Apri il menu principale
Alarico Gattia

Alarico Gattia (Genova, 9 dicembre 1927) è un fumettista italiano.

CarrieraModifica

Negli anni cinquanta si trasferì per motivi professionali a Milano, dove esordì come artista pubblicitario, e dove inizierà a collaborare come illustratore per alcune pubblicazioni della Arnoldo Mondadori Editore.

Negli anni sessanta disegnerà diversi episodi di Diabolik, per poi trasferirsi per un lungo periodo a Il Giornalino, applicandosi nella riduzione di molti classici della letteratura, tra cui I tre moschettieri, su testi di Luciano Giacotto.

Nel 1977, per le edizioni Cepim di Sergio Bonelli scrive e disegna due volumi della collana Un uomo un'avventura: L'Uomo del Klondike e L'Uomo del Sud.

Nei primi anni ottanta collaborerà con il giornalista Enzo Biagi alla stesura di Storia d'Italia a fumetti, edito da Mondadori.

Nel 1983 sarà uno dei dodici disegnatori chiamati a dare una loro personale interpretazione di Tex Willer per il portfolio delle Edizioni d'Arte lo Scarabeo I Volti Segreti di Tex. Questo sarà l'antefatto del suo approdo sulle pagine del personaggio per il quale realizzerà una storia dal titolo Glorieta Pass pubblicata sull'Almanacco del West (testi di Mauro Boselli) nel 1998.

Nella seconda metà degli anni ottanta è tra i fondatori dell'Associazione Illustratori per cui ricopre anche il ruolo di presidente. In quegli stessi anni realizza anche alcune storie per la rivista Comic Art. Nel 1984 ha ricevuto lo Yellow Kid.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN90624468 · ISNI (EN0000 0001 0823 5128 · SBN IT\ICCU\CFIV\027674 · LCCN (ENn87122334 · GND (DE115196587 · BNF (FRcb12608028s (data)