Apri il menu principale

Albano Vicariotto

allenatore di calcio e ex calciatore italiano
Albano Vicariotto
Vicariottoalbano.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 170 cm
Peso 60 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex mezzala)
Ritirato 1960
Carriera
Squadre di club1
1947-1950 Vicenza 42 (6)
1950-1951 Milan 2 (0)
1951-1952 Torino 1 (2)
1952-1953[1] Padova 10 (0)
1953-1955 Milan 27 (8)
1955-1956 Pro Patria 21 (3)
1956-1958 Palermo 18 (2)
1958-1959 Pisa 12 (2)
1959-1960 Arzignano ? (?)
Carriera da allenatore
????Lanerossi Vicenza(giovanili)
1972-1973[2]Rovigo
1975-1976Portogruaro
1979-1980[3]Vigor Lamezia
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Albano Vicariotto (Altavilla Vicentina, 25 gennaio 1931) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo mezzala.

Indice

CarrieraModifica

Ha esordito in Serie A con la maglia del Vicenza a 17 anni in trasferta a San Siro contro l'Inter.

Dopo due stagioni in serie B a Vicenza, la seconda da titolare (38 presenze e 7 reti), nel 1950 viene acquistato dal Milan, dove nella stagione 1950-1951 scende in campo in due incontri di campionato.

Dopo una parentesi di una stagione al Torino e una stagione al Padova in Serie B, senza riuscire ad imporsi come titolare, nel 1953 torna al Milan dove in due stagioni vince due scudetti, due Coppe Latine e un Torneo di Viareggio. Nel 1955 fu ceduto dai rossoneri alla Pro Patria.

Rientrato al Milan, viene poi ceduto al Palermo[4], voluto dall'allenatore Ettore Puricelli.

In Serie A ha collezionato 72 partite andando a segno 14 volte, mentre ha totalizzato 59 presenze fra i cadetti, con 8 reti all'attivo.

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni giovaniliModifica

Milan: 1952

Competizioni nazionaliModifica

Milan: 1950-1951, 1954-1955

Competizioni internazionaliModifica

Milan: 1951, 1955

NoteModifica

  1. ^ Statistiche su 100anni.padovacalcio.it
  2. ^ Almanacco illustrato del calcio 1973, edizioni Panini, p.313
  3. ^ Almanacco illustrato del calcio 1981, edizioni Panini, p.300
  4. ^ Le liste di trasferimento, Il Corriere dello Sport, 31 agosto 1956, pag.3

Collegamenti esterniModifica