Albert Arenas

pilota motociclistico spagnolo

Albert Arenas Ovejero (Gerona, 11 dicembre 1996) è un pilota motociclistico spagnolo, campione del mondo della Moto3 nel 2020.

Albert Arenas Ovejero
Albert Arenas nel 2016
Nazionalità Bandiera della Spagna Spagna
Motociclismo
Carriera
Carriera nel Motomondiale
Esordio 2014 in Moto3
Mondiali vinti 1
Gare disputate 127
Gare vinte 6
Podi 11
Punti ottenuti 608
Giri veloci 1
 

Carriera modifica

Comincia a correre in moto all'età di quattro anni. Partecipa a diverse competizioni nazionali, per poi passare nel 2012 alla categoria Moto3 del campionato spagnolo Velocità, dove conclude secondo nel 2015. Nel 2012 inoltre partecipa al campionato Europeo Velocità Moto3, svoltosi in gara unica ad Albacete, dove si ritira dopo quattro giri. Nel 2013 disputa la gara inaugurale della European Junior Cup; dopo essere partito dalla pole position chiude la gara al secondo posto.

Nel 2014 debutta nella classe Moto3 del motomondiale correndo in Comunità Valenciana come wild card con una KTM RC 250 GP, partecipa inoltre ad alcuni eventi nel campionato Italiano di Moto3. Nel 2016 corre in Moto3 i Gran Premi di Spagna e Catalogna come wild card e in Olanda in sostituzione dell'infortunato Jorge Martín con una Mahindra MGP3O, per poi prendere il posto di Alexis Masbou a partire dal Gran Premio d'Austria alla guida della Peugeot MGP3O. Ottiene come miglior risultato un quattordicesimo posto in Giappone e termina la stagione al 35º posto con 2 punti.

Nel 2017 corre con la Mahindra del Aspar Team; il compagno di squadra è Lorenzo Dalla Porta. Ottiene come miglior risultato un ottavo posto nel Gran Premio di San Marino e termina la stagione al 26º posto con 14 punti. In questa stagione è costretto a saltare i Gran Premi di Catalogna, Olanda e Germania per la lussazione della spalla sinistra rimediata nel GP d'Italia e i Gran Premi di Giappone, Australia e Malesia per la frattura del terzo metacarpo della mano destra rimediata nelle qualifiche del GP del Giappone.

Nel 2018 rimane nello stesso team rinominato "Ángel Nieto Team", alla guida di una KTM; il compagno di squadra è Andrea Migno. In questa stagione è costretto a saltare il Gran Premio del Qatar per la frattura della clavicola destra rimediata nel warm up del GP. In occasione del Gran Premio di Francia ottiene la prima vittoria nel contesto del motomondiale.[1] Vince anche in Australia. Conclude la stagione al 9º posto con 107 punti.

Nel 2019 rimane nello stesso team, con compagno di squadra Raúl Fernández;[2] ottiene una vittoria in Thailandia e un secondo posto in Giappone e chiude la stagione all'11º posto con 108 punti. In questa stagione è costretto a saltare i Gran Premi d'Argentina e delle Americhe a causa di una lesione alla milza e della frattura della sesta costola destra rimediate in un incidente in bici.

Nel 2020 corre nello stesso team della stagione precedente, il compagno di squadra è Stefano Nepa. In occasione della gara inaugurale in Qatar ottiene la centesima vittoria per il costruttore KTM nel contesto del motomondiale.[3] Vince anche in Spagna. Ottiene un secondo posto in Repubblica Ceca. Vince in Austria ed arriva terzo dietro a due italiani nella Gran Premio di Francia a Le Mans l'11 Ottobre 2020. Il 22 novembre 2020 si laurea campione del mondo Moto3 con 174 punti iridati.[4]

Nel 2021 rimane nello stesso team ma in classe Moto2, alla guida di una Speed Up con telaio rinominato Boscoscuro e con compagno di squadra Arón Canet. Ottiene come miglior risultato un ottavo posto in Germania e termina la stagione al ventunesimo posto con 28 punti.[5] Nel 2022 continua con il team GasGas Aspar, il compagno di squadra è Jake Dixon. Il miglior risultato stagionale è il quarto posto al Gran Premio di Misano, chiude la stagione come dodicesimo in classifica.[6] Nel 2023 passa al team Ajo, il compagno di squadra è Pedro Acosta. In occasione del Gran Premio di Catalogna ottiene il suo primo podio in Moto2[7] e conclude il campionato al quattordicesimo posto.[8]

Risultati nel motomondiale modifica

2014 Classe Moto                                     Punti Pos.
Moto3 KTM 28 0
2016 Classe Moto                                     Punti Pos.
Moto3 Mahindra e Peugeot 18 Rit Rit 22 Rit Rit 19 24 14 16 Rit 24 2 35º
2017 Classe Moto                                     Punti Pos.
Moto3 Mahindra Rit 25 21 14 Rit Rit Inf Inf Inf 12 Rit 27 8 27 NP Inf Inf 23 14 26º
2018 Classe Moto                                       Punti Pos.
Moto3 KTM NP Rit 15 Rit 1 14 Rit 14 Rit 9 4 AN 6 7 Rit Rit 1 4 Rit 107
2019 Classe Moto                                       Punti Pos.
Moto3 KTM 6 Inf Inf 5 11 12 Rit Rit 21 Rit 11 Rit Rit 8 1 2 3 12 20 108 11º
2020 Classe Moto                               Punti Pos.
Moto3 KTM 1 1 Rit 2 1 5 Rit 4 Rit 3 7 4 SQ 4 12 174
2021 Classe Moto                                     Punti Pos.
Moto2 Boscoscuro 21 15 13 Rit 14 Rit 12 8 12 15 Rit 19 Rit 22 Rit 11 Rit 22 28 21º
2022 Classe Moto                                         Punti Pos.
Moto2 Kalex 13 10 8 11 Rit 9 19 10 Rit 6 Rit Rit 9 4 Rit 8 14 14 13 5 90[9] 12º
2023 Classe Moto                                         Punti Pos.
Moto2 Kalex 8 9 12 8 NP 23 9 9 14 Rit 3 Inf 14 18 15 14 7 9 21 10 85[10] 14º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato '-' Dato non disp.

Note modifica

  1. ^ Giovanni Zamagni, Moto3 thriller, 1º Arenas a Le Mans. Di Giannantonio beffato. 2º Migno, su gazzetta.it, RSC MediaGroup S.p.A., 20 maggio 2018. URL consultato il 20 maggio 2018.
  2. ^ (EN) Moto3 2019 Qatar - Entry List (PDF), su resources.motogp.com, Dorna Sports S.L., 8 marzo 2019. URL consultato il 13 marzo 2020.
  3. ^ Arenas vince in Qatar, per KTM è il trionfo numero 100!, su motogp.com, Dorna Sports S.L., 8 marzo 2020. URL consultato il 13 marzo 2020.
  4. ^ Adriano Bestetti, Moto3: Arenas centra il titolo a Portimao, su motoblog.it, Triboo Media S.r.l., 22 novembre 2020. URL consultato il 29 novembre 2020.
  5. ^ (EN) Moto2 2021 - World Championship Classification (PDF), su resources.motogp.com, Dorna Sports S.L., 14 novembre 2021. URL consultato il 19 dicembre 2021.
  6. ^ (EN) Moto2 2022 - World Championship Classification (PDF), su resources.motogp.com, Dorna Sports S.L., 6 novembre 2022. URL consultato il 12 novembre 2022.
  7. ^ Francesco Allevato, Moto2 risultati GP Barcellona: commento del Gran Premio 2023, su motosprint.corrieredellosport.it, Conti Editore S.r.l., 3 settembre 2023. URL consultato l'8 dicembre 2023.
  8. ^ (EN) Moto2 2023 - World Championship Classification (PDF), su resources.motogp.com, Dorna Sports S.L., 26 novembre 2023. URL consultato l'8 dicembre 2023.
  9. ^ Non essendo stati percorsi i due terzi dei giri previsti, per il Gran Premio di Thailandia è stata assegnata ai piloti la metà dei punti in palio.
  10. ^ Non essendo stati percorsi i due terzi dei giri previsti, per il Gran Premio d'Australia è stata assegnata ai piloti la metà dei punti in palio.

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica