Apri il menu principale
Alarico Gattia

Alarico Gattia (Genova, 9 dicembre 1927) è un fumettista italiano.

BiografiaModifica

Negli anni cinquanta si trasferì a Milano dove trovò lavoro come artista pubblicitario e dove iniziò dal 1954 a collaborare come illustratore per alcune pubblicazioni della Arnoldo Mondadori Editore.[1][2][3]

Esordisce come disegnatore di fumetti alla fine degli anni sessanta realizzando le matite di alcune storie di Diabolik, oltre che per alcune storie delle riviste Corriere dei Piccoli e Horror, per poi passare per un lungo periodo al Giornalino, realizzando riduzione a fumetti di classici della letteratura, tra cui I tre moschettieri, su testi di Luciano Giacotto. Nel 1977 scrisse e disegnò due volumi della collana Un uomo un'avventura (L'Uomo del Klondike e L'Uomo del Sud), editi dalle edizioni Cepim.[1][2][3]

Nei primi anni ottanta collaborò con il giornalista Enzo Biagi alla stesura di Storia d'Italia a fumetti, edito da Mondadori oltre che alle collane La découverte du monde e Histoire du Far West edite in francia dalla Larousse.[1][2] Nel 1983 fu uno dei dodici disegnatori chiamati a dare una loro personale interpretazione di Tex Willer per il portfolio delle Edizioni d'Arte lo Scarabeo I Volti Segreti di Tex. Nella seconda metà degli anni ottanta è tra i fondatori dell'Associazione Illustratori per cui ricopre anche il ruolo di presidente.[1][3][2] In quegli stessi anni realizza anche alcune storie per la rivista Comic Art.[1][2]

Realizzerà poi una storia dal titolo Glorieta Pass pubblicata sull'Almanacco del West (testi di Mauro Boselli) nel 1998.[2]

OnorificenzeModifica

  • Yellow Kid (1984)

Altri progettiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d e FFF - Alarico GATTIA, su www.lfb.it. URL consultato il 3 giugno 2019.
  2. ^ a b c d e f Alarico Gattia, su www.sergiobonelli.it. URL consultato il 3 giugno 2019.
  3. ^ a b c (EN) Alarico Gattia, su lambiek.net. URL consultato il 3 giugno 2019.
Controllo di autoritàVIAF (EN90624468 · ISNI (EN0000 0001 0823 5128 · SBN IT\ICCU\CFIV\027674 · LCCN (ENn87122334 · GND (DE115196587 · BNF (FRcb12608028s (data) · WorldCat Identities (ENn87-122334