Apri il menu principale
الزلزلة
Sūrat al-Zalzala
Il terremoto

Al-Zalzala (in arabo: الزلزلة‎ «Il Terremoto») è la 99ª Sūra del Corano, è composta da 8 Āyāt, e si riferisce alla fine del mondo.

ContenutoModifica

La sura inizia descrivendo come durante il giorno del Giudizio. Sulla Terra si scatenerà un terribile terremoto che "rigetterà i suoi fardelli". Per concessione di Dio, la Terra renderà testimonianza delle azioni degli uomini a cui ha assistito.

Secondo Michael Sells, l'apertura della Terra e la rivelazione dei suoi segreti in questa sura, sono indicativi di una metaforica rinascita. Gli esseri umani realizzeranno quindi che è il momento di rispondere delle proprie responsabilità, anche di quelle che potevano sembrare insignificanti al momento.[1]

I due versi conclusivi della sura affermano che tutti gli uomini saranno divisi in gruppi, a seconda delle loro azioni, e potranno vedere le conseguenze del loro comportamento terreno.

  1. In quel Giorno gli uomini usciranno in gruppi, affinché siano mostrate loro le loro opere
  2. Chi avrà fatto [anche solo] il peso di un atomo di bene lo vedrà,
  3. e chi avrà fatto [anche solo] il peso di un atomo di male lo vedrà.

Alessandro Bausani notava come la sura, per brevità e stile, dovrebbe essere considerata come meccana - vale a dire rivelata durante il soggiorno nella sua città natale del profeta Maometto (tra il 610 e il 622) - mentre i commentatori musulmani la classificano invece come medinese, relativa quindi al periodo in cui Maometto risiedette a Medina (tra il 622 e il 632), in conseguenza dell'Egira.[2]

TestoModifica

AraboModifica

TraslitterazioneModifica

ItalianoModifica

  1. Quando la terra sarà agitata nel terremoto,
  2. la terra rigetterà i suoi fardelli,
  3. e dirà l'uomo: Cosa le succede?.
  4. In quel Giorno racconterà le sue storie,
  5. giacché il tuo Signore gliele avrà ispirate.

NoteModifica

  1. ^ Sells, Michael, Approaching The Qur'an, p. 108-109, ISBN 1883991692
  2. ^ Il Corano, Firenze, Sansoni, 1961, p. 723.

EdizioniModifica

  • Sura 99: Al Zalzala (Il tremito della terra), versione di Guido Ceronetti e Cristina Chaumont; calligrafia di Mauro Zennaro, Roma, Edizioni dell'Elefante, 1990

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Islam: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Islam