Akhalkalaki
Akhalkalaki
Sito istituzionale

Akhalkalaki (in georgiano ახალქალაქი) è un comune della Georgia, situato nella regione di Samtskhe-Javakheti. Akhalkalaki si trova ai margini dell'altopiano di Javakheti . La città si trova a circa 30 chilometri (19 miglia) dal confine con la Turchia . La storia documentata della città risale all'XI secolo.

Etimologia

Il nome Akhalkalaki, registrato per la prima volta nella cronaca georgiana dell'XI secolo, significa "una nuova città", dal georgiano [ɑxɑli] "nuovo" e [kʰɑlɑkʰi] , "città" o "città". I suoi nomi armeno e turco, Akhalakak e Ahılkelek, rispettivamente, sono trascritti dal georgiano. I resoconti etnografici del XIX secolo hanno un altro nome armeno per la città, Nor-Kaghak, che significa anche "una nuova città".

Storia

Akhalkalaki fu fondata da Bagrat IV di Georgia nel 1064. Nel 1066, la città fu distrutta durante le invasioni selgiuchide del Regno di Georgia . Nell'XI secolo Akhalkalaki divenne uno dei centri politici ed economici di Javakheti . Nel XVI secolo la città passò sotto il dominio dell'Impero Ottomano e divenne un centro sanjak a Çıldır Eyaleti . Sotto il dominio ottomano, la città era conosciuta come "Ahılkelek" . La città è passata dagli ottomani ai russi dopo la guerra russo-turca nel 1828-1829 . Il 4 gennaio 1900, un terremoto distrusse gran parte della città e uccise 1.000 persone nell'area

Trasporti

Il villaggio incrocia da sud le strade del confine con l'Armenia e la Turchia, da nord la strada da Borjomi - Gori e da est-ovest da Batumi a Tblisi a sud del Caucaso Minore.

Una linea ferroviaria lunga 160 km è stata costruita tra il 1982 e il 1986 in tre parti. Il bivio della linea Tblisi – Erewan è a Marabda .

Nell'aprile 2005 è stato firmato un accordo per costruire una nuova ferrovia che collega la Turchia con la Georgia e l'Azerbaigian , passando vicino ad Akhalkalaki. Ciò aggirerebbe una linea esistente attraverso Gyumri in Armenia che è stata chiusa dalla Turchia, bloccando l'Armenia , per motivi politici dagli anni '90. La ferrovia è diventata operativa il 30 ottobre 2017.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN243896250
  Portale Georgia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Georgia